NEWS

Peugeot 408: l’anello mancante

Pubblicato 07 maggio 2022

La Peugeot sta sviluppando un nuova crossover medio-grande, che dovrebbe essere in vendita nei primi mesi del 2023, per colmare il gap tra la 3008 e la 508.

Peugeot 408: l’anello mancante

PRIMI AVVISTAMENTI - Come dimostrano le foto di CarScoops sono in corso i test su strada della nuova Peugeot 408, la crossover medio grande (potrebbe avere una lunghezza di circa 470-480 cm) che andrà collocarsi nella gamma del costruttore francese tra la 3008 e la 508. La 408 sarà una crossover, in questo caso una via dimezzo tra una berlina a cinque porte e una suv.

UNA CROSSOVER FILANTE - Dalle foto spia, e nonostante le camuffature, si notano le proporzioni della Peugeot 408, che appaiono tese e filanti, ma con una carrozzeria rialzata da terra come va di moda oggi. L’ampia distanza tra le ruote anteriori e posteriori lascia intuire come la casa francese abbia voluto privilegiare lo spazio a bordo per i passeggeri. La coda spiovente nasconde, quasi certamente, un comodo portellone per caricare i bagagli, mentre la linea di cintura alta dovrebbe conferire alla vettura una certa grinta.


> Ecco come potrebbe essere la Peugeot 408, qui sopra in un disegno di CarScoops.

CERTA L'IBRIDA PLUG-IN - La nuova Peugeot 408 dovrebbe condividere l’ossatura con la Citroën C5X che fa uso dell’ultima versione della piattaforma EMP2 del gruppo Stellantis. Per quanto riguarda i motori bisognerà vedere la 4008 seguirà la strada della CX5, che non prevede i diesel. Certa la presenza di una motorizzazione ibrida plug-in con circa 224 CV a trazione anteriore, che potrebbe essere affiancata da una ancora più potente da circa 302 CV con trazione integrale (con un secondo motore elettrico al posteriore). Ci dovrebbe essere poi il classico benzina 3 cilindri 1.2 con 131 CV e forse anche il 4 cilindri 1.6 sempre a benzina con 181 CV.

FORSE ANCHE ELETTRICA - In futuro, come le “cugine” Peugeot 308 e Opel Astra, anche la Peugeot 408 potrebbe essere proposta in una variante completamente elettrica, che potrebbe essere equipaggiata con una batteria da 54 kWh.



Aggiungi un commento
Ritratto di Ricci1972
7 maggio 2022 - 20:20
Aborto di tubero come la c5x, con l'aggravante del solito i-cockpit. A me fa pietà...quindi avrà successo.
Ritratto di Gordo88
8 maggio 2022 - 00:01
1
Ahahah forse c hai ragione
Ritratto di AndyCapitan
8 maggio 2022 - 18:07
4
hai ragione...quell' i- cockpit e' inguardabile....non so come faccia a piacere un muro di plastica che non ti fa vedere dove vai con un volantino da piaggio porter sotto...ahah....questa e' l'enesima peugeot inutile....piacera'
Ritratto di Fantomas72
10 maggio 2022 - 12:39
Intanto la 208 è l'auto più venduta in Europa.., mentre la 2008 è al quarto posto.. quindi ??
Ritratto di nik66
10 maggio 2022 - 06:56
sono al 99% con voi, personalmente salvo solo lo stemma sulla calandra
Ritratto di Fantomas72
10 maggio 2022 - 12:38
La C5X non ha l'i-cockpit.., diciamo che rompe gli schemi..!
Ritratto di Pintun
7 maggio 2022 - 20:58
Ibrida ricaricabile e col cruscotto e il volante nel posto sbagliato. Anche solo una delle due caratteristiche mi basterebbe per rinunciare a pensarla come possibile acquisto.
Ritratto di giulio21
7 maggio 2022 - 21:43
non mi dispiace nel complesso
Ritratto di Meandro78
8 maggio 2022 - 20:53
Meglio una qualunque Suzuki.
Ritratto di Flynn
7 maggio 2022 - 22:21
Catafalco degno dei maestri dei ciapa pulver e delle loro supposte.
