NEWS

Luca de Meo (Seat): “Una Cupra a metano? Possibile”

23 febbraio 2018

Durante una tavola rotonda, a margine della presentazione del marchio Cupra, l’amministratore delegato del brand, Luca de Meo, parla del futuro.

Luca de Meo (Seat): “Una Cupra a metano? Possibile”

QUALI PROSPETTIVE - Per ora solo la Cupra Ateca, la suv da 300 CV appena svelata durante la presentazione del nuovo marchio sportivo spagnolo (vedi la news qui). Durante una tavola rotonda, però, l’amministratore delegato della Seat, Luca de Meo (nella foto, che ha voluto dar vita al brand indipendente Cupra), ha speso qualche parola in più sul futuro della Cupra: “Per ora Cupra partirà da modelli Seat per ottenerne versioni più performanti, più sofisticate, più sportiveggianti. Non potrebbe essere altrimenti. Se volessimo fare subito tutto da noi, i costi non sarebbero sostenibili, almeno al momento. Qualora le cose dovessero andare bene, come noi crediamo, allora potremmo anche toglierci qualche sfizio in più”. Tradotto: “Magari presentando modelli del tutto autonomi a marchio Cupra”. Luca de Meo lascia aperta la porta anche a possibili future Cupra ibride ed elettriche. E non solo: “Stiamo pensando anche al metano, ma in versione monovalente, ossia quasi esclusivamente a gas. Così da estrarre il meglio dal motore, ma sempre all’insegna della sportività”. Infine: “Cupra cercherà risultati anche nel mondo delle corse. Già al prossimo Salone di Ginevra vi sveleremo una sorpresa Cupra legata la motorsport”.

Aggiungi un commento
Ritratto di giorgionash
23 febbraio 2018 - 18:19
semmai questo link... https://www.youtube.com/watch?v=MM-rf3aqLpg
Ritratto di palazzello
23 febbraio 2018 - 13:50
Wow!! una Cupra a metano.... e cioè 300 cavalli col pieno a metà prezzo!!
Ritratto di Leonal1980
23 febbraio 2018 - 19:53
3
Sarebbe la mia auto!
Ritratto di lucios
24 febbraio 2018 - 18:41
4
Sarebbe un altro smacco alla Fiat, che ha più esperienza in questo campo ma non lo mette a frutto con modelli giusti. Uno su tutti: 500L col frullino.
Ritratto di neuro
26 febbraio 2018 - 15:34
una sportiva a metano non è da tutti.
Ritratto di Fr4ncesco
23 febbraio 2018 - 14:01
Nell'articolo precedente con versioni performanti a prezzi "popolari" avevo colto un senso, adesso mi spiazza un po'. Non è che gradualmente vogliono sostituire il marchio Seat con quello Cupra o farne uno low cost come ai tempi di Fiat ora che le Seat hanno raggiunto standard praticamente eguali a VW?
Ritratto di Leonal1980
23 febbraio 2018 - 19:54
3
Non penso proprio! Piuttosto vogliono fare concorrenza.
Ritratto di Fr4ncesco
23 febbraio 2018 - 19:57
E tra chi? In casa?
Ritratto di bridge
23 febbraio 2018 - 22:22
1
Secondo me, con il tempo, faranno qualcosa in stile Citroën-DS. Seat come marchio generalista e Cupra come premium. Almeno credo...
Ritratto di Fr4ncesco
23 febbraio 2018 - 23:32
Oppure disfarsi della connotazione economica/cheap che il nome Seat ha acquisito nei decenni, nata come casa statale e voluta da Franco, per creare un marchio nuovo con connotazione più sportiva (presenza in campionati ecc) e fasce di mercato più elevate. Cioè anche leggendo certi commenti pare che Seat sia rimasta ai tempi della Cordoba, quando invece il livello qualitativo è nettamente cambiato. Nome nuovo percezione nuova? Chissà.
Pagine