Hyundai

Hyundai
Tucson

da 29.400

Lungh./Largh./Alt.

450/187/165 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

577-616/1756-1795 litri

Garanzia (anni/km)

5/illimitati

In sintesi

Completamente rinnovata, la quarta generazione della suv coreana Hyundai Tucson ha un look appariscente. Nel massiccio frontale, davvero innovativo nello stile, spicca la mascherina che integra i fari, formati da triangoli luminosi a led inseriti nella trama della griglia: quando sono spenti, quasi non si vedono. Nella parte posteriore spiccano i fanali orizzontali a led con due “denti” ciascuno e il logo della casa che “entra” nel lunotto. L'auto è spaziosa e abbastanza curata nelle finiture (le plastiche, anche se rigide, sono gradevoli al tatto e alla vista), tanto che sembra quasi di stare su una vettura più grande e di categoria superiore. L’abitacolo ha un aspetto tecnologico, con il completo cruscotto digitale configurabile di 10,3” e lo schermo (di 8” o 10,3”) del sistema multimediale, entrambi ben fatti e chiari nella grafica. La consolle ospita i comandi tattili per i servizi di bordo (alcuni, però, sono piccoli e troppo in basso). A seconda delle versioni la capienza del baule varia fra 577 e 616 litri a divano su, e da 1756 a 1795 con tutti i sedili in uso: sono valori molto buoni. Per i motori, la scelta è fra il 1.6 diesel (116 CV) e i sistemi ibridi a benzina: “leggero” (a 48 V, col 1.6 turbo da 150 CV, anche con il cambio a doppia frizione) o full hybrid (col 1.6 abbinato a un’unità elettrica, per 230 CV combinati, e alla trasmissione automatica); quest’ultima variante è l’unica disponibile anche con la trazione 4x4. In arrivo anche la sportiva N Line, col 1.6 ibrido a benzina a 48 V ma da 180 CV, la versione ibrida ricaricabile e la 1.6 diesel mild hybrid da 136 CV. Ricca la dotazione di sicurezza, che comprende anche il sistema che mantiene l’auto al centro della corsia. 

Versione consigliata

La Hyundai Tucson 1.6 T-GDi 2WD mild hybrid da 150 CV, che ha un bel brio e non consuma tanto. Se usate molto la macchina nel traffico, valutate l’acquisto del cambio robotizzato a doppia frizione a 7 marce DCT. Per quanto riguarda l’allestimento, già l’XTech offre una buona dotazione di sicurezza, con 7 airbag (compreso quello centrale anteriore), il sistema di mantenimento in corsia e quello che riconosce i segnali stradali e li ripropone nel cruscotto. La Exellence aggiunge i fari full led, il navigatore, il monitoraggio dell’angolo cieco e il cruise control adattativo (solo col cambio automatico).

Perché sì

Comfort L’auto fa viaggiare ben isolati dai rumori esterni, dagli avvallamenti e dalle imperfezioni della strada.

Dotazione Di serie per tutte le versioni ci sono sette airbag, il “clima” bizona, il mantenimento in corsia  e tanti dei più moderni sistemi di ausilio alla guida.

Motori Sono validi, specie gli ibridi a benzina: progettati per favorire il comfort e contenere i consumi, danno la giusta vivacità e fanno poco rumore.

Perché no

Cambio automatico Quello a sei marce della full hybrid è dolce negli innesti, ma lento se si chiede un po’ di brio.

Comandi I tasti a sfioramento del “clima” e del sistema multimediale sono piccoli e troppo in basso.

Luci nel paraurti Quelle posteriori, all’interno del fascione, sono esposte agli urti da parcheggio.

 

Hyundai Tucson
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
65
50
12
19
36
VOTO MEDIO
3,5
3.48901
182

Photogallery