Ritratto di Miti
12 maggio 2022 - 12:07
1
Flynn , sto facendo sempre più fatica di parlare di auto in questo blog. Meno male che ogni tanto ci salva Giuliopedrali con i suoi post. Riguarda il muso di questa auto ... ovviamente è un parere personale, ma la scorsa generazione di Peugeot ,al mio avviso, avevano trovato una specie di equilibrio nella "composizione" del muso. Adesso mi sembra che "pesa" sempre di più. Sulla tipologia di auto con questa forma io mi sono fermato a BMW X6 E71. L'unica che anche oggi potrei prendere in considerazione. Un po' kitsch, un po' esagerata, un po' menefreghista ma ai tempi unica.
Ritratto di alvolantignolo
8 maggio 2022 - 06:40
Fallimento assicurato. Cosi così possono vendere solo con marchio tedesco. In mezzo alle frange più convinte degli accoliti premium.
Ritratto di giulio 2021
8 maggio 2022 - 09:10
Potrà aver un discreto successo in Cina, in effetti Citroen arriva là quasi al cinquantesimo posto nelle vendite : successo straordinario per un marchio non cinese, non giapponese e non tedesco (ormai anche il lusso tedesco sta rapidamente scivolando oltre la top ten, sostituito dal lusso locale), è un mercato talmente grande che arriva un pò di tutto, nelle famose serie televisive degli anni USA anni 80 CHIPS, Hazzard, Starsky&Hutch etc qualche Fiat 128, 131 coi paraurti enormi, o Renault R5 Le Car le vedevi importate (captive imports), mentre da noi chi ha mai visto una Plymouth Valiant o Fury o una Chevrolet Nova o MonteCarlo o Ford LTD... Comunque è una nuova mossa dei costruttori sfaigati quella: siccome non riesco a piazzare nessuna berlina (vedi la pur bella 508) allora la faccio somigliare ad un crossover, e forse piazzo qualcosa sul mercato più grande del mondo.
Ritratto di Flynn
8 maggio 2022 - 09:42
In mercato talmente grande che sembra una discarica: fa schifo in Europa proviamo a rifilarlo ai cinesi, che tanto a classe e di buon gusto non brillano di certo. Lo stesso tuttavia fanno loro cercando di rifilare in Europa le loro vetuste macchinette da due soldi. Poi sia da un lato che dall’altro dei continenti i fenomeni che comprano non mancheranno mai.
Ritratto di Flynn
8 maggio 2022 - 09:43
Byd Song
Ritratto di Flynn
8 maggio 2022 - 09:47
Ma poi quale sarebbe il lusso locale ? La Byd Song ? Si forse, se abiti a Mestre e Guidi uno Scrausolino potrebbe anche piacerti, ma per me sarebbe più indicata in fattoria per caricarci le capre.
Ritratto di giulio 2021
8 maggio 2022 - 12:44
Rifigliamogli le nostre Jeep allora, perchè hanno venduto zero : boh, BYD è la marca del secolo più di Tesla fprse o appena dopo, il bello è che a me nessun modello BYD ancora piace, però guardando ai modelli 2023 le cose cambiano. Comunque nella top 20 2022 dei modelli elettrci più venduti al mondo 7 sono BYD, e di non cinese (5 su 20 modelli) ci sono solo 2 Tesla, una Hyundai una Kia e una europea: la VW ID4.
Ritratto di giulio 2021
8 maggio 2022 - 12:52
E comunque sta 4008 sembrerebbe essere un modello essenzialmente europeo, cioè a noi ce la vogliono rifilare non ai cinesi, poi ovvio che essendo un mercato molto più grande ne venderanno comunque di più là, visto che qua oltre alle utilitarie in Stellantis non si va.
Ritratto di Flynn
8 maggio 2022 - 13:14
Tesla, per quanto non mi piaccia, ha rivoluzionato il mercato, tirando le fila dell’elettrico. BYD più che presentare modelli assolutamente anonimi a livello low-cost non ha fatto, ma se per te è la marca del secolo alzo le mani. Anzi, solo una , con l’altra mi tengo la pancia dal ridere.
