NEWS

Fiat Panda 4x4: anche il restomod è "made in Italy"

Pubblicato 22 settembre 2022

Allestita a mano partendo da una normale Fiat Panda 4x4, si trasforma in una baby-suv di lusso che non ha paura di sporcarsi le ruote. Ecco le prime immagini di un restomod unico nel suo genere.

Fiat Panda 4x4: anche il restomod è "made in Italy"

UN VERO MITO SU RUOTE - Piccola, pratica, iconica. Ma soprattutto inarrestabile, insospettabilmente capace di buttarsi all’avventura su ogni terreno e d’arrampicarsi come uno stambecco su per i più impervi e dissestati sentieri di montagna, là dove tante fuoristrada più grandi e grosse sono spesso costrette ad alzare bandiera bianca. La Fiat Panda 4x4, orgoglio della produzione automobilista nostrana, è diventata una vera icona anche per questo. Per molti è perfetta così come mamma Fiat l’ha fatta, agile e svelta sugli sterrati o sulle piste innevate, con giusto quei due, tre tocchi off-road a differenziarla dalle normali sorelle a trazione anteriore. Tanti però la sognano ancora più “rocciosa” e indistruttibile, magari sottolineando quel suo ormai innegabile lato “glamour” che è un po’ una conseguenza del suo essere diventata a tutti gli effetti uno status symbol, e non solo un mezzo per andare letteralmente dappertutto.

UN TOCCO DI DELTA, UN PIZZICO DI CAMPAGNOLA - Per quest’ultima categoria di cultori del modello e appassionati c’è una bella novità: Inglorious Basterds Cycle, rinomata officina di restauro di moto e auto d’epoca con sede a San Giuseppe, a una manciata scarsa di chilometri dai Lidi Ferraresi, ha messo in cantiere un nuovo progetto centrato proprio sulla Fiat Panda 4x4. I lavori sono in corso e l’obiettivo è chiarissimo: renderla davvero unica, provando a creare un qualcosa che riesca ad andare oltre il semplice concetto di restomod. Per farlo, una volta chiarito l’obiettivo, che è quello di confezionare una piccola suv di lusso in grado di offrire alte prestazioni in off-road, serviva una fonte d’ispirazione. Anzi, meglio due, e meglio ancora se due italiane doc come la Lancia Delta Integrale Evoluzione e la Fiat Campagnola. Dalla “Deltona” sono ripresi i parafanghi allargati, che somigliano a quelli della regina dei rally ma in realtà sono costruiti a mano da zero, lavorando la lamiera con leve, tassi e martelli proprio come facevano i battilastra di una volta. Due evidenti punti di contatto con la celebre fuoristrada torinese sono il rialzo centrale del cofano anteriore e le lenti circolari dei fari full LED.

PIÙ ROBUSTA - Tanti muscoli in più quindi rispetto a una normale Fiat Panda 4x4, per la super Panda firmata Inglorious Basterds Cycle, con un bel paio di bull bar e piastre di protezione per il sottoscocca sia all’anteriore che al posteriore. Ma anche un telaio rinforzato con l’inserimento di speciali lamiere stampate con fori imbutiti nella traversa centrale e nei longheroni, oltre, naturalmente, a gomme da 15’’ con la spalla alta, per “riempire” meglio i parafanghi allargati. Un’altra celebre citazione che certamente non sfuggirà ai più esperti in materia si ritrova nella parte bassa della vettura: gli “scalini” sui paraurti e sui fascioni laterali, realizzati non in materiale plastico ma in metallo, sono un omaggio alle vecchie Panda 30 e 45. Strizza un occhio al passato anche la palette colore, con tinte dai toni ricercati che ricordano colorazioni storiche come il verde Lattementa, diffusissimo sulle Panda Young fino ai primi anni 2000 o, ancora, l’inconfondibile bordeaux delle versioni 4x4 Sisley.

