NEWS

Multe per revisione scaduta: è caos

Pubblicato 05 maggio 2020

Per legge, si può circolare con la revisione scaduta. Ma fioccano le multe: che confusione! Scarica dal nostro sito le due circolari per fare ricorso.

Multe per revisione scaduta: è caos

LE REGOLE - Allarme multe ingiuste a chi ha la revisione scaduta. Per capire di che parliamo, dobbiamo fare un passo indietro, tornando al decreto Cura Italia del 17 marzo 2020 (in piena emergenza sanitaria da coronavirus) convertito poi in legge. Resta la regola generale: l’auto va revisionata quattro anni dopo la prima immatricolazione, e poi ogni due anni. Ma “è autorizzata fino al 31 ottobre 2020 la circolazione dei veicoli da sottoporre a revisione entro il 31 luglio 2020”. Tradotto: i veicoli con revisione scaduta o con revisione in scadenza a marzo, aprile, maggio, giugno e luglio 2020 saranno da revisionare entro il 31 ottobre 2020. I proprietari di quelle auto sono liberi di circolare sino a tutto ottobre: non subiscono multe dopo la scadenza (vedi qui). Lo confermano le direttive di due ministeri: Interno e Trasporti. L’obiettivo del governo è aiutare gli automobilisti, in difficoltà per diversi motivi: spostamenti difficili, ristrettezze economiche e altro.

IL VERBALE INGIUSTO - Eppure, c’è chi viene sanzionato dalle forze dell’ordine, come segnala Diego Brambilla, vicepresidente Aicc (Associazione ispettori centri di controllo): verbale di 173 euro e mezzo sospeso dalla circolazione. Il tutto annotato sul libretto. Con conseguenze pesanti per chi dovesse essere multato ancora ingiustamente: per circolazione con veicolo sospeso in attesa dell’esito della revisione, multa di 2.002 euro e fermo del mezzo per 90 giorni. 

RICORSO - Consigliamo di non discutere con le forze dell’ordine. Ma di non pagare la multa. Luigi Bechi (esperto in diritto della circolazione) suggerisce di fare ricorso al giudice di pace (pagando una tassa di 43 euro), entro 30 giorni dalla notifica, sulla scorta del decreto Cura Italia: il magistrato sospende il provvedimento, così l’automobilista può circolare subito, in vista dell'udienza dal giudice stesso. Allegate le due direttive che alVolante.it vi fornisce: qui Interno e qui Trasporti. Sarà il giudice a confermare o ad annullare la multa in base a una propria lettura delle regole.

UNA POSSIBILE SPIEGAZIONE - Ma perché alcuni agenti delle forze dell’ordine appioppano le multe? Eseguono le direttive impartite dai propri comandi. Forse, c’è un’interpretazione sbagliata del decreto Cura Italia: sarebbero in regola solo le auto con revisione scaduta a marzo 2020. In realtà, stando a una corretta lettura del decreto e alla direttiva ministeriale, sono in regola anche le auto con revisione scaduta in precedenza.

LEGGE DISCUTIBILE, MA… - Il decreto Cura Italia ammette la circolazione anche di auto con revisione scaduta da parecchio tempo: pure da venti anni, per esempio. Si tratta di quei veicoli che dovevano restare sempre chiusi in un box e non viaggiare su pubbliche vie. E che, se circolano, rappresentano mine vaganti sotto il profilo della sicurezza stradale. È una norma discutibile, poco chiara, ma che va rispettata. Anche se la questione è e resterà controversa.





Aggiungi un commento
Ritratto di Magnificus
5 maggio 2020 - 13:04
Cioè si dovrebbe pagare 43€ E perdere tempo perché le forze dell ordine non sono prreparate??? Ma abbandonate il fiasco a pranzo ;-)
Ritratto di Roomy79
5 maggio 2020 - 20:51
1
Però bisogna leggere bene... Qua si parla di gente con decisione scaduta da febbraio indietro. Che motivo avevi di non attenersi agli obblighi di legge? Posso capire 1-2 mesi di tolleranza per malattie e problemi (diciamo l'anno nuovo?) ma Chi ha la revisione scaduta a dicembre 19 , che scusa avrebbe per non essere in regola? Ma di cosa parliamo? Titolo giornalistico fuori luogo.
Ritratto di Andre_a
5 maggio 2020 - 23:56
8
La revisione è obbligatoria solo se circoli per strada: ad esempio, se la revisione di un motorino o di una cabrio mi fosse scaduta a ottobre/novembre, magari avrei aspettato marzo/aprile per farla, tenendo nel frattempo il veicolo in garage. Non è illegale, anzi la legge specifica che si può circolare con la revisione scaduta se ci si sta spostando da casa propria verso il centro revisioni.
Ritratto di egomax
6 maggio 2020 - 00:25
Bravo Roomy79, spiegazione adeguata! Anch'io dal titolo mi ero preoccupato, poi invece si capisce che le Forze dell'ordine hanno elevato una multa più che giusta.
Ritratto di ciro esposito
7 maggio 2020 - 10:06
Tutte le auto, con scadenza revisione in qualsiasi data. Circolare del ministero dell’Interno prot.300/A/2309/20/115/28 del 24 marzo 2020: “Per i veicoli il cui termine per effettuare la revisione ministeriale era già scaduto alla data di entrata in vigore del decreto Cura Italia o che scade entro il 31 luglio 2020, è consentita la circolazione fino al 31 ottobre 2020 senza aver effettuato la visita di revisione”.
Ritratto di ciro esposito
7 maggio 2020 - 10:06
Tutte le auto, con scadenza revisione in qualsiasi data. Circolare del ministero dell’Interno prot.300/A/2309/20/115/28 del 24 marzo 2020: “Per i veicoli il cui termine per effettuare la revisione ministeriale era già scaduto alla data di entrata in vigore del decreto Cura Italia o che scade entro il 31 luglio 2020, è consentita la circolazione fino al 31 ottobre 2020 senza aver effettuato la visita di revisione”.
Ritratto di Danycalvia
26 maggio 2020 - 13:24
Sei un buffone che la metà basta deve essere che ti hanno rotto per bene il di dietro ed ora ti brucia
Ritratto di Andre_a
5 maggio 2020 - 13:14
8
Secondo me, in casi così clamorosi ci vorrebbero delle conseguenze per gli agenti: la legge è chiarissima, non si presta a interpretazioni, non si può al momento multare qualcuno perché ha la revisione scaduta.
Ritratto di Challenger RT
5 maggio 2020 - 16:45
Esatto, bisogna chiedere i danni al Ministero in solido con l'agente chiamandolo a testimoniare in udienza. Il decreto è semplice e chiarissimo nello specificare i mesi di scadenza e la proroga di circolazione.
Ritratto di Pavogear
5 maggio 2020 - 19:17
Esatto, sono completamente d'accordo
Pagine