NEWS

Hyundai Genesis, lusso alla coreana

26 novembre 2013

Completamente ridisegnata, la Hyundai Genesis affila gli artigli per cercare di conquistare un “posto al sole” anche in Europa.

Hyundai Genesis, lusso alla coreana
BOOM IN COREA - Dopo quattro anni di sviluppo e un investimento di circa 350 milioni di euro, la Hyundai ha presentato a Seoul la nuova Hyundai Genesis, berlina di lusso che per la prima sarà offerta anche in Europa. La Hyundai, che ha registrato 6.500 ordini nel primo giorno di prevendita in Corea del Sud, ha infatti un obiettivo ambizioso: sfidare le blasonate concorrenti tedesche, BMW 5, Audi A6 e Mercedes E, sul proprio terreno di caccia. “Rubare” clienti ai marchi cosiddetti premium per arrivare a 62.000 unità nel 2014 a livello globale, 30.000 delle quali all’estero. Per centrare il traguardo, la Hyundai Genesis offre migliori prestazioni e maggior comfort per i passeggeri rispetto alla precedente generazione ed è dotata di una vasta gamma di tecnologie per la sicurezza. Il tutto abbinato ad un design, definito “Fluidic Sculture 2.0”, che si sviluppa a partire dalla calandra esagonale, corre lungo fianchi scolpiti e termina in una coda dall’impronta sportiva. Questo stile inaugura un nuovo corso, e lo ritroveremo su altre future Hyundai.
 
 
CAMBIA ANIMA - La Hyundai Genesis è lunga 499 cm, larga 189 e alta 148 cm mentre il passo misura 301 cm. Grazie all’ampio utilizzo di acciai ad alta resistenza per il telaio (per il 51,5%), la rigidità torsionale e la resistenza alla flessione sono aumentate rispettivamente del 16 e del 40% rispetto al modello del 2008. Nuove le sospensioni anteriori e posteriori di tipo multi-link a controllo elettronico e il servosterzo elettrico a trasmissione variabile in base alla velocità. Il sistema Intelligent Drive Mode consente invece di selezionare quattro modalità di guida: Eco, Normal, Sport e Snow. 
 
 
A DUE E QUATTRO RUOTE MOTRICI - A seconda dei mercati di destinazione, la Hyundai Genesis sarà disponibile con motori a b enzina a sei ed otto cilindri abbinati ad un cambio automatico a otto marce. Il 3.0 V6 GDI è accreditato di 257 CV e 304 Nm di coppia, il 3.3 V6 GDI di 282 CV e 347 Nm, il 3.8 V6 GDI di 315 CV e 397 Nm. Top di gamma il 5.0 V8 GDI capace di erogare 425 CV e 519 NM per una velocità massima di 240 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi. La nuova Hyundai Genesis potrà contare sia sulla trazione posteriore che su quella integrale. Il sistema HTRAC AWD varia la distribuzione della coppia fra gli assali grazie ad un frizione multidisco (in modalità Sport invia più coppia alle ruote posteriori). 
 
 
NON LE MANCA NULLA - Gli ingegneri coreani hanno prestato particolare attenzione al comparto sicurezza. Debutta sulla Hyundai Genesis l’Emergency Steering Support Mode capace di cambiare i settaggi di sospensioni e controllo della stabilità in caso di sterzata d’emergenza. Nella lunga lista di dispositivi di assistenza figurano tra gli altri: il cruise control adattivo con frenata d’emergenza che sfrutta sensori radar e telecamere per mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede, monitoraggio dell’angolo cieco, mantenimento della corsia di marcia, fari abbaglianti a disattivazione automatica e head-up display. Il sistema multimediale di bordo infine, sfrutta uno schermo touchscreen da 9,2 pollici ed è dotato di Bluetooth, connessione internet, GPS e comandi vocali.
Hyundai Genesis
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
34
38
26
14
18
VOTO MEDIO
3,4
3.43077
130