PIÙ ALTA DA TERRA E PIÙ SCATTANTE - Per offrire il massimo delle prestazioni in fuoristrada è stata studiata tutta una serie di modifiche meccaniche, tra cui un assetto rialzato, che aumenta l’altezza da terra fino a 35-38 cm, risolvendo così uno dei talloni d’Achille della Panda 4x4 originale, e un differenziale autobloccante posteriore la cui messa a punto è stata affidata ad Amilcare Artioli, lo specialista dei cambi che ha realizzato, tra gli altri, quello manuale delle supercar Pagani. Per ottenere un po’ più di brio, il piccolo motore originale è stato rimpiazzato con il più brillante 1.2 da 75 CV della Fiat Punto di prima generazione. Tutti i propulsori vengono completamente smontati e rifatti da zero con pistoni forgiati, i condotti di aspirazione e scarico lucidati, la testata fissata con otto bulloni al posto di sei, per evitare perdite d’olio. Valvole coniche di nuovo disegno, inoltre, assicurano una spinta più decisa ai bassi regimi. Dalla moderna Fiat 500, infine, derivano tutti i componenti della distribuzione. 

LUSSO ALL’ITALIANA - Una cura particolare è stata riservata all’allestimento dell’abitacolo, che alla proverbiale praticità della Panda originale aggiunge un livello di lusso e tecnologia sconosciuto alla city-car torinese, nella cui scarna e spartana plancia è stato incastonato uno scenografico schermo digitale a tutta larghezza. Anche all’interno, comunque, è evidente lo sforzo di valorizzare alcune delle soluzioni più geniali della Panda disegnata da Giorgetto Giugiaro. Un esempio su tutti? I sottilissimi sedili si ripiegano su loro stessi, andando a formare un’unica superficie piatta che si rifà un po’ all’idea del “lettone” studiata nelle fasi iniziali del progetto dal designer del secolo. Che dire, infine, dell’ombrello estraibile dal montante centrale? Una soluzione pratica ed elegante che ricorda una finezza tipica delle ammiraglie Rolls-Royce.

Fiat Panda
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
30
7
5
2
4
VOTO MEDIO
4,2
4.1875
48


