NEWS

La Giulia GTAm vista dal vivo e le “segrete” del museo Alfa Romeo

Pubblicato 25 giugno 2020

In occasione dei 110 anni dalla sua fondazione l'Alfa Romeo ha organizzato una grande festa ad Arese: noi c'eravamo.

La Giulia GTAm vista dal vivo e le “segrete” del museo Alfa Romeo

BUON COMPLEANNO - Con un grande evento anzi, una vera e proprio festa al museo storico di Arese il 24 giugno 2020 l’Alfa Romeo ha festeggiato i suoi 110 anni, regalandosi una versione ancora più aggressiva della Giulia Quadrifoglio: la GTAm. Una belva da 540 CV con una messa a punto da gustare in pista. Con l’occasione la Macchina del tempo, come all’Alfa chiamano il museo di Arese, ha aperto una nuova sezione dedicata alle auto dei Carabinieri e ha consentito l’accesso alle sale “segrete”, che ospitano le auto normalmente non esposte al pubblico. Una giornata ricca di emozioni, che alVolante ha vissuto in prima persona e raccontata nel video qui sotto.

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di Oxygenerator
26 giugno 2020 - 08:20
Ma scusate ?? Le sale segrete ??? Cosa espongono li ?? I modelli annunciati nei vari piani industriali, quando chiedevano a gran voce il denaro per far ripartire l’azienda e mai realizzati ?? Le sale segrete. Non è FCA, è l’ FBI. Ma per favore....
Ritratto di Fulvia72
29 giugno 2020 - 12:09
Oxygenerator permetti un commento ma il tuo post non lo capisco e mi sembra inutilmente sprezzante. Parere personale, a me il video è piaciuto e si parla anche della GTAm. Per le sale, sono segrete perché di solito non visitabili da chiunque. La definizione ci sta e la trovo divertente. Poi, posso capire, e anche condividere, il tuo disprezzo per FCA sui piani industriali non realizzati ma nelle sale del video si racconta di auto da corsa che hanno gareggiato e anche vinto e non solo di prototipi. E, poi, mi sembra normale che una casa automobilistica conservi prototipi che poi non sono diventati auto di serie. Trovo interessante parlarne. Sarà così per tutti, non solo per l'Alfa. Cordialmente.
Ritratto di Oxygenerator
29 giugno 2020 - 13:07
@ Fulvia72 Lei ha ragione, ma questo modo di fare mi ha stufato. Sarà che sono vecchio, ma sopporto mal volentieri la continua celebrazione di ció che è stato. Ci sta ovviamente ed è anche giusto per un marchio storico. Ma vorrei ci fossero anche un oggi e un domani da celebrare, magari con più di un modello. Perchè se così non è, è un de profundis, al quale non voglio partecipare. E mi piacerebbe anche avere una spiegazione storica, degli errori che han portato alfa romeo nel baratro innumerevoli volte. Se celebrazione deve essere facciamola a 360 gradi, omnicomprensiva. Se no è il solito spot su quanto siamo bravi e incompresi. Ma di sicuro la mia acredine è frutto del fatto che in questo paese, non si celebra mai la verità, ma solo ció che conviene. Mi scuso se ho urtato la sensibilità di qualcuno.
Ritratto di Fulvia72
30 giugno 2020 - 11:18
@Oxygenerator, grazie per sua cortese risposta con cui, purtroppo, mi trovo concorde. E' giusto ricordare il passato, come si fa nel video, e vista la ricorrenza del compleanno forse non era la sede per rimarcare i tanti e troppi errori nella gestione di questa azienda dopo la cacciata di Luraghi. Su come il marchio sia stato affossato, al pari di altre realtà italiane, ci vorrebbe un video a parte anzi, una serie di video a puntate per quante se ne potrebbero raccontare. Purtroppo ha ragione lei, in Italia c'è la tendenza a piangersi addosso. Brutto vizio nazionale. E' anche vero che l'Alfa ha in gamma praticamente solo due modelli e le vendite languono. Solo nell'immediato dopoguerra il marchio ha avuto un'offerta così risicata, un fatto che si commenta da solo. Speriamo che con la fusione con PSA le cose migliorino per non doverci ritrovare su questo sito, fra qualche anno, a rimpiangere un marchio che non c'è più. Cordialmente.
Ritratto di Sprint105
26 giugno 2020 - 09:03
Bello rivedere tante macchine del passato
Ritratto di IloveDR
26 giugno 2020 - 10:48
4
in questo periodo di emergenza sanitaria le feste patronali sono state bloccate, e questi si permettono di organizzare feste per il compleanno di un marchio automobilistico morto e sepolto...ma statevene a casa buffoni
Ritratto di GeorgeNN
26 giugno 2020 - 11:06
ma stai a casa tu....
Ritratto di Whereis
27 giugno 2020 - 00:05
Specchio riflesso!
Ritratto di Giulio Menzo
3 luglio 2020 - 12:54
2
Bellissimo rivedere modelli che hanno segnato un'epoca