La Kia Forte anticipa la nuova Cee’d

17 gennaio 2018

Debutta al Salone di Detroit la “cugina” a 4 porte della nuova Kia Cee’d che vedremo in Italia nel 2018.

La Kia Forte anticipa la nuova Cee’d

DETTAGLI CURATI - L'edizione 2018 del Salone dell’automobile di Detroit ha confermato una volta in più che i modelli preferiti negli Usa sono le suv ed i pick-up. Questo però non impedisce ai costruttori di sviluppare e mettere in vendita nuove berline con carrozzeria a quattro porte: le auto a cinque porte con il portellone, le cosiddette hatchback, non sono gradite al pubblico americano. Fra i modelli più attesi c’era la nuova Kia Forte, la variante con la coda della Kia Cee’d, un’automobile che per dimensioni, motori e prezzi viene considerata un’utilitaria in America. La Forte 2018 ha forme in linea con il vecchio modello, ma gli stilisti hanno assottigliato la mascherina anteriore, rinnovato lo sportello del cofano motore (ha venature più marcate) e cambiato le luci: sono più sottili e si possono avere anche a led. Grazie a questi interventi la berlina appare più curata e ambiziosa della vecchia edizione.

SI STA PIÙ LARGHI - La terza generazione della Kia Forte si rivela inoltre più spaziosa all’interno, stando a quanto anticipato dal costruttore, complice l’aumento della lunghezza esterna a 464 cm (8 in più), della larghezza (2 cm in più) e dell’altezza: i passeggeri avranno quindi più cm a disposizione per le ginocchia, la testa ed i bagagli, da stivare all’interno di un baule ampio 427 litri. La Kia ha lavorato inoltre per migliorare l’impressione di qualità a bordo e la silenziosità, che secondo la casa coreana è inferiore al vecchio modello. La plancia appare semplice ma curata e ospita ora lo schermo a sfioramento di 8” nella consolle, grazie al quale è possibile controllare le funzionalità Apple Car Play e Andrioid Auto, per “sdoppiare” sullo schermo alcune applicazioni installate sullo smartphone. La Kia Forte sarà disponibile sul mercato americano con il motore 2.0 da 150 CV (rimasto invariato) e con molte delle più recenti tecnologie di assistenze alla guida, dal monitoraggio dell’angolo cieco alla frenata automatica d’emergenza.

Kia Ceed
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
10
10
18
7
3
VOTO MEDIO
3,4
3.354165
48
Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
17 gennaio 2018 - 15:02
Davvero forte questa Forte. Altro che utilitaria per gli americani, ormai ha l'armonia estetica di una mid-size. Soprattutto dietro tanta roba. Per quanto la nuova Jetta mi piaccia c'è un abisso in confronto. Ma per Diana, davvero in Europa in siamo in fissa con le hatchback, con le linee o da burocrate o sfarzose all'eccesso? Tornando a casa ho incrociato una Camry, e quant'era bella e elegante nella sua genuinità e con la coda.
Ritratto di GiO1975
17 gennaio 2018 - 15:31
questa purtroppo è una fobia tutta europea... in Asia perfino la Yaris è a 3 volumi.
Ritratto di MAXTONE
17 gennaio 2018 - 17:37
Hai incrociato una Camry? Non sapevo vivessi negli USA France' beato te quanto ti invidio!
Ritratto di Fr4ncesco
17 gennaio 2018 - 20:17
Magari! Sono auto dei militari della Nato.
Ritratto di MAXTONE
18 gennaio 2018 - 08:03
Ah ok si anche a Gaeta dove c'è una base NATO si vedono parecchie americane , alcune ritargate con targa quadrata ZA, altre ancora con targhe originali americane: Da appassionato degli USA quanto mi affascina restare incantato a osservarle in strada, talvolta anche modelli popolari e vintage come le Saturn o le Chevrolet Beretta anni 90 per non dire della Pontiac Grand Prix fine anni 90: Ma quanto bella e filante era? Ha anticipato la moda delle berline coupé che adesso tutti credono l'abbiano inventata in Europa.
Ritratto di Fr4ncesco
18 gennaio 2018 - 08:32
Incrociare per la strada vetture americane ha un ché di suggestivo. Prima le riconoscevi con la targa AFI, ora per motivi di sicurezza hanno quelle italiane (viste la forma quadrata del portatarga di alcune, targate ZA). Che belle erano le Saturn, le Plymouth, le Pontiac, le Ford, le Chevrolet degli anni '90, avevo modo di visionarle a fondo dai meccanici convenzionati e tutt'ora mi affascinano.
Ritratto di Fr4ncesco
18 gennaio 2018 - 08:43
E aggiungo a quelle anche le Toyota e Honda fatte per incontrare i gusti USA e sempre con quella suggestione lì.
Ritratto di MAXTONE
17 gennaio 2018 - 17:39
Mi associo al tuo commento sulla Forte e sulle sedan in generale, le hatchback hanno proprio rotto ma più conservatori degli europei ci sono solo...gli europei.
Ritratto di mirko.10
18 gennaio 2018 - 11:14
2
Anche io ho visto ieri una camry...guarda la coincidenza, passo per lavoro davanti la base di Sigonella. E' stato un raro avvistamento!
Ritratto di alex_rm
18 gennaio 2018 - 13:55
Trovo molto riuscita questa Kia Forte,meglio della sua rivale Jetta.In Italia si prediligono le 5 porte hatback sia per ragioni di spazio e conseguente facilità di fare manovre e parcheggiare nelle città italiane carenti di spazio,sia per la maggiore versatilità del bagagliaio che ha l’entrata del portellone più grande e abbassando i sedili posteriori si può caricare una MTB,un grande televisore,bagagli per le vacanze,ed in minor modo anche per la linea anche se in passato ho visto in giro molte sedan come prisma,tempra,dedra,VW vento,VW Jetta,VW bora,Toyota carina,cruze.
Pagine