Aggiungi un commento
Ritratto di Flynn
22 settembre 2022 - 20:51
Come rovinare una Panda. Bella come l’originale con le sospensioni rialzate non ce n’è .
Ritratto di Quello la
22 settembre 2022 - 21:03
Eppure a me queste sono le linee che mi piacciono. Queste e la nuova R5. OK, sono un boomer, o come cavolo si dice.
Ritratto di Chotty
22 settembre 2022 - 21:35
1
Mi associo, a me mi piace!
Ritratto di OB2016
23 settembre 2022 - 00:49
1
Bellissima! La FIAT si dovrebbe ispirare per fare una anti-Jmny.
Ritratto di Nilson
23 settembre 2022 - 17:36
Sei un vecchio che vive di vecchiaia in un paese dove per colpa vostra i giovani la prendono nel cxlo
Ritratto di Flynn
23 settembre 2022 - 18:37
Fintanto che il fondischiena non è il mio non mi preoccupo.
Ritratto di abraxas49
24 settembre 2022 - 16:37
Nilson, ci sono poche alternative: o si diventa vecchi, o si muore giovani. Lei cosa preferisce?
Ritratto di giulio 2021
23 settembre 2022 - 19:05
Questa spendendo come per una media tipo purtroppo 30.000 Euro ormai, magari ci vai davvero dapperttutto, roba che manco una Land Rover da 100.000 Euro e farebbe anche piuttosto faigo, la R5 da drifting: va be spendi quanto una Ferrari per fare il drifting...
Ritratto di Flynn
23 settembre 2022 - 19:20
Oppure fai come Lo Sceriffo ed elabori una Ferrari 599 per fare drift .
Ritratto di AndyCapitan
22 settembre 2022 - 21:52
4
A me non convince....appunto....non assomiglia a una panda....a quel punto meglio una Lada Mica....basta mettere due fari a led e uno schermo dentro .... già modernizzata!!!!
Ritratto di Road Runner Superbird
22 settembre 2022 - 21:33
Bella l'idea, ma davanti non mi convince, non sembra una Panda.
Ritratto di Volpe bianca
22 settembre 2022 - 21:38
Devo ammettere che mi piace parecchio, certo che così piccola e con degli sbalzi quasi nulli, l'altezza da terra di 35-38cm è estrema. Lo vedo fiacco il 1.2 75cv della Punto, meglio il più "recente" 1.3 multijet da 95cv. Stavo per scrivere che sarebbe una valida alternativa al Jimny, ma non vedo menzionate le ridotte. Interessante.
Ritratto di fred3000
23 settembre 2022 - 09:57
è solo un dannato render fatto da gente che non ne capisce di motori. Ditemi voi come fa il 1.2 75cv aspirato a darle più brio con quei gommoni. io ce l'avevo quel motore, sulla seconda Fiat Punto che ho avuto (la prima l'ho cappottata) ed era già fiacco con i cerchi da 15 (o 14, non ricordo) e le gomme originali. Qui i cerchi sono da 15 ma le gomme sono gigantesche, allungando il rapporto a dismisura. Considerando che la meccanica è della 500, significa che i rapporti sono ideali per gomme normali, se ci metti quelle gomme l'auto non si muove neanche a scorregge.
Ritratto di Volpe bianca
23 settembre 2022 - 10:06
E poi ha la trazione integrale, è più pesante, pensandoci bene il 1.6 multijet andrebbe ancora meglio del 1.3 . L'idea mi piace, ma l'accoppiata motore anni '90 e interni "a tutto schermo" non ha logica.
Ritratto di Fumo64
22 settembre 2022 - 22:18
a me piace.. bella bella
Ritratto di ziobell0
22 settembre 2022 - 22:53
il frontale ci azzecca un fico secco con la Panda...per non parlare del display...ciliegina sulla torta il 1.2 punto del 1994
Ritratto di PONKIO 78
22 settembre 2022 - 23:08
…spigolosina..
Ritratto di nik66
23 settembre 2022 - 06:53
tranne che per il tv led al posto del quadro strumenti, personalmente avrei lasciato quello di serie aggiungendo magari il contagiri, indicatore temperatura acqua, pressione dell'olio, ecc., è una figata pazzesca, bordeaux mi fa impazzire e concordo con volpe per il motore
Ritratto di nik66
23 settembre 2022 - 06:54
...e la gobba sul cofano è proprio gagliarda
Ritratto di Oxygenerator
23 settembre 2022 - 08:22
Ci montano un motore di 30 anni fa ? Meccanica della 500. E sarebbe la loro idea di lusso ? Ma ste cose, poi, vendono o sono solo putt….e ? Bello lo schermo.
Ritratto di NITRO75
23 settembre 2022 - 08:39
