Maserati Quattroporte, ora anche diesel

16 settembre 2013

La Maserati lancia la sua ammiraglia Quattroporte con motore diesel, disponibile con 275 o 250 CV.

Maserati Quattroporte, ora anche diesel
PER ORECCHI FINI - Non solo l’occhio vuole la sua parte, e la Maserati Quattroporte l’occhio lo appaga moltissimo, ma anche l’orecchio pretende le sue soddisfazioni. Trattandosi di automobili la questione è un fatto di rombo del motore, e per chi è abituato a guidare propulsori a benzina, la “voce” del diesel spesso non è soddisfacente. Dunque alla Maserati hanno lavorato di fino nell’allestire la versione a gasolio della ammiraglia del Tridente, la Maserati Quattroporte. 
 
CI PENSA L’ELETTRONICA - Per soddisfare le esigenze di “sound”, alla sostanza del turbodiesel V6 di 3.0 (con 600 Nm di coppia), la Maserati Quattroporte vorrebbe associare anche una bella sonorità, grazie al Maserati Active Sound, il sistema che modula i toni del motore in base a come allo stile di guida. I rivelatori tengono sotto osservazioni appunto la guida e gli attuatori acustici (collocati vicino agli scarichi) intervengono modulando i toni più caratteristici del propulsore. E se si preme il pulsante Sport, il suono diviene ancora più intenso.
 
Nelle foto la Quattroporte griffata da Ermenegildo Zegna presente al Salone di Francoforte, che però sarà disponibile solo con il V8 a benzina.
 
CON MOLTA SOSTANZA - Ciò detto non bisogna pensare che la Maserati Quattroporte diesel sia solo un gioco di riproduzione del rombo. Tutt’altro. Il 6 cilindri prodotto dalla VM di Cento (vicino a Bologna) è un turbodiesel moderno, a iniezione diretta con common rail e iniettori che lavorano alla pressione di 2000 bar, con iniezioni sequenziali multiple. Il risultato sono le prestazioni di tutto rispetto, come l’accelerazione 0-100 km/h in 6,4 secondi. Quanto al turbocompressore è di tipo a geometria variabile, mentre tutte le fasi di funzionamento sono ottimizzate con le tecnologie più moderne. Per contenere i consumi la Quattroporte è dotata del dispositivo stop&start, in grado di diminuire secondo la Maserati i consumi del 6%, e quindi analogamente anche le emissioni di CO2.
 
DUE POTENZE - La nuova Maserati Quattroporte diesel sarà in vendita in due versioni: una con motore da 250 CV, specifica per il mercato italiano (in modo da non pagare il superbollo), e l’altra con 275 CV disponibile sia all'estero che in Italia.
Maserati Quattroporte
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
260
47
13
5
15
VOTO MEDIO
4,6
4.564705
340


Aggiungi un commento
Ritratto di padoin
16 settembre 2013 - 17:10
scelta inevitabile se si vuole vendere anche in europa e non solo in oriente o america.. si potrebbe però proporre una potenza superiore dato che tutte le rivali hanno disel piu potenti ad eccezione della classe s e anche per non riproporre gli stessi motori della piu piccola e meno esclusiva ghibli
Ritratto di maparu
16 settembre 2013 - 17:18
Status Symbol del made in italy nel mondo; sta volando nelle vendite e amplia il volume d'affari con i nuovi motori. Mirafiori grazie a che questi gioielli e al futuro Suv porterà ad occupare i cassintegrati. Bene così
Ritratto di MatteFonta92
16 settembre 2013 - 17:30
3
Non lo so... sinceramente, credo che già 275 CV siano un po' pochini per un'auto che pesa quasi 2 tonnellate (1.900 kg, per l'esattezza), quando il motore a benzina meno potente (il V6 3.0 biturbo) ne ha ben 410... così, secondo me, si corre il rischio di avere un motore sottodimensionato.
Ritratto di apm
16 settembre 2013 - 18:49
Beh, le rivali tedesche nelle versioni lunghe (le uniche le cui dimensioni possano competere con la Maserati) ovvero Audi A8 Lunga, BMW Serie7L e Mercedes ClasseS Lunga hanno nelle rispettive versioni diesel "scrause" 250cv (Audi) e 258cv (BMW e Mercedes),.. Solo l'inglese Jaguar XJ in versione L ha più cv (275)... Quindi credo che i motori diesel siano all'altezza per la macchina, il "problema" è che la Quattroporte nelle versioni a benzina ha solo due versioni addirittura forse troppo potenti, problema adesso per modo di dire, una Maserati è giusto che sia così, quello che mi chiedo allora è perché farne una diesel? Se lo scopo è avvicinare i clienti perché non ampliare la gamma con motori più piccoli a benzina come le rivali? Fermo restando che secondo me Maserati non ha bisogno di ampliare la clientela e questa Quattroporte può benissimo rimanere con soli due motoroni benzina
Ritratto di MatteFonta92
16 settembre 2013 - 22:43
3
Tieni presente che, però, l'Audi A8, la BMW Serie 7 e la Mercedes Classe S sono auto più votate al lusso che alla sportività... e, in questo senso, la Quattroporte è un mix unico nel suo genere tra lusso e prestazioni, e questo comporta che anche i motori diesel abbiano una potenza sufficiente per tenere fede alla fama dell'auto. Poi, a dire la verità, neanche a me fa impazzire l'idea di un motore diesel su una Maserati, però questo chiede il mercato...
Ritratto di rebatour
17 settembre 2013 - 11:25
Anche i ricchi piangono? inoltre tieni presente che con le varie versioni RS, M e AMG o Brabus, rispettivamente anche Audi, BMW e MB raggiungono prestazioni missilistiche.
Ritratto di PariTheBest93
16 settembre 2013 - 20:50
3
Nella guida di tutti i giorni si usa di più la coppia della potenza il v6 benzina ne ha 550 Nm mentre la diesel ne ha ben 600, quindi non credo abbia problemi a spingere la mole della vettura nella guida in souplesse.
Ritratto di MatteFonta92
16 settembre 2013 - 22:39
3
Sulla guida "in souplesse", appunto, non ho dubbi che la coppia sia sufficiente per muovere l'auto. La Quattroporte, però, secondo me è qualcosa di più: è una limousine con anche un marcato comportamento sportivo e per questo abbisogna di un motore con la giusta cavalleria per divertirsi al volante, pur guidando un'auto da 1.900 kg.
Ritratto di PariTheBest93
17 settembre 2013 - 08:27
3
Se uno desidera il piacere di guida sono disponibili i turbobenzina da 410 e 530cv, infatti quest'ultima ha girato a vairano in 1:19:66 più lenta (di 1 decimo di secondo scarso) della ferrari california, e questo dice molto sulle sue qualità dinamiche. Questa versione diesel è più adatta per chi vuole una superberlina di rappresentanza ma senza gli oneri di un auto di lusso. Inoltre se il mercato chiederà una versione diesel più potente, la vm sostiene che questo v6 monoturbo potrebbe erogarne 330cv e questo dovrebbe bastare agli incontentabili! Un saluto :-)
Ritratto di MatteFonta92
17 settembre 2013 - 12:52
3
Ho sentito anch'io che in futuro potrebbe arrivare una versione ulteriormente potenziata del 3.0 turbodiesel VM... certo, 330 CV sarebbero già più che sufficienti, speriamo davvero che sia così! Un saluto anche a te :-)
Pagine