NEWS

Hyundai Tucson: restyling e nuovo 1.6 diesel

29 marzo 2018

Il nuovo motore prende il posto del 1.7 CRDi e si può avere in due potenze: 115 e 133 CV. La suv cambia anche all’esterno e dentro.

Hyundai Tucson: restyling e nuovo 1.6 diesel

RITOCCHI LIEVI - La suv Hyundai Tucson è stata il modello più venduto in Europa dalla casa coreana negli ultimi tre anni. Non stupisce quindi che il costruttore abbia lavorato di cesello per modificare la carrozzeria sull'edizione 2018, quando sarà ordinabile la versione aggiornata, che riceve una serie di piccole novità per l’esterno e una miglioria più “sostanziosa” all’interno. La Tucson 2018 mantiene lo stile personale e grintoso di quella già in vendita, ma appare più moderna grazie a un dettaglio come le nuove luci a led, che ora formano una virgola all’interno dei fari anteriori e migliorano la visibilità di notte. Cambiano inoltre il disegno interno dei fanali posteriori, i fascioni paraurti e le ruote.

LO SCHERMO E’ SOSPESO - Il cambiamento più vistoso della Hyundai Tucson è all’interno, dove gli stilisti hanno ridisegnato il mobiletto centrale per farlo assomigliare a quello visto sulla i30: lo schermo di 8” del sistema multimediale non è più incassato ma posto sulla sommità della plancia, stile tablet. A disposizione ci sono le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto, oltre alla basetta per la ricarica senza fili degli smartphone e ad una porta usb per i passeggeri posteriori. L’equipaggiamento di sicurezza è più ricco e include tutti i principali sistemi di assistenza alla guida, stando a quanto annunciato, a partire dalla frenata automatica d’emergenza fino al mantenimento della corsia e allo spegnimento automatico degli abbaglianti.

NUOVO CAMBIO AUTOMATICO - I motori previsti per la Hyundai Tucson in Europa sono 5, alcuni dei quali inediti: dalla Hyundai Tucson già in vendita arrivano il turbobenzina 1.6 da 132 CV e 177 e il diesel 2.0 da 186 CV. Quest’ultimo è l’unico ordinabile con il cambio automatico a 8 marce, che sostituisce quello a 6 disponibile oggi. Al posto del motore a gasolio 1.7 CRDi c’è un più recente 1.6, da 115 CV o 133 CV, abbinato al cambio manuale a 6 rapporti e alla trazione anteriore. Scegliendo il benzina da 177 CV o il diesel da 133 CV si può avere a pagamento il cambio automatico a doppia frizione 7DCT, mentre la trazione integrale è prevista in opzione per il benzina da 177 CV e di serie per il diesel da 186 CV.

