NEWS

Jeep Wrangler 2018: eccola senza veli

16 ottobre 2017

Attesa fra poche settimane, la fuoristrada Wrangler cambierà da cima a fondo pur restando sempre uguale a se stessa.

Jeep Wrangler 2018: eccola senza veli

DEBUTTO ROVINATO - Più moderna, sicura ed efficiente rispetto all’edizione in vendita dal 2006, la Jeep Wrangler attesa nel 2018 sarà del tutto aggiornata pur restando molto simile a quella odierna. Lo confermano due immagini tratte da una brochure diffuse a poche settimane al suo esordio ufficiale, che dovrebbe avvenire al Salone dell’automobile di Los Angeles (1-10 dicembre). La Wrangler 2018 riprenderà elementi di stile da sempre tipici di questo modello, come la griglia anteriore a sette feritoie ed i fari rotondi, mentre le frecce laterali non saranno più nella calandra ma sugli archi passaruota. Il fascione anteriore sarà più affusolato rispetto a prima.

STESSO STILE, PIÙ TECNOLOGIA - Il costruttore ha rinnovato la Jeep Wrangler nel segno della continuità e non ha voluto tradire i “puristi”, che considerano l’auto una delle ultime vere fuoristrada oggi in vendita. Lo stesso approccio si ritrova all’interno, in particolare nella zona del cruscotto, che guadagna una serie di novità tecnologiche pur mantenendo un aspetto massiccio e possente: il volante è concavo e include sulle razze una serie di comandi per gestire funzioni secondarie (come quelli per iniziare o terminare una telefonata), lo schermo del sistema multimediale dovrebbe raggiungere gli 8,4 pollici e ci sarà anche un pulsante rosso tramite il quale far partire la chiamate d’emergenza. La nuova Jeep Wrangler sarà equipaggiata con tecnologie destinate a migliorare la guida lontano dall’asfalto, stando a quando visibile dalle scansioni, compresa un’assistenza nelle frenate su terreni bagnati.

ANCHE IBRIDA? - La Jeep Wrangler 2018 si potrà ordinare nelle classiche versioni a 3 o 5 porte con la grande novità della carrozzeria pick-up, oltre a quella dotata di una capote rimovibile (come nell’immagine in alto). Stando a quanto emerso finora, i motori disponibili saranno i benzina turbo 2.0 con 4 cilindri e 3.6 con 6 cilindri a V. L’attuale turbodiesel 4 cilindri 2.8 dovrebbe lasciare il posto al più sofisticato 3.0 V6, utilizzato anche dalla Grand Cherokee, mentre le indiscrezioni parlano di un’inedita versione ibrida basato sul 2.0 prevista per il 2019. Il cambio sarà anche automatico a 8 marce abbinato alla trazione integrale e alle marce ridotte.

Aggiungi un commento
Ritratto di flavio84
16 ottobre 2017 - 15:42
Questa si che è un mito, come la 911, cambiare e rimanere se stessi, è piu difficile che cambiare radicalmente!
Ritratto di Leonal1980
17 ottobre 2017 - 00:42
3
Hai detto tutto ciò che merita questa jeep, hai detto tutto in poche parole.... A buon intenditore ....
16 ottobre 2017 - 16:55
Curioso che il 4 cilindri fa posto al 6 da più litri, in funzione di una politica di rightsizing. La versione pick up sarà tanta roba.
Ritratto di Vincenzo1973
16 ottobre 2017 - 17:32
se non erro il 4 cilindri 2.8 apparteneva alla vecchia gestione...ma non sono sicuro
Ritratto di hulk74
16 ottobre 2017 - 17:33
Fatto sempre dalla VM di Cento
Ritratto di hulk74
16 ottobre 2017 - 17:23
Una delle poche AUTO in commercio... Insieme a G, 911, Elise, ecc...
Ritratto di mika69
17 ottobre 2017 - 15:13
Esattevolmente...
Ritratto di TheBlackCat
16 ottobre 2017 - 18:46
molto rude come deve essere. Non capisco la scelta dello schermo con un bordo così enorme da farlo sembrare attaccato con la colla....
Ritratto di Leonal1980
17 ottobre 2017 - 00:45
3
Bisogna vederlo dal vivo per dirlo.... qui ė troppo poco per giudicare
Ritratto di TheBlackCat
17 ottobre 2017 - 13:46
staremo a vedere
Pagine