Nuova 500: ne parliamo con i responsabili della Fiat

Pubblicato 05 marzo 2020

Olivier Francois e Luca Napolitano ci parlano della nuova generazione della piccola elettrica che arriverà a luglio.

Nuova 500: ne parliamo con i responsabili della Fiat

> PER SAPERNE DI PIÙ SULLA FIAT 500 LEGGI QUI E QUI

SALTO DI QUALITÀ - In attesa di confermare le prime impressioni con un test su strada, sembra evidente che la Nuova Fiat 500 voglia alzare l’asticella in termini di ricercatezza e qualità. A dimostrarlo sono alcune “finezze”, delle quali ci hanno parlato Olivier Francois, responsabile della Fiat a livello globale, e Luca Napolitano, a capo dell'area Emea, durante l’evento di presentazione dell’auto (nella foto qui sopra e nel video più in basso). 

UNA MELODIA, NON UN SUONO - La novità più curiosa è anche un inno all’Italia: l’avviso acustico per i pedoni, che segnala l’arrivo della Fiat 500 elettrica quando la sua velocità è inferiore a 20 km/h, non è un semplice bip, ma la melodia composta da Nino Rota per il film Amarcord di Federico Fellini. Francois ci ha spiegato che l’idea è venuta ad un collaboratore milanese della Fiat, specializzato in suoni e jingle, che ha pensato di sostituire il classico e impersonale bip con una musica distintiva e personale (la si può cambiare o togliere utilizzando la app per smartphone).

VA LONTANO, CON LO SHERPA - Particolare anche il telecomando per sbloccare le portiere e avviare il motore della Nuova Fiat 500, dalla forma simile a una pietra di fiume, mentre i rivestimenti dei sedili (già visti per le 500 e Panda Hybrid) sono in Seaqual, tessuto ricavato lavorando la plastica recuperata dal mare. Curioso anche il nome scelto per la modalità di guida più “risparmiosa”, da attivare se la carica delle batterie è in esaurimento: si chiama Sherpa, come gli sherpa himalayani, che hanno il controllo di una spedizione e la indirizza alla meta rallentando l’andatura se necessario. Lo sherpa, in questo caso, ha il controllo dell’auto e può limitarne la velocità massima a 80 km/h, così da ridurre al massimo il consumo di energia.

VIDEO
Fiat Nuova 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
108
27
13
6
24
VOTO MEDIO
4,1
4.0618
178




Aggiungi un commento
Ritratto di Al Volant
5 marzo 2020 - 17:35
Bene, ottimo progetto e presentazione.. Sembrerebbe quasi una altra azienda.. Quindi secondo loro, dovremmo avere tutti una 500e, ed all'occorrenza noleggiare una maserati, jeep etc..
Ritratto di BioHazard
5 marzo 2020 - 17:57
Se usi l'auto in città tutto l'anno direi che è la soluzione migliore. Non paghi il bollo, accedi gratis nelle ztl, parcheggi gratis, non inquini, hai dimensioni contenute, ecc.. Francois ha detto in un altro sito che questi primi esemplari molto ricchi saranno destinati agli "ambasciatori" della nuova 500, ovvero quelli che la mostreranno in giro a tutti gli altri. I modelli che verranno presentati a luglio saranno destinati quasi a tutti: costeranno molto meno ma saranno ugualmente raffinati. Ricordiamo che questa versione è cabrio (circa 3000€), include wallbox (almeno 2000€), batterie 42kwh ed è full-optional. Ovviamente senza queste caratteristiche e con gli incentivi sarà alla portata di molte tasche.
Ritratto di Vincenzo1973
5 marzo 2020 - 18:12
in un altro sito riportano 25.000 come prezzo base. se fosse veramente questo (con gli incentivi) significa che la porti via, in alcune regioni, a 15.000.
Ritratto di impala
6 marzo 2020 - 23:27
sarà sempre meglio che il tuo tombino a gasolio
Ritratto di impala
6 marzo 2020 - 23:34
torna dalla mama, e l'ora di mangiare
Ritratto di Sepp0
6 marzo 2020 - 10:22
Se il modello base avrà giusto volante, ruote e sedili come da tradizione FIAT non se la filerà comunque nessuno, nessuno spende 25k per una segmento A modello base.
Ritratto di abruzzesino
7 marzo 2020 - 18:56
Questo e solo un tuo semplice parere..
Ritratto di bear666
6 marzo 2020 - 21:04
quando il numero delle elettriche in città comincerà ad essere consistente, pensi che davvero tutti gli incentivi che ci sono adesso, rimarranno?
Ritratto di Vincenzo1973
9 marzo 2020 - 09:21
gli incentivi servono solo a lanciare e diffondere nuove tecnologie. ovvio che poi scenderanno, ma scenderanno anche i prezzi di queste auto che diventeranno lo standard in vendita
Ritratto di Marsalach
26 marzo 2020 - 09:14
1
... non inquini? Forse ti riferisci ai soli gas di scarico. Ma per produrla, per le batterie, etc etc l'impatto ambientale non va considerato zero! Anzi le materie prime lasciano dei paesaggi devastati per molto tempo. Poi arriverà anche il "riciclaggio" delle batterie usate. Solo chi chiude gli occhi segue il main-stream cantato dagli ambientalisti. Il sistema endotermico ha delle catene (dalla produzione allo smaltimento) ormai molto efficienti. Con le batterie si riparte quasi dal niente. E poi quanti trafficano nelle ZTL? Unico vantaggio della 500e è che la fanno di nuovo in Italia. Oggi aparte la 500e rimane solo la Panda e la 500X, se vuoi comperare italiano. Solo questo punto rimane da vantare.
Pagine