NEWS

Opel Corsa: scusate il ritardo

28 maggio 2013

La quarta generazione della Opel Corsa non arriverà prima del 2015. Nel frattempo un restyling.

Opel Corsa: scusate il ritardo
SU LA MASCHERA - La Opel Corsa è una delle auto più vecchie della sua categoria. La serie attuale, che risale addirittura al 2006, giusto quest'anno compie i fatidici sette anni che sono la vita media di un'auto europea. Ma, nonostante ciò, della nuova generazione della Opel Corsa sembrava non esserci traccia. Questo almeno fino a qualche mese fa, quando hanno cominciato a circolare le prime immagini di prototipi con il muso camuffato, gli stessi che i nostri fotografi hanno sorpreso nei giorni scorsi presso il circuito del Nürburgring.
 
FRA DUE ANNI - Le immagini si riferiscono al restyling che dovrebbe prolungare la vita del modello in attesa della prossima generazione. Quest'ultima doveva inizialmente debuttare al Salone di Francoforte del 2013 con un esordio sul mercato nel 2014. Le difficoltà economiche che hanno interessato la casa tedesca negli ultimi 12-15 mesi, i cambiamenti radicali a livello manageriale e il nuovo accordo con il gruppo francese Peugeot Citroën hanno fatto slittare il tutto di almeno un anno. Ora si dice che la nuova Opel Corsa potrebbe arrivare nell'autunno del 2014 con l'inizio delle vendite previsto per il 2015.
 
GM O PSA? - Per quel che riguarda la meccanica della quarta generazione della Opel Corsa alcune fonti sostengono che dovrebbe essere basata sulla piattaforma Gamma II della GM, la stessa utilizzata dall'attuale Chevrolet Aveo e dalla Opel Mokka. L'altra possibilità è che la Corsa sia sviluppata utilizzando l'architettura EMP2 del gruppo PSA Peugeot Citroën, nell'ambito dell'accordo che le due case hanno stipulato nel 2012 e perfezionato quest'anno (qui per saperne di più). I motori dovrebbero appartenere alla nuova famiglia SGE (Small Gasoline Engine) che la Opel sta sviluppando: ci sarà un 1.0 a tre cilindri, che dovrebbe fare il suo debutto già sulla Adam, e un 1.4. Entrambi dotati di turbo.

 



Aggiungi un commento
Ritratto di marcoveneto
28 maggio 2013 - 19:31
non se la passano meglio della fiat questi..solo con la corsa pero..davanti metteranno il frontale simil adam che è la parte piu riuscita di quest'ultima..il resto nn mi piace proprio.
Ritratto di MatteFonta92
28 maggio 2013 - 19:47
3
Vedremo... come dice giustamente l'articolo, la Corsa è l'auto più "anziana" in commercio riguardo alle seg.B (assieme alla Punto, che risale ad un anno prima), e, dato che ultimamente l'Opel ha sempre sfornato modelli di ottima qualità, mi stupisce il fatto che tardino così tanto a darle un'erede... ok, mancheranno pure i fondi, ma quelli, per fare le varie Adam/Cascada, ecc., li hanno trovati... no?
Ritratto di EasterRuben
28 maggio 2013 - 19:58
Anche se la Cascada è un'Astra cabrio, non vedo perché dare la precedenza a lei e non alla Corsa.
Ritratto di yeu
29 maggio 2013 - 00:50
La Cascada e l'Adam saranno venduta fuori Europa con il marchio Buick, che notoriamente è un marchio di lusso sia in Nordamerica e Asia e si sà che in quei mercati la crisi è finita da un pezzo.
Ritratto di MatteFonta92
29 maggio 2013 - 11:39
3
E questo cosa c'entra? In ogni caso, per produrre entrambe le auto servivano dei fondi, che potevano essere utilizzati in altro modo (es. rimandando la Cascada per fare la nuova Corsa, che a mio parere era più urgente). E poi, scusa la mia ignoranza, ma non penso che la Buick venda le auto Opel rimarchiate fuori dagli USA... è un po' come la Vauxhall per il Regno Unito. E poi non ce la vedo proprio la Adam marchiata Buick...
Ritratto di yeu
29 maggio 2013 - 18:01
Invece la cascada verrà commercializzata con il marchio Buick. Per la Corsa stanno ritardando proprio per lo stesso motivo per cui Fiat ritarda con la Punto, cioè crisi profonda e se analizzi i vari mercati scopri che anche nei paesi dove le vendite sono rimaste stabili il mercato di fascia B è in un forte calo rispetto a prima e quindi, al di là dei numeri di vendita, si guarda alla remunerabilità perchè se si struttura una produzione per un tot minimo e se ne vendono meno, è ovvio che con il sistema industriale attuale si va in perdita, quindi è meglio investire dove c'è remunerabilità anche a costo di vendere meno.
Ritratto di Fr4ncesco
30 maggio 2013 - 20:23
Modelli Opel sono marchiati Buick negli USA, in Canada e Cina..... Comunque se la Cascada è quasi certo che verrà proposta col marchio americano (probabilmente come Riviera) per l'Adam lo dubito. GM ha già la Spark e per il gruppo, considerando il mercato, come citycar basta e avanza.
Ritratto di yeu
30 maggio 2013 - 22:04
La Spark è marchiata Chevrolet, mentre l'Adam deve essere la risposta a 500 e Mini, visto il successo che hanno negli Usa.
Ritratto di Fr4ncesco
31 maggio 2013 - 01:29
La Spark non è proprio spartana come Citycar e agli occhi degli americani potrebbe sembrare chic come Mini e 500. Poi non ce la vedo tanto con marchio Buick, destinato a grandi berline. Fossi GM se dovessi proporla lo farei sempre con Chevrolet, tanto non si sovrapporebbero, come fa Fiat che ha sia 500 che Panda.
Ritratto di Gordo88
28 maggio 2013 - 19:56
Sarà stata una buona utilitaria ma prolungare la corsa per alri 2 anni mi sembra controproducente, poi fanno sempre il restyling al muso quando in realtà il posteriore e gli interni sono le parti più datate.. mah
Pagine