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 13:34
Fra l'altro le marche del secolo dovevano essere Nio e Xpeng fino a un annetto fa, e MG / Ayrhways un mezzo annetto fa. Nemmeno un minimo di coerenza. Come se uno passasse da un'europea all'altra indistintamente, per cui prima Bmw miglior marchio al mondo, dopo 6 mesi No è Peugeot miglior marchio al mondo, dopo altri 6 mesi No è Dacia miglior marchio al mondo, e poi ancora dopo un po' Audi miglio marchio al mondo... C'è confusione, diceva la canzone.
Ritratto di Flynn
8 maggio 2022 - 18:31
@alvola2023: ormai è cristallina la dipendenza e del Vate da un certo blog di vendite di auto. Tant’è vero che sarebbe più corretto parlare direttamente degli articoli, senza cercare di apparire istruito e mascherarsi dietro a un dito.
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 13:18
Ma la fissa che un europeo debba per forza andare a vendere in china è solo tua, e non che non accada poi visto che VW è ancora abbondantemente il primo gruppo là. Ma se vai in fissa che Dacia non va bene perché non vende in china, Cupra è un fallimento perché non vende in china, e via dicendo... Anche perché qui nessuno ha mai sostenuto ora Lancia va in china e fa sfracelli, ma qualcuno che da anni sostenga ci avrebbero dovuto invadere i marchi chinesi a noi, quello è l'unico che c'era come commento da anni, ma non si è mai avverato. Poi se ti realizza che Autobianchi non vende in china, perché invece secondo i tuoi calcoli tutti personali ritieni che Stellantis non stava aspettando che portarlo in cima alle loro classifiche, certo sarai sempre soddisfatto. Allora ti consiglio di puntare anche su Innocenti come fallimento di vendite in china, così ti sarà ancora più facile non vedere che Nio e XPang non sono mai arrivate, anche se le annunciavi da anni.
Ritratto di Quello la
8 maggio 2022 - 17:02
Sarà che abito dalle parti del Pedralone anche io ma penso che la Cina sia fondamentale anche se non vogliamo. Il mercato europeo oramai langue e comunque andere bene qui non ha un gran significato. A mio avviso chi vuole sopravvivere fra dieci anni deve - volente o nolente - vedere in Cina. Non è più come negli anni 80 quando vendere in USA non era necessario se andavi bene in Europa.
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 18:54
Sarà che io di quelle parti non ci sono, ma onestamente dare per languente un mercato quale quello europeo che ha fatto nel 2021 quasi 12 milioni di autoveicoli, contro i 20 della china, mi lascia molto dubbioso. Aggiungi, fra tutti gli altri mondiali ancora disponibili, i soli 15 milioni del mercato Usa e t'accorgi che Stellantis pur praticamente non toccando palla nel mercato chinese poi a livello globale nel 2021 è stato lo stesso davanti a tutti i gruppi chinesi per vendite (compresi quelli che fanno e conteggiano mln di auto fatte pro patria per le varie VW, Toyota, ecc.).
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 19:02
E questo nonostante le notevoli doti di autocastr.... che in EU si stanno portando avanti con una serie di scelte che hanno portato al decollo del prezzo delle auto, per cose di cui le persone farebbero benissimamente a meno (dovendosele appunto pagare) e che sta inducendo a un logico notevole calo di vendite, ma almeno per ora c'è la scusa dei chip carenti. Intanto, mentre noi ci facciamo tutti questi giri mentali a portare le auto a costare non meno di 15 mila euro, in china l'auto più venduta, e ovviamente conteggiata nei 20 mln è una microcar da scarsi 4.000 euro (che qui nemmeno verrebbe annoverata fra le --auto-- in quanto tali vendute) la quale da sola ha fatto circa mezzo milione di targhe.
Ritratto di Flynn
8 maggio 2022 - 19:50
Ottima analisi, a cui aggiungere che se stanno avanzando le loro auto nel loro mercato è solo ed unicamente per il loro prezzo. Solo il Giocondo di Mestre è convito che una BID Song da 120.000 Yuan sia molto più venduta per i contenuti a una Q5 da 360.000 Ma si sa’ all’Osteria della Marisa il vino alla spina è più buono di un rosso toscano.
