Hyundai

Hyundai
Tucson

da 23.150

Lungh./Largh./Alt.

448/185/165 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

513/1503 litri

Garanzia (anni/km)

5/illimitati
In sintesi

Suv imponente e grintosa, la Hyundai Tucson è stata rinnovata a metà del 2018; appariscenti e moderni l’ampia mascherina cromata e i sottili fari che si prolungano ai lati del cofano. Riuscito pure l’abitacolo, generoso di spazio: le poltrone (riscaldabili come il divano nel caso della versione di punta) sono ampie e accoglienti, e la seduta posteriore è comoda anche al centro. In mezzo alla plancia, dalle forme arrotondate ed eleganti, campeggia lo schermo a sbalzo dell'impianto multimediale, con navigatore che offre anche informazioni sul traffico TomTom Live e l’aggiornamento automatico del software per 7 anni; alcune plastiche, tuttavia, sono di qualità migliorabile, e le bocchette del "clima" non sono pratiche. Maneggevole e stabile, la Hyundai Tucson si guida facilmente; niente male il comfort. Due i motori a iniezione diretta di benzina: il 1.6 GDi da 132 CV e la variante turbo T-GDi da 177 CV; quest’ultima è abbinata alla trazione integrale (4WD) anziché anteriore (2WD) e può montare il cambio robotizzato a doppia frizione (di serie c’è il manuale a sei marce). In alternativa ci sono le diesel 1.6 CRDi da 116 e 136 CV, e 2.0 CRDi 4WD con 185 CV: i 1.6 sono anche disponibili con una batteria di 48 V che immagazzina la corrente recuperata in frenata e la fornisce a un motore elettrico da 16 CV che offre un valido aiuto nelle riprese da regimi molto bassi. Nel 2.0 questo "aiuto" elettrico è di serie.

Versione consigliata

La Hyundai Tucson va già bene con il 1.6 CRDi da 116 CV progressivo e silenzioso, oltre che abbastanza economo e brioso. A chi capita di muoversi spesso sui fondi viscidi o nel traffico può convenire una versione da 136 CV con cambio robotizzato a doppia frizione e trazione integrale, mentre la 2.0 diventa consigliabile solo se si cercano delle prestazioni esuberanti. Quanto all'allestimento, l'XTech ha già tutto l'indispensabile, mentre l'XPrime aggiunge parecchi accessori utili: dal navigatore al "clima" automatico, dai retrovisori esterni a ripiegamento elettrico al sistema di mantenimento in corsia.

Perché sì

Garanzia La copertura è di 5 anni (contro i 2 obbligatori per legge) senza limiti di chilometraggio.

Guida Agilità e tenuta di strada soddisfano, e si abbinano un buon comfort.

Spazio La Tucson non è una suv troppo ingombrante (è lunga 448 cm), eppure offre un’ottima abitabilità posteriore e un bagagliaio di buona capienza.

 
Perché no

Bocchette del "clima" Le regolazioni di portata e direzione del flusso sono legate l'una all'altra: un'economia poco giustificabile in un'auto di questa categoria.

Comandi Per azionare quelli fra i sedili davanti (dove si trova, nelle 4WD, anche il blocco del differenziale centrale) si deve distogliere lo sguardo dalla strada.

Ripresa (solo per 1.6 GDi) il motore a benzina meno potente va tenuto su di giri per garantire un pizzico di brio.

 

GLI INTERNI
Hyundai Tucson
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
125
116
61
32
45
VOTO MEDIO
3,6
3.6438
379
Photogallery
Le promozioni attive
Hyundai Tucson Hybrid da € 224 al mese
Tucson 1.6 48V CRDI 115 CV XPrime 2WD a € 27.200 con finanziamento I-Plus 0 e rate da € 224
Prezzo scontato a € 27.200
Prezzo di listino € 31.850
-15%