Aggiungi un commento
Ritratto di M93
26 novembre 2013 - 19:16
Nonostante la linea non sia delle più originali, nel complesso la trovo gradevole e filante. Gli interni sembrano ben fatti (con le bocchette la cui forma ricorda quelle della nuova Leon), con finiture curate. Guardando la gamma dei propulsori, di cilindrata molto elevata, si nota la mancanza di un motore a gasolio, di fondamentale importanza per il mercato europeo (e ancor di più per l'Italia). Hyundai ha sempre prodotto vetture di alta gamma (Equus, Dinasty, Genesis) riservate perlopiù al mercato interno (e alcune nazioni asiatiche) e statunitense, che ha saputo apprezzarle parecchio.Purtroppo, però, resta il problema del marchio: non sarà facile sottrarre clienti alla concorrenza tedesca nel vecchio continente.
Ritratto di mipola
26 novembre 2013 - 19:21
è un grosso neo per questa macchina se vuole sfondare in EU.. i fari davanti mi ricordano vagamente quelli di MB.. il dietro un po stile maserati.. ma nel complesso non male.. interni un mix tra Audi e BMW.. non credo che sfonderà..
Ritratto di onavli§46
26 novembre 2013 - 19:40
la quasi solita similitudine con la grande Mercedes, questa Genesis pur valida, filante (e chi dice bella), con la casa della stella a 3 punte, vi corrono anni luce. La qualità Hyundai, penso anche in questo segmento alto, ha fatto passi notevoli, nulla è lasciato al caso, ma fare concorrenza perlomeno a Mercedes e BMW, è assai arduo. Probabilmente anche in termini di prezzi, i listini sono diversi dalla tedesche citate. Comunque in Europa c'è posto, avanti pure questo modello!
Ritratto di Andrea Ford
27 novembre 2013 - 10:46
Siamo ancora negli anni 80? Mercedes sono ormai 20 anni che si fa surclassare anche da costruttori generalisti nel rapporto contenuti/prezzo...gli è rimasta giusto la stella per quel che puo' signficare oggi.
Ritratto di Mattia Bertero
26 novembre 2013 - 20:32
3
A prima vista sembra avere tutte le carte in regola per sfondare: una linea aggressiva, degli interni curati, motori validi. Bisognerebbe vedere la prova tecnica prima di esprimere altri giudizi ma a prima vista, secondo me, potrebbe conquistare il cuore di molti europei che militano nella categoria della macchina.
Ritratto di Challenger RT
26 novembre 2013 - 20:58
Il passo in avanti a livello di design rispetto al modello attualmente in vendita, oltre ai nuovi interni e ai vari miglioramenti di meccanica e dotazioni confermeranno sicuramente il buon successo di questa classica e moderna berlina tre volumi, che non ha nulla da invidiare ad altre premium "midsize", anzi, nelle classifiche USA supera le concorrenti tedesche, giapponesi, americane e indo-inglesi. Se poi anche in Europa la vendessero ad un prezzo base come quello del mercato statunitense (da $ 35.200) il successo dovrebbe essere quasi certo. Dico "quasi" perché c'è molta gente che si spaventa di fronte a 4,99 metri o ai famosi "enormi" motori coreani a benzina, andando poi a spendere migliaia (anche decine di migliaia) di euro in più per una, superiore solo nel prezzo, auto premium di noti brand e quasi sempre pure con piccolo inconciliabile diesel borbottante sotto il cofano! A proposito di diesel, per questa nuova Hyundai, escludendo i vari 1.7, 2.0 e 2.2 litri (che equipaggiano i modelli venduti in Italia) perché ovviamente troppo piccoli, si potrebbe pensare al V6 3.0 litri da 240 cv (scarsi) della casa coreana. Ma ciò aumenterebbe i costi e farebbe svanire quello che potrebbe sicuramente essere il principale motivo di appeal sul mercato europeo: il supposto ottimo prezzo delle potenti versioni benzina.
Ritratto di fedex
26 novembre 2013 - 21:06
Pur trovandola molto gradevole penso che non assomigli minimamente a una Hyundai e che le linee siano una scopiazzatura generale da Peugeot BMW all'anteriore e Infiniti al posteriore, specialmente gli interni che sono palesemente Mercedes per quanto riguarda la zona dello schermo e BMW la parte inferiore; addirittura nella posizione del cambio ritrovo delle somiglianze. Comunque bel lavoro mi sembra un gran passo in avanti rispetto al resto della gamma anzi siamo proprio su un altro pianeta
Ritratto di PariTheBest93
26 novembre 2013 - 21:27
3
Il design dovevano chiamarlo "fluid copy and taste" anche gli interni sembrano "già collaudati" quelle bocchette sembrano quelle della léon... Comunque l'auto è gradevole, l'articolo non lo specifica ma quest'auto verrà venduto con un nuovo marchio "premium" il cui logo alato richiama quelli di bentley, aston e mini... I coreani hanno proprio voglia di.... decollare ;) Mi lascia perplesso la velocità massima della v8: 240km/h penso saranno autolimitati elettronicamente...
Ritratto di tetori
26 novembre 2013 - 21:33
E troppo tedesca, non so se e più Mercedes o Audi A7
Ritratto di Andrea Ford
26 novembre 2013 - 22:00
E' vero scopiazza qua' e la' (Frontale Peugeot, Laterale Toyota Avalon, Posteriore Lexus GS, i fari sono quasi identici) ma la trovo piacevole e filante, molto piu' bella dell'orribile Classe E Mercedes, forse la piu' brutta segmento E oggi in commercio e il restyling l'ha aiutata poco, e penso anche di qualità superiore perche' oggi per come si sono economizzate le mercedes con quelle plastichette da renault e gli assemblaggi cosi'cosi' non è poi cosi' difficile trovare un auto capace di batterle su quel campo dove una volta,molto tempo fa,a Stoccarda erano maestri.
Pagine