Ritratto di Co-Bra
10 maggio 2022 - 09:39
E' una questione di numeri: il mercato cinese è in piena espansione, la motorizzazione di massa è praticamente in corso adesso. In Europa ormai c'è un'auto per ogni patentato, il mercato è saturo e si va avanti per sostituzione. Quale dei due mercati potrà mai essere più goloso per i produttori di auto?
Ritratto di Freedom7
8 maggio 2022 - 17:18
Su 8,88 milioni di veicoli immatricolati nel 2021 dal gruppo Vw, 3,3 milioni sono quelli con targa cinese. Praticamente senza Cina, Vw sarebbe a livello della Saic Motor, settima a livello mondiale. Al momento la Stellantis più venduta lì è la C5-X quasi 5000/mese.
Ritratto di Trattoretto
8 maggio 2022 - 09:34
Tra le due volumi di grandi dimensioni sarebbe anche una delle più belle, se non la più bella. Da vedere semmai quanto grande è questo segmento di mercato perché non se ne vedono molte in giro. Con quelle dimensioni si vendono più suv oppure la gente preferisce le classiche hatch più corte.
Ritratto di Road Runner Superbird
8 maggio 2022 - 10:05
Troppo bassa e lunga per il mercato europeo, qui non si va oltre le hatchback di segmento C, ormai nemmeno piu' nel premium. Ma mi sembra di aver capito che il mercato di riferimento è la Cina.
Ritratto di Meandro78
8 maggio 2022 - 20:55
E perché i cinesi dovrebbero accattarsi questo aborto
Ritratto di Ronbo
8 maggio 2022 - 10:26
L'Europa detta legge per il completo passaggio all'elettrico nel 2035, però non fa nulla per abbattere il deleterio fenomeno dei SUV: l'altezza da terra e le enormi sezioni frontali peggiorano l'aerodinamica delle auto, per non parlare delle ruote da 235 e oltre di impronta (almeno con la C5X hanno ridotto la sezione delle stesse). I SUV sono immancabilmente più pesanti di una berlina di pari misura. E' provato che tra due auto della stessa categoria, il SUV consuma mediamente il 15% in più. In un SUV non c'è più spazio che su una berlina, sei solo seduto più in alto. Monovolume e multispazio hanno un senso se hai esigenze di carico importanti, un SUV no. Speriamo si sveglino a Bruxelles e Strasburgo. Vanno limitati i SUV nel prossimo decennio, non i motori termici.
Ritratto di Fabio_C
8 maggio 2022 - 10:47
Concordo pienamente con Ronbo, in quanto nella folle corsa all'elettrico, mi chiedo come non si tenga conto che con la tecnologia di oggi, le batterie hanno un'autonomia ridicola e per tanto leggerezza in termini di peso, cx ovvero sezione frontale dell'auto e baricentro basso dovrebbero essere dei capisaldi su cui fondare le auto elettriche di domani. Tutto ciò non si sposa con l'attuale moda dei SUV/carro armato dell'ultimo decennio. ISUV hanno o avevano la possibilita di esistere solo con le motorizzazioni diesel, per le ragioni che tutti conosciamo ovvero elevata coppia motrice ai bassi regimi, consumi relativamente bassi e buona autonomia chilometrica. Personalmente ritengo che le case automobilistiche dovrebbero mandare in pensione il concetto di SUV da abbinare al mondo dell'elettrico.
Ritratto di Volandr
8 maggio 2022 - 11:04
Per spostare un suv serve più energia che per spostare una station wagon, sia per via del peso che per la maggiore altezza. Per i suv elettrici di conseguenza servono batterie sovradimensionate, con aggiunta di centinaia di chili. Inoltre serve più materiale di costruzione, quindi una maggiore quantità di materie prime. Come spazio non si guadagna niente, se non sopra la testa, perchè i passaruota più grandi tolgono ulteriore spazio interno. Per la sicurezza passiva, forse ci guadagna chi si trova nel suv, non certo il pedone o la berlina coinvolta nell'incidente. Se una station wagon è troppo ingombrante, come ha detto giustamente "Ronbo" esistono le monovolume (minori ingombri) e le multispazio (maggiore capacità di carico). In ogni caso le capacità di accelerazione che leggo dovrebbero essere riservate a piloti professionisti e non a impiegati, casalinghe e pensionati. Poi sia quello che sia. La moda fa spendere alle persone anche il doppio o il triplo del necessario.
