NEWS

Peugeot 208, ora a anche a Gpl

18 dicembre 2013

Il fortunato modello della Peugeot è stato allestito anche con il motore trasformato a Gpl. Prezzi da 14.200 euro.

Peugeot 208, ora a anche a Gpl
GAMMA APERTA AL GAS - La Peugeot ha ampliato la proposta della Peugeot 208 inserendo nella gamma anche una versione bi-fuel benzina-Gpl. A essere stato adattato anche a gas è il 4 cilindri di 1.397 cc, capace di erogare 95 CV. La trasformazione è avvenuta mediante un impianto della azienda italiana Landi. La Peugeot 208 1.4 VTi Gpl è disponibile nelle due configurazioni a 3 e 5 porte.
 
PICCOLE DIFFERENZE - Dal funzionamento a benzina a quello a Gpl la Peugeot 208 ha una lieve perdita di potenza, passando da 95 CV a 6.000 giri a 93 CV a 6.200 giri. Un po’ più sensibile è la perdita di coppia: alimentato a benzina il 4 cilindri 1.4 VTi eroga 136 Nm a 4.000 giri, mentre passando al Gpl si hanno 124 Nm a 4.100 giri.
 
 
ECONOMIE E AUTONOMIA - Con l’adozione dell’impianto a Gpl la Peugeot 208 è in grado di notevoli performance in tema di consumi. Appunto funzionando a Gpl il consumo medio è di 7,6 litri/100 km, ossia 13,2 km/litro, mentre con la benzina il consumo medio è di 5,6 litri/100 km (17,9 km/litro la percorrenza). Le emissioni di CO2 sono di 129 g/km funzionando a benzina e di 120 g/km con il Gpl. Il serbatoio della benzina ha una capacità di 50 litri; quello del Gpl è di 33,6 litri. Ciò significa che la Peugeot 208 1.4 VTi Gpl è in grado di percorrere 895 chilometri, funzionando a benzina e di 443 km a Gpl. In totale si tratta di 1.338 km i autonomia, 
 
I PREZZI  - Nella configurazione a 3 porte, la 208 1.4 VTi Gpl costa 14.200 euro nella versione Acces, 15.600 in quella Active e 17.300 nell’allestimento Allure. Per la 5 porte i relativi prezzi sono 14.900 euro, 16.300 euro e 17.800 euro.
Peugeot 208
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
97
84
46
24
38
VOTO MEDIO
3,6
3.615915
289
Aggiungi un commento
Ritratto di juvefc87
18 dicembre 2013 - 18:53
appena accessibile da usata punterò su questa!!
Ritratto di TommyTheWho
18 dicembre 2013 - 20:19
7
E' un'auto che sta riscuotendo un buon successo e il proporre una versione a GPL credo che non farà altro che incentivarne l'acquisto. Ben fatto.
Ritratto di PariTheBest93
18 dicembre 2013 - 21:20
3
Quoto! Per paesi come Italia o Francia dove si è molto attenti ai costi di gestione è la scelta giusta specialmente se si sfruttano gli incentivi statali...
Ritratto di onavli§46
18 dicembre 2013 - 20:22
alle possibili e non certo improbabili future sorprese del Gruppo PSA. Quasi si svende per galleggiare ancora un po', ma le passate politiche azzardate di Peugeot ed anche del Gruppo, si dovevano affrontare a suo tempo, per non trovarsi -ora- quasi nuda di ogni risorsa. Spero di sbagliarmi, in fondo Peugeot è stata una grande casa storica e blasonata, e questa 208 possiede tutte le carte in regola per il possibile mercato, però non vende, e non vendendo sussistono i problemi.
Ritratto di trautman
19 dicembre 2013 - 12:04
Hanno avuto la furbizia di mettere un motore di circa 90cv a gpl come ha fatto la Ford con la Fiesta, ben piu' utilizzabile dei vari chiodi da 70 75 cv che proponevano le varie Fiat Citroen Hyundai ecc.
Ritratto di MatteFonta92
19 dicembre 2013 - 12:18
3
A mio parere questo motore rappresenta la scelta migliore se si vuole prendere una 208. È il perfetto compromesso tra risparmio e prestazioni (ho provato il suddetto motore nella versione a benzina è mi è parso ottimo), al contrario del piccolo 1.2 VTi a 3 cilindri, che non soddisfa molto né in un senso né nell'altro.
Ritratto di PariTheBest93
19 dicembre 2013 - 13:02
3
E' la scelta migliore se si fa molta strada e si passa spesso vicino ad un distributore di gpl ;) Altrimenti la 1.2 fa risparmiare prima e dopo l'acquisto infatti consuma realmente poco, però è molto "tranquilla"
Ritratto di MatteFonta92
19 dicembre 2013 - 17:03
3
Non necessariamente. Il GPL conviene in ogni caso, poiché rispetto alla benzina (e al gasolio) costa la metà, e, al contrario dei diesel, non si ha il fastidioso intasamento del FAP se si fa poca strada. Le auto a GPL inoltre possono anche entrare nelle ZTL... il che non è poco. E poi al giorno d'oggi i distributori di GPL sono abbastanza diffusi in tutta la penisola, a parte rare eccezioni (come in Sardegna), al contrario del metano.
Ritratto di PariTheBest93
19 dicembre 2013 - 18:00
3
Non è detto... La mia è sempre stata un famiglia da pochi km all'anno (e ancor meno in questi) pertanto il gas non è mai stato adatto alle nostre esigenze e credimi se non fosse per la rivista non ne sarei mai accorto della sua esistenza! Certo i numeri di vendita delle vetture bi-fuel la dicolno lunga ma non è detto convenga a tutti, soprattutto in mancanza di incentivi e in questo caso occore fare un bel po' di km per ammortizzare il costo dell'impianto... Ah qua a sud i blocchi del traffico non sanno nemmeno cosa siano e problemi al fap noi non ne abbiamo mai avuti anche peché la maggior parte delle strade che percorriamo sono extraurbane... Conclusione il gas non fa per noi e mio padre lo ha sempre visto con diffidenza, ciao!!!
Ritratto di MatteFonta92
19 dicembre 2013 - 19:25
3
È più o meno quello che pensiamo anche noi riguardo però ai motori a gasolio... a noi non servono perché facciamo pochi km all'anno e prevalentemente in strade di paese o di cittadine, quindi il maggiore costo all'acquisto di un'auto turbodiesel non si ammortizzerebbe nel tempo, dato che il risparmio sarebbe quasi inesistente, anzi, rischieremmo pure di rimetterci.
Pagine