Hyundai Tucson
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
116
107
55
25
34
VOTO MEDIO
3,7
3.72997
337
Aggiungi un commento
Ritratto di manuel1975
29 marzo 2018 - 17:13
non ha senso un 1.6 td meglio un 2.0 con diverse potenze da 150 cv e 450 Nm e 180 cv 480 Nm
Ritratto di TaninoRC87
29 marzo 2018 - 17:21
Il 1.6 ha costi di gestione e d'acquisto più bassi rispetto a un ipotetico 2.0 frazionato a quelle potenze da te. Inoltre il 2.0 a gasolio (da 186 cv) c'è già ed è il top di gamma per la Tucson
Ritratto di andrearocca
12 maggio 2018 - 14:06
Ha ragione un suv grande e grosso come questo necessita di un 2.0 con il 1.6 ha il fiato corto e scommetto che consuma anche di più fa fatica a tirarla in giro.
Ritratto di Rendi
13 maggio 2018 - 10:12
Mazda insegna il "rightsizing" cioe' il giusto motore. Tutte le prove di qualsiasi rivista del settore dimostrano che la Mazda pur andando controcorrente alla moda del momento che e' quella della cilindrata sempre piu' piccola, riesce a ottenere consumi e prestazioni migliori con cilindrate piu' grosse( a parita' di cavalli) o per meglio dire con la giusta proporzione alle dimensioni e pesi dell'auto da muovere. Sappiamo tutti che con una cilindrata piu' piccola paghi meno assicurazione e meno bollo ma a che prezzo? L'auto deve essere anche piacere di guida. Le case automobilistiche confondono i consumatori mostrandoti cavallerie di un 1600 uguali a quelle di un 2000 o di un 1000 uguali a quelle di un 1500 ma non sono solo i cavalli a essere importanti ma soprattutto i valori di COPPIA. Bisogna prendere in considerazione questo dato perche' le auto di oggi pesano e hanno una resistenza aerodinamica sempre piu' grande. Tornando alla Tucson la Hyundai propone un 2000 tdi con 4 ruote motrici e cosi' i consumi aumentano solo per questo almeno del 20% rispetto alla trazione su 2 ruote. 184 cavalli sono giusti per i miei gusti ma 150 cavalli basterebbero purche' la coppia rimanga di 38 kgm o superiore e qui la Hyundai sbaglia a non dare la possibilita' di scelta e secondo me rappresenta il piu' grande errore nelle strategie commerciali di questa casa ossia poche varianti,poche motorizzazioni e pochi allestimenti / optional come se dicesse "prendere o lasciare". Se hai 4 buone gomme (non cinesi) non hai piu' bisogno della trazione integrale sia in condizioni di strade sterrate o di fondi innevati o bagnati. Oggigiorno c'e' poi anche l elettronica che ti dà una bella mano. La trazione integrale aumenta il peso dell auto, e' piu' rumorosa, riduce le prestazioni perche' aumentano gli attriti,e soprattutto consuma un bel po' di piu'. Il 90/95% degli automoblisti non hanno bisogno della trazione integrale per le strade che fanno ogni giorno quindi la Hyundai/Kia e tante altre case devono dare una maggiore possibilita' di scelta al consumatore.
Ritratto di Alfiere
29 marzo 2018 - 20:38
1
Fermi tutti, licenziate il reparto r&d Hyundai e assumete questo genio! Ma come è che non ti hanno assunto alla vw o alla daimler eh? Sarà colpa dei poteri forti.
Ritratto di lucios
29 marzo 2018 - 20:40
4
Il fatto è che col 1.6 le trovi intorno ai 22 mila euro, col 2.0 arrivi sotto ai 30 mila. Ecco perché, ultimamente, se ne vedono tanti in giro di SUV medi. Un concessionario VW mi disse, poco tempo fa, che TRoc e Tiguan stavano mettendo in seria crisi (in Italia) la Golf (un mostro sacro); proprio grazie al 1.6 (che sono proposti per l'Italia).
Ritratto di 19andrea81
30 marzo 2018 - 12:39
Per poi non parlare del fatto che la maggior parte degli clienti di questo tipo di macchina stanno più fermi nel traffico che in movimento ....
Ritratto di lucios
30 marzo 2018 - 14:07
4
Ormai la tendenza è quella. Anche io, estremo amante delle segmento C, alla fine ho fatto Caporetto verso un SUV. Più spazioso, più comodo anche se con meno piacere di guida. Ad una certa età mi sa che è fisiologico.
Ritratto di Challenger RT
30 marzo 2018 - 17:45
Io non credo che lascerò mai le due porte "basse", lunghe e larghe per passare alle quattro.... figuriamoci ai suv!
Ritratto di mike53
30 marzo 2018 - 22:08
Non so' quanti anni hai, ma posso assicurarti che ad una certa età (50-60 anni) si cambia fisiologicamente idea....entrare ed uscire da una vettura invece di salire e scendere diventa un must, in particolare quando schiena ed annessi vari iniziano a dolere un po' troppo....! Saluti e un augurio di buon divertimento con le "2 porte basse"!
Pagine