Honda

Honda
Jazz

da 15.700

Lungh./Largh./Alt.

403/169/153 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

354/1.314 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi
La nuova Honda Jazz riprende la forma da monovolume compatta del modello precedente, ma ha più carattere. I paraurti con estese prese d'aria (quello modificati a inizio 2018 sono ancora più sportivi) e la fiancata "solcata" da una doppia nervatura danno un pizzico di grinta alla linea. L'abitacolo è curato (tuttavia, stona la gossa vite a vista per fissare i pannelli delle portiere anteriori) e ricco di vani e portabottiglie; il serbatoio, che trova posto sotto ai sedili anteriori, lascia ampio spazio nella zona posteriore, sia per i passeggeri che per le valigie: la seduta posteriore (frazionata in due parti) si può sollevare facilmente, facendo posto così a oggetti alti e stretti. I sedili anteriori, invece, non sono molto accoglienti: hanno la seduta in po' corta. Grazie alla maggior rigidità del telaio, e alle nuove sospensioni, l'auto affronta le curve in sicurezza e senza coricarsi troppo, potendo contare anche sul nuovo (e preciso) servosterzo elettrico. Il motore 1.3 da 102 CV sfodera una bella grinta sopra i 4000 giri, ma sotto questa soglia è pigro. Valido il cambio manuale a sei marce (in alternativa, c’è l’automatico a variazione continua di rapporto). Da gennaio 2018 è disponibile anche un grintoso 1.5 a benzina con 131 CV, abbinato all'allestimento sportivo Dynamic: pur non riunciando alla praticità delle altre versioni, aggiunge un pizzico di pepe alla guida.

 

Versione consigliata

La Honda Jazz ha una dotazione notevole per la categoria e il prezzo; già la versione “base” Trend offre di serie il City-Brake Active che, fino a 32 km/h, frena da solo la vettura in caso di distrazione del guidatore. Tuttavia, consigliamo le Comfort, che includono anche altri aiuti alla guida (l’avviso per i cambi di corsia involontari, i sensori di parcheggio e il limitatore di velocità “intelligente”, che adegua l'andatura ai limiti imposti dalla segnaletica).

 

Perché sì

Abitabilità È una delle vetture più spaziose nella categoria attorno ai quattro metri.

Guida L'auto è maneggevole, ha un buon cambio manuale e tiene bene la strada.

Versatilità L’abitacolo si può configurare come si desidera, sollevando le sedute del divano.

 

 

Perché no

Comfort I motori si fanno sentire e le sospensioni non sono morbide sulle buche.

Dettagli Stonano le viti a vista per il fissaggio dei pannelli delle porte anteriori.

Ripresa (solo 1.3) Sotto i 4000 giri la spinta è un po' fiacca.

 

 

 

Honda Jazz
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
58
36
47
27
30
VOTO MEDIO
3,3
3.328285
198
Photogallery