NEWS

Hyundai Santa Fe: non sembra, ma è quasi tutta nuova

Pubblicato 03 giugno 2020

Si aggiorna la maxi-suv della Hyundai, la Santa Fe: cambiano interni, frontale, posteriore e persino la piattaforma. Arriva a settembre, anche in versione ibrida e plug-in.

Hyundai Santa Fe: non sembra, ma è quasi tutta nuova

PIÙ CHE UN RESTYLING - A prima vista può sembrare un ordinario aggiornamento di metà carriera, ma la Hyundai Santa Fe che arriverà nelle concessionarie dopo l’estate del 2020, dell’attuale mantiene la carrozzeria e parte degli interni. Infatti, la piattaforma è tutta nuova e ha debuttato lo scorso anno sulla berlina Sonata, non venduta in Europa: un tipo di aggiornamento costoso e poco diffuso, l’ultimo esempio del quale è rappresentato dalla Discovery Sport, che la Land Rover ha rinnovato pochi mesi fa (qui il suo primo contatto). I motivi sono economici e tecnologici: si razionalizzano le linee produttive e si può sfruttare efficientemente l’elettrificazione dei motori, qui prevista già in fase di progetto. Infatti, la nuova Hyundai Santa Fe sarà offerta anche in versione ibrida e plug-in. Inoltre, grazie alla nuova piattaforma, la casa dichiara miglioramenti anche nell’aerodinamica e per la protezione in caso di urto.

LUCI INEDITE - Anche a uno sguardo distratto è comunque impossibile scambiare la nuova Hyundai Santa Fe per quella oggi in listino: la griglia anteriore è più squadrata e ingloba i fari, che prima erano ai lati del paraurti. Caratteristiche le luci diurne soprastanti, che idealmente scendono e terminano nei proiettori medesimi. Meno invasive le modifiche al posteriore: alle estremità i fanali proseguono verticalmente per qualche centimetro nel paraurti anziché essere piatti e ora sono collegati con un elemento rosso riflettente anziché con un fregio cromato. Nuovi anche i cerchi di 20’’, abbinabili anche al pacchetto Luxury che, per la prima volta, offre passaruota e parte inferiore dei fascioni paracolpi in tinta col resto della carrozzeria.

ADDIO LEVA DEL CAMBIO - Aggiornati anche gli interni della Hyundai Santa Fe, dove debutta il cruscotto interamente digitale di 12,3’’. Nuovo anche il sistema multimediale, con schermo di 10,3’’ e dotato delle funzioni online Bluelink (posizione dell’auto in tempo reale, apertura e chiusura delle serrature da app e altro). La consolle centrale non è poi più verticale ma inclinata: integra i comandi fisici per il climatizzatore e i pulsanti per il cambio automatico, che prendono il posto della tradizionale leva. Inedito il selettore Terrain Mode, che permette di selezionare il terreno sul quale l’auto si sta muovendo (fango, neve e altro) per permettere all’elettronica di regolare la risposta della meccanica. Nessuna conferma ancora per motori e trasmissioni: tutti dettagli che verranno svelati più avanti.

Hyundai Santa Fe
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
3
10
16
27
VOTO MEDIO
2,4
2.405795
69


Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
3 giugno 2020 - 06:42
Il frontale così d'impatto non è riuscito... troppo personale e manca di equilibrio. Il resto dell'esterno, come scritto nell'articolo, riprende molto del modello che va a sostituire. All'interno sembra sia iniziato lo "svecchiamento" di Hyundai... certo, le sorelle KIA sono molto più "de sgaggio", ma complice la colorazione chiara nelle foto, lasciano una bella impressione.
Ritratto di luperk
3 giugno 2020 - 07:03
Quella cinese a passo lungo mi pare piu sensata
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
3 giugno 2020 - 07:27
Il davanti è una cosa inguardabile, il posteriore sempre le solite luci collegate da una parte all'altra, gli interni sembrano vecchi come non so cosa.
Ritratto di Santhiago
3 giugno 2020 - 09:57
L'intenzione secondo me non era male, ma a mio avviso é sbagliato il posizionamento della griglia in relazione a dimensione e posizione dei fari, dando un effetto ottico di schiacciamento verso l'alto
Ritratto di marcoveneto
3 giugno 2020 - 07:40
A sto punto molto ma molto meglio la Sorento...Come linee, le Kia battono 10 a 0 le cugine Hyundai.
Ritratto di Andrea Zorzan
3 giugno 2020 - 07:50
Non sembra, ma fa quasi del tutto schifo. Dentro non è male, ma dubito i prezzi siano concorrenziali. Auto incomprabile.
Ritratto di Jemba80
3 giugno 2020 - 08:07
Una ringhiera come frontale.
Ritratto di fabrizio GT
4 giugno 2020 - 00:56
a me i frontale sembra un ferro da stiro!!!
Ritratto di Alfiere
3 giugno 2020 - 08:17
1
Molto 'murica dentro e fuori, li andrà benissimo. Rimane una suv interessante anche per il mercato europeo perchè immagino costi e motori saranno competitivi.
Ritratto di Giuliopedrali
3 giugno 2020 - 08:58
Molto riuscita anche se senza puntare sull'originalità come conviene per questa tipologia sul mercato USA, gli interni sono incredibilmente cinesi e fatti bene.
Pagine