NEWS

La Mazda 2 dice addio al diesel

9 luglio 2018

Le nuove normative Euro 6-Temp decretano la fine del diesel sulla Mazda 2: il benzina 1.5 viene aggiornato ed è disponibile con 75, 90 o 105 CV.

La Mazda 2 dice addio al diesel

PIÙ PULITO - Da luglio 2018 arriva in vendita nel nostro Paese la versione aggiornata della Mazda 2, l'utilitaria a cinque porte lunga 406 cm rivale di Ford Fiesta, Renault Clio e Volkswagen Polo. La Mazda 2 2018 non cambia all'esterno, dove spiccano la mascherina a forma di diamante e la nervatura a onda sulla fiancata, ma riceve un motore aggiornato secondo la normativa ani-inquinamento Euro 6d-Temp, che entra in vigore a settembre 2019 e prevede una nuova procedura di omologazione denominata WLTP (qui per saperne di più): è il benzina a quattro cilindri 1.5 Skyactive-G, nelle versioni da 75, 90 o 105 CV. Per tutte è di serie il cambio manuale a 5 o 6 rapporti, ma per quella da 90 CV è disponibile a richiesta l'automatico a 6 marce.

NIENTE DIESEL - Nel listino della Mazda 2 2018 non c'è più il diesel 1.5 Skyactive-D, eliminato nel solco di una tendenza già in atto fra i costruttori di auto piccole: anche la Skoda, per esempio, ha scelto di fermare le vendite del 1.4 TDI in occasione dell'aggiornamento della Fabia. Ciò in seguito ai costi di sviluppo più elevati e al calo delle vendite registrato in tutta Europa, dove le immatricolazioni di auto a gasolio sono diminuite del 17% nel periodo gennaio-marzo 2018 rispetto allo stesso dell'anno prima. In questo trimestre le vendite di modelli a benzina sono cresciute di quasi il 15%.

DOTAZIONI AGGIORNATE - La Mazda 2 in vendita da luglio 2018 riceve inoltre una serie di miglioramenti alla dotazione, ora più ricca scegliendo l'allestimento di terzo livello Exceed ed i pacchetti Comfort e Leather. Nel primo caso sono compresi nel prezzo anche la videocamera posteriore di parcheggio e il sistema di ingresso a bordo senza chiave, oltre agli equipaggiamenti già di serie sul vecchio modello, come i fari anteriori a led, il “clima” automatico, la frenata automatica d'emergenza, le ruote di 16” e l'accensione automatica di fari e tergicristalli. Del Comfort Pack faranno parte anche i vetri oscurati, in aggiunta alle ruote di 15” e ai sensori di prossimità, mentre il Leather Pack comprende nuove ruote di 16” e rivestimenti in pelle nera o bianca.

Mazda 2
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
138
83
41
17
22
VOTO MEDIO
4,0
3.990035
301
Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
9 luglio 2018 - 21:32
1
P.S. Ho sbagliato a scrivere sopra. 0-100 in 16 sec non li fa la 65HP, ma bensì (testata da AV) la 75HP
Ritratto di tramsi
9 luglio 2018 - 22:00
Dadove tu parta è ininfluente, la pagella di Quattroruote (quella che ho riportato) ha una risonanza diversa dalle tue parole scritte qui e lette da chi già conosce i tuoi... " contenuti".
Ritratto di gjgg
10 luglio 2018 - 07:30
1
L' altra rivista, è alquanto risaputo, sul gruppo im questione """""forse"""""meglio non prenderla troppo a riferimento. Sul nostro amatissimo gentilissimo (che ci ospita) e rettissimo AV prendo la prova di una Rio e quella di una Polo e alla fine facendo la somna dei vari punteggi voce per voce siamo là. Puoi verificare di persona. Ma la Rio la paghi molto meno, fidati
Ritratto di tramsi
10 luglio 2018 - 13:47
Non prenderla a riferimento tu, ma sono affari tuoi. Di fatto, quelle pagelle hanno un valore e una risonanza nemmeno lontanamente paragonabile alle tue sciocchezze, aggravate dal fatto che già qui ti "conoscono" tutti.
Ritratto di Alfiere
9 luglio 2018 - 16:40
1
Sul 115 turbo o sul 90 della corsa?
Ritratto di Moreno1999
9 luglio 2018 - 16:41
4
@Alfiere ti riferisci a me?
Ritratto di tramsi
9 luglio 2018 - 16:47
Anche questa Mazda 2 ha i freni posteriori a tamburo. Sulla Polo i tamburi posteriori sono presenti nelle versioni di potenza uguale o inferiore ai 95 cv (incluse), già la 1.0 da 115 cv ha i dischi, come le Fiesta di potenza superiore a 100 cv. Considerate potenza a massa in gioco, i tamburi sono adeguati ed è quel che conta. Chi ha sensibilità necessaria per avvertire la differenza in termini di modulabilità è molto probabile che non scelga propriamente la motorizzazioni base. Tuttavia, considerato il livello generale dell'auto, mi pare comunque una nota stonata e, in effetti, anche la Picanto monta i dischi posteriori.
Ritratto di Fxx88
9 luglio 2018 - 17:32
4
Leggevo da qualche parte tempo fa che su frenata singola il tamburo frena meglio. Il suo problema più grosso, che lo fa abbandonare in favore del disco, è la scarsa dissipazione del calore.
Ritratto di alex_rm
9 luglio 2018 - 15:34
I nuovi motori benzina turbo a 3 cilindri sono molto efficiente(ho avuto guidato la nuova fiesta 1000 turbo 125 cv e faceva di media i 16 km/l) e per chi usa lauto in citta(o non fa piu di 10000 km alla anno) e meglio non avere il diesel ed il fap.Chi compra VW dopo i problemi avuti con il Diesel va piu sicuro comprando i TSI(anche li ci sono stati problemi)
Ritratto di tramsi
9 luglio 2018 - 17:09
Indubbiamente più slanciata, la linea della 3p, oltre ai lievissimi vantaggi in termini di accessibilità ai posti anteriori e rigidità torsionale (apprezzabile in pista, forse!). Tuttavia, l'utilizzo del divano posteriore per sistemare velocemente documenti, cappotti, cappello, giacca, valigetta (come faccio sempre) e quant'altro va a farsi benedire, penalizzando pesantemente la versatilità d'utilizzo del mezzo. Inoltre nella 3p gli sportelli anteriori sono più lunghi e nei parcheggi risicati salire e scendere diventa un problema (gli sportelli anteriori della 5p sono più corti e, a parità di spazio con l'altro veicolo parcheggiato a fianco, ruotano di più). E poi si pone il problema al momento di rivenderla, la 3p. Precedentemente avevo una 330 cd e là il senso estetico ha prevalso di gran lunga sulla praticità, ma su una hatchback si segmento B le 3 porte mi sembrano anacronistiche. Tuttavia, ben venga la possibilità di poterle comunque scegliere, anche se osservo che, poco dopo il lancio della nuova Fiesta, Ford ha cancellato questa tipologia di carrozzeria per gli allestimenti Titanium e Vignale (la Active è solo 5p già dalla presentazione), restringendola alle sole Plus (che ha motorizzazioni base e lì il motivo credo sia solo il contenimento del prezzo) ed ST Line, oltre alla prossima ST.
Pagine