NEWS

In casa Mercedes ritorna il marchio Maybach

22 novembre 2014

La superberlina S600 è identificata con il doppio marchio Mercedes-Maybach e soprattutto con una dotazione senza confronti.

In casa Mercedes ritorna il marchio Maybach
PRESENTAZIONE IN STEREO - In contemporanea in due saloni, Guangzhou, in Cina, e Los Angeles, è  stata presentata la S 600 dal doppio marchio Mercedes-Maybach, cioè il top del top della gamma di berline della casa tedesca. Il nome Maybach è stato infatti accantonato come marchio a sé stante per essere adottato come sub-brand. È parte della nuova strategia della casa di Stoccarda riguardante i nomi delle vetture: per esempio le versioni più sportive da ora in avanti chiameranno Mercedes-AMG.
 
OLTRE LA BUSINESS CLASS - La Mercedes-Maybach S600 va oltre già a cominciare dalle dimensioni: è lunga 543 cm e il passo è 20 cm più lungo di quello della S600 “normale”, ma sono tante le caratteristiche fuori dalla norma anche per le vetture pur con dotazioni superlative. Per esempio, la casa mette l’accento sui sedili posteriori, definendoli semplicemente come unici al mondo. Forma e ricchezza di regolazioni ne fanno in effetti delle superpoltrone da prima classe d’aerea, e anche delle migliori. Anche le precedenty Maybach 57 e 62 avevano delle sedute simili.
 
 
INTERNO PIÙ CHE SILENZIOSO - Descrivere in poche righe i contenuti della Mercedes-Maybach 600S è impossibile. Si fa prima a dire che c’è tutto quello si può immaginare sul piano del comfort, garantendo la massima efficienza nella guida e garantendo un ambiente al top per comodità, funzionalità e discrezione. Sì, discrezione, nel senso di tranquillità, silenziosità e sorta di distacco da ciò che circonda la macchina. 
 
SI BEVE CHAMPAGNE - Tanto per dire, la Mercedes-Maybach S600 è dotata anche del dispositivo che consente le comunicazioni con chi è al volante (cioè l’autista, che non è fornito dalla casa, neanche in optional…) perché la vettura è facile immaginarla guidata non dal proprietario: in pratioca un interfono che eviti di dover alzare la voce. Così come nella dotazione non è compreso il porta lattine ma una coppia di bicchieri flute di cristallo, ovviamente per lo champagne; e per chi non ama l’odore delle automobili, c’è il profumo specifico Agarwood.
 
 
DUE VERSIONI - Quanto agli aspetti meccanici, sotto il cofano della Mercedes-Maybach 600S c’è il top della produzione della Stella a tre punte, un 12 cilindri a V di 5.980 cc, capace di erogare 530 CV da 4.900 a 5.300 giri e 830 Nm di coppia da 1.900 a 4.000 giri. A febbraio sarà anche disponibile la Mercedes-Maybach S500, con motore V8 di 4.663 cc da 455 CV nell’arco di regimi da 5.250 a 5.500 giri, con coppia massima di 700 Nm da 1.800 a 3.500 giri. Il consumo medio dichiarato è di 8,5 km con 1 litro per la S600 e 11,2 per la S500. Entrambe accelerano da 0 a 100 km/h in 5 secondi e raggiungono i 250 km/h (autolimitati).
Mercedes Maybach S
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
32
10
8
2
5
VOTO MEDIO
4,1
4.08772
57
Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
22 novembre 2014 - 12:19
4
l'ideale dopo una giornata di stressante lavoro...e come autista Claudia Schiffer...Ok...la voglio!!!
Ritratto di Rav
22 novembre 2014 - 13:07
2
Fuori la trovo sgraziata, alla fine è un allungamento della bella Classe S ma è pur sempre un allungamento e non una berlina dalle forme studiate su quelle dimensioni. Ma dentro è spettacolare, bellissima, pregiata... Da proprio l'idea di comodità, opulenza e importanza che ha. Le Maybach per com'erano concepite erano berline invendibili ma questa è un'altra cosa, han fatto bene a farne un allestimento.
Ritratto di hulk74
22 novembre 2014 - 13:14
Per la destinazione d'uso. Ma proprio non mi interessa
Ritratto di zero
22 novembre 2014 - 13:17
11
Con tutto il rispetto per il lusso di bordo, dubito che qualcuno sul mercato se ne accorgerà.
Ritratto di hulk74
22 novembre 2014 - 13:22
Prenderei RR...
Ritratto di SuperMaserati
22 novembre 2014 - 16:24
per avere qualche possibilità con la ben più bella Phantom. notate la linea esterna completamente bassa e quasi sportiva che fa pensare a una super-C più che a una imponente e elegantissima Maybach. Inoltre guardate i cerchi che cercano di imitare quelli delle Rolls Royce e delle Bentley, guardate i sedili con quel ridicolo cuscino che sembra legato sopra con lo spago. infine guardate gli scarichi dalla linea troppo sportiva, linea che non si addice a una luxury car. Quindi per quanto mi riguarda questa non è una vera Maybach ma neanche una Luxury car ( come la vecchia Maybach, una Rolls Royce o una Bentley) ma solo una banale ammiraglia di una casa automobilistica commerciale. Per concludere io già prima preferivo la Phantom ma ammiravo molto e apprezzavo la Maybach, ora se potessi prendere auto così non la valuterei nemmeno come opzione.
Ritratto di Robx58
22 novembre 2014 - 17:05
11
Sarà ... a me sembra una " cafonata " auto da zingari, non potrà mai e poi mai competere con le Rolls - Royce o le più sportive Bentley. Signori si nasce non ci si diventa!!!
Ritratto di wiliams
22 novembre 2014 - 17:33
Io preferisco una più normale MASERATI QUATTROPORTE,e naturalmente alla guida ci devo essere io e nessun altro.Questa ROULOTTE a quattro ruote la lascio agli zingari e giostrai.
Ritratto di Cayman_S
22 novembre 2014 - 19:29
2
Con tutto il rispetto ma perché non te ne vai a commentare in un forum di Alfiattari convinti, che razza di commento è "ROULOTTE a quattro ruote la lascio agli zingari e giostrai". Ma hai una minima idea di cosa hai detto e di che auto stai parlando? Puoi preferire una Quattroporte, puoi anche ignorare che tecnologicamente è indietro anni luce da questa S600 e puoi ignorare anche che chi gira con un auto come questa probabilmente è un uomo d'affari di successo o comunque una persona che conta e che ha soldi, però prima di scrivere certe cose sciacquati la bocca, per certe cose ci vuole classe mentre per definirla una roulotte per gli zingari ci vuole parecchia ignoranza e stupidità.
Ritratto di osmica
23 novembre 2014 - 14:41
Quando non si sa come criticare una casa non italiana... Sempre il solito wiliams, nulla di nuovo.
Pagine