NEWS

La Nissan cala il tris elettrico

Pubblicato 26 settembre 2020

Il nuovo presidente e amministratore delegato della Nissan Italia, Marco Toro, ha illustrato le idee della casa per spingere sull'elettrico: test drive di due giorni ai potenziali clienti della Leaf. Comprandone una, la promozione prevede wallbox gratuita e app specifica.

La Nissan cala il tris elettrico

“SCOSSA” IN TRE MOSSE - Prenotandosi sul sito Nissan, i consumatori possono fare un test drive di due giorni con l’elettrica Nissan Leaf, guidandola anche nelle ztl, nei normali contesti quotidiani. L'iniziativa rientra nella strategia Ev-Care: un modo per far avvicinare i potenziali clienti alla mobilità a emissioni zero. In più, la Nissan offre ai clienti la wallbox e l’installazione gratuita a casa (garage condominiale o box) all’acquisto di una nuova Leaf. Mentre un’app specifica permette di individuare 9000 punti di ricarica in Italia.

ASPETTANDO L’ARIYA - Le tre novità sono state illustrate durante l’anteprima italiana ieri sera a Roma della Nissan Ariya (foto qui sopra), la crossover elettrica giapponese che arriverà nel 2021, dal nuovo presidente e amministratore delegato della Nissan Italia, Marco Toro (che il 1° agosto ha preso il posto di Bruno Mattucci, ora ad della Nissan Iberia). Laureato in ingegneria elettronica e cresciuto professionalmente nella Nissan, nei 26 anni di carriera Toro ha ricoperto 13 ruoli in vari ambiti aziendali, con responsabilità sempre crescenti. L'obiettivo è adesso porre le basi per l'elettrificazione di massa: entro il 2023, il manager stima vendite superiori al 50% per i modelli elettrificati della casa. 


Nella foto qui sopra Marco Toro, nuovo presidente e amministratore delegato della Nissan Italia

Nissan Leaf
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
79
61
33
17
29
VOTO MEDIO
3,7
3.657535
219




Aggiungi un commento
Ritratto di allatast
26 settembre 2020 - 19:07
sembrano delle buone iniziative ma ci sono ancora troppe remore fra le persone sul tema elettrico . bisognerebbe puntare molto su varie forme/tipologie di noleggio per far abituare le persone all' elettrico alleggerendoli di tutta la serie di questioni che sicuramente inibiscono di fatto anche il semplice avvicinarsi a curiosare per un probabile futuro uso e che vanno dal costo d'acquisto ai dubbi sulle riparazioni e sulla durabilità delle batterie, al preoccuparsi della ricarica in itinere che sarebbe molto più friendly se implementassero nel costo noleggio anche la ricarica da qualsiasi colonnina pubblica con un dato kilometraggio di soglia ammesso. ci vorrebbe però un movimento coordinato di tutto il sistema costruttori+fornitori energetici+istituzioni. la vedo difficile
Ritratto di Roomy79
26 settembre 2020 - 19:32
1
Sono andato sul sito nissan, con contributi ed eco incentivi, si, parla di 28.500 € . Ditemi (escluso chi risiede in centro a Roma, Milano, Torino e può bypassare Ztl e parcheggio) che senso ha spendere una cifra del genere per un'auto che userò esclusivamente (autonomia 300 km scarsi) in città , quando una panda ibrida la, porti via a 11.000 € e fa 20 km/l
Ritratto di RubenC
26 settembre 2020 - 19:57
1
Ma scusa, ma che cosa c'entra la Panda? A questo punto, perché comprare una Classe S? C'è la Tipo che costa meno, ci puoi viaggiare benissimo, e anche ha consumi migliori...
Ritratto di Francox
26 settembre 2020 - 22:07
Ed è proprio qui che ti sbagli, il fatto che la panda sia ancora al vertice per le vendite la dice lunga sulle abitudini e scelte italiane sui mezzi uso urbano. Invendibile, come quasi tutte le altre. Se poi ci metti gli stratosferici finanziamenti al 7/8% di taeg ecco che la fossa è pronta, meno male che i concessionari hanno dichiarato crisi e poi propongo queste rapine finanziarie per la ripresa....
Ritratto di Roomy79
26 settembre 2020 - 22:40
1
I finanziamenti sono tutte truffe legalizzate che siano Taeg alti o finti "regali" Con rate basse e poi mega saldo finale che l'italiota medio non riuscirà mai ad onorare, infilando si i,n, un, vortice eterno, di, rate mensili
Ritratto di Andre_a
27 settembre 2020 - 08:52
8
@Francox: la Panda è la più venduta, ma non certo l’unica. Il tuo discorso vale per tutte le auto, elettriche o meno: perché comprare una Golf/Tipo/Ypsilon/Clio... quando la Panda fa lo stesso e costa meno?
Ritratto di Francox
27 settembre 2020 - 10:40
Andre hai centrato il discorso, hai citato tutte auto che sono al top delle vendite per uso cittadino (golf a parte), quindi a 29.000 con finanziamento al 8% che macchina speri di vendere? E torniamo all'inizio: invendibile
Ritratto di Andre_a
27 settembre 2020 - 12:30
8
Perché “Golf a parte”? È la più venduta in Europa
Ritratto di Francox
27 settembre 2020 - 13:27
Mi riferivo ad auto vendute prettamente per la città, la golf è una tuttofare. 3 persone che conosco hanno comprato la lancia y, una delle auto più brutte, vecchie e scomode mai prodotte a questo mondo. Ebbene tutti e 3 l'hanno presa ESCLUSIVAMENTE per il prezzo basso, te lo giuro. Uno dei 3 è stato costretto dopo qualche mese a cambiarla perché, come dicevo, l'abitabilità soprattutto al posteriore è di una opel tigra ed ha preso una polo superscontata. La leaf è un auto ben fatta e calcola che io provai la seconda serie ma signori miei dovrete legarmi e torturarmi per farmi tirare fuori quasi 30.000 euro. Europa vecchio continente, in tutti i sensi, l'Italia non fa eccezione
Ritratto di Andre_a
27 settembre 2020 - 15:06
8
@Francox: probabilmente i tre conoscenti hanno scelto la Ypsilon perché costa poco E perché gli piaceva più della Panda e della Sandero. Se avessero semplicemente voluto l’auto più economica sul mercato non si sarebbero certo orientati sulla Lancia. La Leaf per 30000€ non la prenderei neanche io, ma neanche prenderei Golf, A3, Serie 1 o Classe A per quelle cifre, eppure anche se costano e consumano più della Panda, c’è chi le compra.
Pagine