NEWS

Pagani hypercars d’autore

Pubblicato 12 gennaio 2022

Un uomo, il suo sogno e le sue auto. La storia di Horacio e delle supercar Zonda e Huayra raccontata in un dettagliato volume.

Pagani hypercars d’autore

RICCO DI ANEDDOTI - Appassionato prima di tutto, anche designer, esperto di materiali compositi alla Lamborghini e amico del campione di Formula 1 Juan Manuel Fangio. Stiamo parlando di Horacio Pagani, argentino di nascita, italiano d’origine e trapiantato nella Motor Valley, dove ha agginto il suo nome a quelli dell’Olimpo emiliano delle supercar. Un successo nato da un sogno, concretizzato con tenacia nonostante i pochi soldi in tasca, grazie a una mente vulcanica, piena di idee, e bussando alla porta della Mercedes (con la buona parola Juan) per chiedere in prestito i suoi V12 per motorizzare, appunto, il suo sogno: una supercar sofisticata, senza tempo e tecnologica. Si tratta della di Zonda, che ha debuttato nel 1999. Ricco di aneddoti e immagini il libro “Pagani hypercars d’autore” (a cura di Daniele Buzzonetti e pubblicato da Artioli Editore 1899) ripercorre la carriera del progettista, stilista, imprenditore o, come dicevamo, appassionato di belle auto, dagli esordi, alle esperienze presso la Lamborghini, per passare alla nascita della Modena Design, fino alla progettazione della Zonda e della sua erede Huayra. Nella seconda parte del volume, una carrellata di tutte le versioni di queste hypercar, corredata di schede tecniche, fornisce un quadro dettagliato della produzione della Pagani. 

LA SCHEDA DEL LIBRO

Titolo: Pagani hypercars d’autore
Autore: Daniele Buzzonetti
Casa editrice: Artioli Editore 1899
Pagine: 320
Illustrazioni: centinaia a colori
Formato: 25,3x29,6 cm rilegato con sovracopertina
Testo: italiano/inglese
Prezzo: 65 euro





Aggiungi un commento
Ritratto di Sprint105
12 gennaio 2022 - 12:22
Mi ricordo che quando uscì la Zonda sembrava arrivata dal futuro
Ritratto di Ridolfo Giuseppe Ignotus
12 gennaio 2022 - 12:34
Un uomo che sapeva quello che voleva.
Ritratto di Fulvia72
14 gennaio 2022 - 12:58
@Ridolfo Giuseppe Perché sapeva? E' ancora vivo e vegeto al comando della sua azienda. Comunque sì, è uno con le idee chiare e determinato a metterle in pratica. Complimenti a Horacio.
Ritratto di Ridolfo Giuseppe Ignotus
14 gennaio 2022 - 21:30
Sapeva, perché il Sign. Horacio ha creato la sua fabbrica più di vent'anni fa, quindi è grammaticalmente corretto (che sia vivo lo so, non serve che me lo ricordi); comunque si tratta di uomo che sapeva e che sa tutt'ora quello che vuole, va meglio così?
Ritratto di Ridolfo Giuseppe Ignotus
14 gennaio 2022 - 21:34
Invece io non saprei come c***o costruirmi un gioiello migliore di una Pagani (15 anni sono troppi).
Ritratto di Challenger RT
12 gennaio 2022 - 13:07
Un grandissimo uomo, bravissimo ed anche simpatico. Ricorderò sempre la sera del 31 dicembre 1999 quando entrando a Modena mi ritrovai in fila dietro al quadruplo scarico rotondo e centrale di una Zonda...
Ritratto di Velocissimo
13 gennaio 2022 - 00:03
Ho comprato due Zonda: ragazzi non vanno un caz..o!! Le vendo a 20.000 l’una (cosa avete capito, sono modellini radiocomandati)