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 11:33
Al momento non stanno facendo nessun particolare discorso o meglio ancora nessuna differenziazione sull'efficienza. Una citycar può benissimamente consumare quanto una Model 3 e nessuno si lamenta. Tanto fino a quando restano tutte indistintamente Zero Emissioni, con tutti gli annessi e connessi...
Ritratto di Taddeus77
8 maggio 2022 - 10:38
Anello mancante? Anche no grazie!
Ritratto di Truman200
8 maggio 2022 - 10:55
Già le auto non si vendono,se eliminate i sub ne venderanno ancora meno
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 11:31
Aspetto di vederne la versione Alfa, anche se col precedente della K Coupè forse ci starebbe più a marchio Lancia.
Ritratto di AlvolANO
8 maggio 2022 - 11:38
"Ci dovrebbe essere poi il classico benzina 3 cilindri 1.2 con 131 CV" Un cassonetto dell' umido sovrappeso con motore da segmento B. Più che "anello mancante", direi di fare come Nel Signore Degli anelli" e nasconderla in un luogo tanto remoto da non essere più vista per secoli
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 11:49
In china, se come afferma il maestro è il mercato di riferimento per provare a piazzarne qualcuna di questa futura peugeot, hanno una tradizione anche più ferra della nostra su queste cose. Sedan da 4.5 metri con motori da utilitaria lì si sono sempre vendute bene.
Ritratto di giulio 2021
8 maggio 2022 - 12:47
Si il problema è che sono cioè erano quasi tutte europee, ora vengono annientate da auto elettriche locali da almeno 2 o 300 cv anche le più economiche, poi sembra che qua la Tonale da 1600 kg e ben 130 o 160 cv sia l'Alfa delle Alfa, comunque mediamente è diffcile trovare cinesi sotto i 150 cv.
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 13:23
Anche in Italia se togli la Panda e tante altre a un certo punto troverai la Stelvio o la X3. Lo stesso in china se fai finta che la più venduta, a oltranza, non sia una microcar da 20CV scarsi, a un certo punto ci saranno le supercar. Poi che la Tonale sia l'Alfa delle Alfa sei stato più tu, in mezzo ai vari che l'abbiamo commentata, a dire che finalmente la vedevi come l'Alfa più convincente da un bel po' di anni a questa parte (mentre molti altri cercavano di spiegarti che alla fine è una Compass, eh sì un jeppetta, ricarrozzata). A forza di fare veroniche e testacoda non ti ricordi nemmeno più le stesse cose che hai difeso non troppo tempo prima.
Ritratto di AlvolANO
9 maggio 2022 - 09:16
Anche il mercato russo è caratterizzato dalla vendita di auto con una potenza mediamente superiore a quelle presenti sul mercato italiano. Incidono numeroso fattori, quali: costo del carburante, pressione fiscale, costi di manutenzione/gestione a livello locale; in Cina il discorso è analogo. In seconda battuta, fare riferimento ai cavalli delle elettriche è totalmente inutile perché, salvo accelerazioni impressionanti, guidandole a velocità sostenute.. l'autonomia scende a picco e quindi diventano inutili.
Ritratto di alvolantignolo
9 maggio 2022 - 09:34
In Cina hanno avuto un blocco vendite per le nuove chiusure covid. Altrimenti il loro trend va molto meglio di quello europeo.
Ritratto di AlvolANO
9 maggio 2022 - 13:47
Si, ma il mercato cinese è più imprevedibile rispetto a quello Europeo in termini di preferenze. Ricordo che Maserati vantava numeri fortemente incoraggianti ed in breve ha subito un tracollo clamoroso relativamente ai volumi di vendita. Fatte queste eccezioni, certamente in Asia si può raggiungere una platea di potenziali acquirenti del tutto assenti nel nostro continente. Il problema si pone quando certi marchi impostano il proprio corso stilistico al fine di soddisfare i gusti asiatici, mettendoo così in secondo piano le esigenze/le preferenze degli europei. È sufficiente assistere allo scempio posto in essere da BMW, non conosco una sola persona che apprezzi il nuovo frontale ed il taglio dei fari posteriori identico alle Lexus; non a caso le quotazioni dei modelli di 10/15 anni fa hanno subito una sostanziale crescita.