Ma si tanto cosa se ne discute a fare.....manco ne hanno prodotta uno, sono tutti rendering. Capaci tutti a "produrre" vetture così. Fanto FCA ormai il dominio del 4x4 (se così lo possiamo chiamare visto che ormai sono tutti tecnicismi elettronici/elettrici) lo ha destinato al più profittevole marchio Jeep. Chi se la comprerebbe oggi una Panda 4x4? I nostalgici? I boomer? E quanti sono? Sarebbe un flop garantito. E poi a quanto dovrebbero venderla? Oltretutto installerebbero un motore che SICURAMENTE non rispetterebbe mezza delle attuali leggi aintiquinamento. O pensano di fare come in Suzuki con il Jimny, togliendo i sedili posteriori ed omologando come autocarro?
Ritratto di marcoveneto
23 settembre 2022 - 09:10
Il frontale sembra quello della Golf II.
Ritratto di macdilobmwer
23 settembre 2022 - 09:12
La Panda 4X4 aveva il profilo e le misure della AR 59 "Campagnola"che era un veicolo compatto da fuoristrada per andare dovunque. La differenza era nei diametri delle ruote e nella luce libera dal suolo. La "vecchia" Panda di Giugiaro oltre alla forma squadrata aveva un punto di forza nella leggerezza che le permetteva di arrampicare dovunque e non sprofondare nella neve. E' stata talmente ammirata che in Gran Bretagna c'è ancora oggi il Panda Club UK e che in molti casi viene preferita alle Land Rover e ci vanno ovunque.
Ritratto di fred3000
23 settembre 2022 - 09:55
OK, ma il problema di quell'auto è un'altro: la ventilazione del parabrezza. Ho avuto la Panda dal 1986 al 1991 (mi amadre) e la ventilazione del parabrezza era affidata ad una fessura che, per indirizzare il flusso d'aria, aveva un "lip" piccolissimo che sparava aria dappertutto tranne dove serviva, quindi: vetro appannato sempre. Oltre al fatto che ne parlano come se l'avessero già realizzata ma questi sono tutti RENDER!!
Ritratto di basti73
23 settembre 2022 - 12:14
E quanto dovrebbe costare questa cosa? La butto li, almeno 60 o 70.000 euro. Tanto ormai i prezzi di queste retromod hanno raggiunto dei livelli di follia inaudita.
Ritratto di Nilson
23 settembre 2022 - 17:39
perchè ci sono i fexxi che le comprano
Ritratto di Nilson
23 settembre 2022 - 17:38
Caxata pazzesca per far contenti i vecchi di questo paese vecchio ancorati a ridicoli ricordi ormai fallici e falliti. mentre il resto dell'Europa va avanti, noi come al solito, regrediamo.
Ritratto di giulio 2021
23 settembre 2022 - 19:06
A me sembra una grande idea.
Ritratto di Flynn
23 settembre 2022 - 19:30
Se ci fosse il campionato mondiale dei piangina l’ Italia lo vincerebbe a mani basse. State troppo a casa con mamma !!!
Ritratto di BAFFONE21
24 settembre 2022 - 07:23
1
Gli altri europei lasciali correre finché gli pare. Più vanno forte più botto fanno quando cadono!! Baffone.
Ritratto di giulio 2021
24 settembre 2022 - 09:07
La Panda, quella originale, può avere ancora molti sviluppi, il che indica che era veramente una grande idea, questo se proposto ad un prezzo accettabile per un fuoristrada vero, comunque la metà delle Land Rover per l'apericena, mi sembra da mettere in produzione anche subito,
Ritratto di Oxygenerator
26 settembre 2022 - 11:06
@ Nilson Concordo.
Ritratto di macdilobmwer
24 settembre 2022 - 10:07
Potrebbero adottare una motorizzazione MHEV, e farne un veicolo di grande praticità d'uso (migliore di certi blasonati enormi fuori e piccoli dentro!). Le linee squadrate del primo modello davano una perfetta percezione degli ingombri e ne permettevano l'uso in condizioni uniche (viottoli, mulattiere etc.) dove la percezione d'ingombro è fondamentale. Fu adottata per questo anche da militari: Carabinieri e Marina Militare per raggiungere e fare manutenzione ai fari costieri. Una vettura con le linee originali lievemente ingrandita e con la stessa praticità d'uso con un motorizzazione da MHEV potrebbe essere una buona idea invece dei Suvvoni (Land Rover 90/110 attuali compresi!) totalmente inutili.
Ritratto di Andrea Zorzan
24 settembre 2022 - 13:45
Bellissima, ma è una nuova auto. Avrebbero dovuto montare fanali da Panda. Motore sicuramente economico e di facile reperibilità, ma oggi inadeguato.
Ritratto di giulio 2021
24 settembre 2022 - 19:20
Secondo me se venduta al prezzo giusto, cioè quello di una jeepetta nuova, sarebbe sia utile sia faiga.
Ritratto di Roberto Carnevale
24 settembre 2022 - 19:59
Si può accettare tutto ma non quel motore, veramente troppo fiacco. Il diesel da 95 CV sarebbe il giusto compromesso. Comunque operazione tanto per dire.