Hyundai: lo sport aiuta il prodotto

13 settembre 2013

Mark Hall, direttore del marketing di Hyundai Motor Europe, ci svela le prospettive del marchio coreano. Che strizza l’occhio anche alla sportività…

Hyundai: lo sport aiuta il prodotto
Al Salone di Francoforte abbiamo potuto fare una chiacchierata con Mark Hall (foto qui sopra), il direttore del marketing di Hyundai Motor Europe. 
 
Iniziamo dalla novità più importante per Hyundai qui a Francoforte: la i10. Come si rapporta al modello attuale? 
Stile, equipaggiamento, dimensioni e guida (posso dirlo, perché le ho provate entrambe) sono migliorate parecchio. Contiamo molto su questa vettura; siamo convinti che possa soddisfare le esigenze degli automobilisti che, in questo periodo di crisi, necessitano di un’auto pratica, adatta anche a una famiglia, ma spendendo relativamente poco. Quanto a spazio e tecnologia, la nuova Hyundai i10 (foto qui sotto) ha ben poco da invidiare a una “quattro metri”, ma con i costi di gestione e gli ingombri di una citycar. 
 
 Ma come si posizionano oggi le Hyundai rispetto alle rivali? 
Per finiture, affidabilità e tecnologia, le Hyundai sono comparabili ai modelli dei marchi blasonati, ma il grande pubblico non ne è ancora consapevole. In generale, chi entra in concessionaria e osserva da vicino una delle nostre vetture ne percepisce la qualità, soprattutto in rapporto al prezzo. Ma il marchio Hyundai non è ancora tra i primi che vengono in mente quando si tratta di scegliere un’auto nuova; dobbiamo lavorare ancora per farci conoscere meglio.
 
 
Può anticiparci quali novità seguiranno la i10? 
La gamma Hyundai è molto giovane; in media, i modelli sono stati presentati due anni e mezzo fa. Ciononostante, il periodo da qui al 2017 sarà molto “vivace”: abbiamo in programma 22 novità (anche se non tutte arriveranno in Italia, ndr). Già qui a Francoforte abbiamo portato la suv ix35 in versione rinnovata, con cambiamenti estetici e, soprattutto, riguardanti la meccanica. La prossima vettura completamente nuova sarà la Hyundai i20, che arriverà all’inizio del 2015 e, per quanto riguarda lo stile, la dotazione e le finiture, rispecchierà il progresso fatto segnare dalle nuove i30 e i10.
 
A proposito di i20: l’anno prossimo la userete per debuttare nel campionato mondiale rally. Contate di ottenere dei vantaggi di immagine con un’auto destinata a uscire di produzione a breve?  
Il rally è una specialità seguita da un gruppo relativamente ristretto di persone; lo scopo della nostra partecipazione non è tanto quello di farci conoscere, quanto di migliorare il prodotto nelle prestazioni e nella sportività di guida, cose che oggi ci mancano un po’. Sono convinto che l’esperienza che faremo nei rally potrà essere trasferita vantaggiosamente sulle nostre auto stradali. Al proposito, comunque, stiamo già lavorando: abbiamo in programma una versione sportiva della nostra media i30, con un motore da circa 190 cavalli, e contiamo di proporre versioni ancora più sportive progettate direttamente dal team che sta sviluppando la i20 da rally. Ricordo poi che abbiamo fatto un investimento importante creando il nostro centro di sviluppo proprio sulla pista del Nürburgring, la più difficile del mondo.

 

Hyundai i10
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
62
89
49
21
34
VOTO MEDIO
3,5
3.486275
255
Aggiungi un commento
Ritratto di ForzaPisa
13 settembre 2013 - 15:51
Motorsport per migliorare il prodotto e non solo per vendere più auto!!!! Se in Peugeot e Citroen avessero ragionato così in passato col WRC, ora non avrebbero una 208 che è la peggiore fra le piccole sportive, cambi manuali penosi e auto divertenti da guidare come una corriera....
Ritratto di Sakara
29 settembre 2013 - 08:49
Sto già convincendo mia madre a prenderla!!