NEWS

Opel Astra 2016, le prime foto spia

30 aprile 2014

La nuova generazione della berlina tedesca attesa nel 2016 sarà più raffinata e tecnologicamente avanzata per rispondere a Golf e Focus.

Opel Astra 2016, le prime foto spia
LA MONZA COME MUSA - Negli ultimi due anni la Opel ha ristilizzato l’Insignia e la Meriva, si è lanciata in nuovi territori con la piccola Adam, la Cascada cabrio e la suv Mokka e ha aggiornato (ma continuerà a farlo) l’offerta motori. Nel frattempo bollono in pentola le sostituite di Corsa, Agila e Opel Astra con quest’ultima chiamata ad affrontare probabilmente la sfida più ardua: battagliare con Volkswagen Golf e Ford Focus per raggiungere almeno le 250.000 unità annue in Europa. Per fare breccia sui mercati occorrono tecnologie sofisticate ma anche e soprattutto un design attraente. Al riguardo, le foto spia diffuse da Carscoops dei primi muletti impegnati in strada non dicono molto: le pesanti camuffature e i fari posticci nascondono un’evoluzione stilistica che dovrebbe riprendere  alcune soluzioni che hanno caratterizzato l’affascinante coupé Monza, concept presentata a Francoforte lo scorso anno. 
 
CAMBIANO MOTORI E TRASMISSIONI - La nuova generazione della Opel Astra, attesa non prima del 2016, dovrebbe beneficiare di una versione aggiornata della piattaforma Delta della GM e della nuova gamma di motori e trasmissioni (qui per saperne di più). Uno di questi sarà sicuramente il 1.0 tre cilindri turbo da 90 e 115 CV che si affiancherà ai nuovi 1.6 quattro cilindri benzina e diesel. Per la variante ad alte prestazioni OPC si dovrebbe invece puntare su un 2.0 turbo benzina. Oltre alla Astra berlina a cinque porte arriveranno la tre porte GTC, la quattro porte (in alcuni mercati selezionati) e la station wagon.
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
30 aprile 2014 - 18:57
3
Speriamo che abbia una linea migliore di quella attuale che, in poco tempo, è invecchiata molto come linea.
Ritratto di elioss
6 maggio 2014 - 12:49
4
meglio menù e sottomenù in cui perderci 40 secondi per cambiare source oppure un tastino di cui impari la posizione in un mese di utilizzo, per me aumentano la sicurezza, fanno multe per utilizzo col cellulare perchè molti inviano messaggi, ma dimmi cosa cambia se invece delle lettere premi altri 22 tasti. Più tasti ci sono già pronti, più funzioni hai subito disponibili no? ;) e impararne il posto è facile, ci metti un mesetto nemmeno... anche più facile per gli anziani che di tecnologia capiscono poco e usare schermi touch con menù e sottomenù è difficilissimo per loro...
Ritratto di onavli§46
30 aprile 2014 - 19:20
la linea della ASTRA, è un poco invecchiata, ma più che invecchiata, direi che è rimasta con un design molto classico, ma per nulla malvagio, che forse può non piacere molto all'utente giovane, ma che comunque fa apprezzare le qualità costruttive. In giro, nel coro delle top ten (per usare un termine discografico di classifica), vi è anche di peggio; la linea è comunque pur sempre soggettiva. In quanto alle vendite di mercato, quello italiano, il numero pezzi venduti e pur sempre su buoni livelli; a marzo 2014, 1441 unità, più di Ford Focus, Renault Megane, BMW serie 1 , Peugeot 308. Certo innovare bisogna, sia con tecnologia e gusto. E in proposito di "gusto", spero Opel che non si abbia intenzione di allargare lo stile lanciato da Adam. Il frontale è veramente snaturato. Poi, un plauso a Opel, che costantemente rinnova la gamma dei vari segmenti.
Ritratto di dadom
30 aprile 2014 - 19:21
Secondo me la Opel Astra già adesso è un auto che compete con Golf e Focus. E' un'auto concreta, solida, ben rifinita.
Ritratto di mario opel
30 aprile 2014 - 20:11
Per me di estetica e anche migliore della golf,focus e megane e in ambito di velocità in una prova di un chilometro ha anche vinto
Ritratto di wesker8719
30 aprile 2014 - 22:30
ma l'attuale è veramente una macchina valida ,l'hanno condizionata il peso elevato e il vetusto motore diesel 1.7 che ha montato per 3 anni come diesel più richiesto ,non capisco questa corsa a cambiare il modello se vende ancora abbastanza bene !!
Ritratto di Arcadia
1 maggio 2014 - 00:10
...e che vuoi che siano come difetti...solo il motore praticamente il 50% di tutta l'automobile... peraltro sempre lo stesso arcaico Circle L di derivazione Isuzu con tanto di FAP che in teoria dovresti rigenerare ogni 200 mila km ma che in pratica schioppa ogni 15,000 (all the way by opel forum), insomma, un auto che fa acqua da tante parti e che consuma come una Ghibli del 67, asmatica come poche, ma che secondo il Wesker-Pensiero è ottima perché è tetesken mentre una 308 (davvero night and day la comparison con astra) o una C4 fanno schifo perché sono francesi ^_^
Ritratto di PariTheBest93
1 maggio 2014 - 11:45
3
La Golf VI pure è stata pensionata dopo soli 4 anni, pur vendendo molto, che abbiano preso esempio da questo? Ma alla fine l'Astra è un modello del 2009 quindi sarebbe puntuale la sostituzione nel 2015/16 (in quanto la vita media di una vettura è di 6 anni)...
Ritratto di Mikymouse1
1 maggio 2014 - 01:21
Io ho un Astra cosmo s Full e sono passato da una Delta Full senza nessun rimpianto, inoltre mio padre che ha la Ford sempre versione Full giudica più solida, stabile e rifinita la mia Astra.
Ritratto di dadom
1 maggio 2014 - 08:34
Anch'io sono passato da una Delta Full a un'Astra Cosmo. La Delta mi ha molto deluso, veramente troppo costosa rispetto alla qualità percepita. L'Astra ti fa sentire a bordo di un'auto di segmento superiore. La linea è classica, a me piace molto, ma capisco che possa non emozionare. Il peso della vettura è elevato, ma con una buona motorizzazione non si percepisce. Lo spazio per i passeggeri sul divano posteriore, essendo l'Astra lunga 4,42 metri, è maggiore rispetto ad auto come C4, Giulietta, Focus, Mazda 3, 308. Io ho scelto l'Astra per la solidità, la qualità degli interni e, come detto, lo spazio sul divano posteriore rispetto alle altre auto di segmento C che ho nominato. Ogni auto di segmento C ha pregi e difetti, la scelta dipende da quello che ognuno cerca.
Pagine