Peugeot

Peugeot
208

da 15.700

Lungh./Largh./Alt.

397/174/146 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

285/1.076 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

Rinnovata a marzo 2015 nel frontale e nelle luci posteriori, la Peugeot 208 è elegante e ricca di personalità, e si può avere sia nella versione a tre porte, che ha quasi la grinta di una piccola coupé, sia a cinque: oltre che per il prezzo (un po’ superiore per la seconda, più pratica) si differenziano per l’andamento della nervatura che movimenta la fiancata. Pur restando sotto la fatidica soglia dei 4 metri di lunghezza (misura 397 cm, 7 in meno della precedente 207), la Peugeot 208 ha un abitacolo accogliente per quattro adulti, oltre che originale e ben fatto: il design della plancia è molto moderno e il cruscotto, che rimane più alto del piccolo volante (dalla forma vagamente ellittica), sembra montato a sbalzo; soddisfacente anche il bagagliaio, cresciuto di 15 litri e ora allineato alla media di categoria. Adatta alla città in virtù delle dimensioni compatte, l’utilitaria Peugeot soddisfa anche fra le curve: è agile, tiene bene la strada e si gestisce facilmente anche al limite (l’Esp è di serie, come i sei airbag e i tre poggiatesta posteriori regolabili). Alla base della gamma a benzina della Peugeot 208 c’è un 1.2 a tre cilindri da 68 o 82 CV (quest'ultima anche con doppia alimentazione benzina/Gpl), affiancato dalla versione turbocompressa da 110 CV, mentre ha quattro cilindri la brillante 1.6 THP da 208 CV nella versione GTi. A gasolio c’è solo un 1.6 BlueHdi, declinato nella potenze di 75, 99 o 120 CV. 

 

Versione consigliata

Nell’ottica di un impiego principalmente cittadino della Peugeot 208 va benissimo la 1.2 a tre cilindri: la versione da 82 CV garantisce un discreto brio, e fa risparmiare all’acquisto e dal benzinaio. Ma nel caso si prevedano percorrenze elevate, meglio la 1.6 a gasolio da 99 CV. Per avere di serie pure il climatizzatore automatico bizona si deve puntare sul “ricco” allestimento Allure.

 

Perché sì

Abitacolo Rispetto alla 207 c’è più spazio a disposizione, e questo nonostante le dimensioni esterne siano più compatte; migliorato anche il design, ora più moderno.

Gamma di motori Si può scegliere fra quattro livelli di potenza per le unità a benzina e tre per le diesel, e in tutti i casi i consumi (dichiarati) sono bassi.

Assetto Compatta e piuttosto leggera, la 208 ha sospensioni abbastanza “solide” da rendere la guida gratificante, ma non per questo fa mancare il comfort.

Sterzo Il comando trasmette un ottimo feeling: preciso e diretto, soddisfa anche nella guida sportiva.

 

Perché no

Cambio Sebbene non deluda in fatto di precisione, il cambio manuale ha innesti piuttosto ruvidi, soprattutto quando lo si usa sportivamente.

Dettagli I materiali impiegati nell’abitacolo sono soddisfacenti nelle zone in vista, ma nelle parti nascoste si nota qualche economia di troppo.

Visibilità posteriore La forma dei montanti e la limitata ampiezza del lunotto costringono ad affidarsi ai sensori (optional, e non disponibili per l’allestimento “base” Access).

Hazard Il tasto per attivare il lampeggio di emergenza, che dovrebbe essere di immediata individuazione (anche per il passeggero), è collocato troppo in basso.

 

Peugeot 208
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
56
32
24
4
13
VOTO MEDIO
3,9
3.88372
129
Photogallery