Ritratto di Volandr
8 maggio 2022 - 12:02
Ricordo a tutti che Peugeot fa parte (e forse è praticamente la proprietaria) del gruppo Stellantis, che comprende la Fiat. Forse non conviene sperare con troppo impeto per un clamoroso fiasco.
Ritratto di Check_mate
8 maggio 2022 - 12:31
Alcuni render non sono male ma, appunto, sono solo render. Se si mantiene sotto i 4700 mm può essere interessante
Ritratto di giulio 2021
8 maggio 2022 - 12:49
La dimostrazione lampante che certo Stellantis fa buone vendite in Europa, però con utilitarie, appena deve vendere qualcosa in categorie superiori vengono fuori ste cose qua, che poi venderanno qualche migliaia di esemplari / anno in Cina (200esimo posto circa?), per cui a me pare anche piuttosto inutile farle.
Ritratto di giulio 2021
8 maggio 2022 - 12:54
Secondo ciao ciao fra poco anche alla 508 sostituita da sta roba qua, non importa se non vende, la tradizione francese di fare grosse auto che non ne abbiamo mai vista una dal vero è nota, loro perseverano con le ciofeche Grand Routiere.
Ritratto di alvola2023
8 maggio 2022 - 13:08
Da quando hanno visto che riescono a vendere 2008 elettriche persino in Norvegia, hanno preso coraggio.
Ritratto di alvolantignolo
9 maggio 2022 - 09:32
La 500 no. Come al solito dimostri insipienza.
Ritratto di Volpe bianca
8 maggio 2022 - 13:25
Mah, ho letto commenti piuttosto negativi, ma guardando il disegno di CarScoops a me non sembra così male. Dipende anche dalle dimensioni, nella foto più in alto invece sembra molto meno equilibrata e filante. Poi se penso agli interni, le escludo subito tra le auto che vorrei acquistare.
Ritratto di Check_mate
8 maggio 2022 - 14:34
Il muletto avrà sicuramente camuffature della carrozzeria che distorcono le volumetrie finali. Anch'io penso che non sarebbe male se somigliasse ai render. Poi a vedersi insomma
Ritratto di Road Runner Superbird
8 maggio 2022 - 14:40
Potrebbero anche farne una a marchio Fiat (Croma?) per tentare di piazzarne qualcuna zona geografica. Il Freemont ebbe un discreto successo in Italia perché Fiat a differenza di quando era marchiato Dodge.
Ritratto di Road Runner Superbird
8 maggio 2022 - 14:42
Per zona geografica *
Ritratto di - ELAN -
8 maggio 2022 - 15:50
1
Ricorda un po' il Q8
Ritratto di - ELAN -
9 maggio 2022 - 09:42
1
Dai lo stile è lo stesso, l'altra è un pò più alta e larga.
Ritratto di Challenger RT
8 maggio 2022 - 21:20
Questa Peugeot non ha alcun senso, mentre la Citroen da cui deriva almeno cercava di rivisitare in chiave moderna l'inarrivabile Citroen GS, Auto dell'Anno 1971.
Ritratto di alvolantignolo
9 maggio 2022 - 09:36
Brutta sarà brutta con qualunque marchio. Ma non significa che non venderà, vedo le Taigo in giro.
Ritratto di Alfiere
8 maggio 2022 - 23:43
2
Lo sbalzo anteriore e il passo in rapporto alla lunghezza fanno un po' sorridere. Se a questo ci aggiungi che l'abitabilità interna delle peugeot è quella che è, vediamo un po' cosa presenteranno.
Ritratto di Ilmarchesino
9 maggio 2022 - 10:04
1
L anello mancante sarebbe una 408 coupé motore 2.0 TDI cambio manuale o un 2.7 tdi manuale. Vedrete che qualche migliaio di autonle venderebbe in Italia
Ritratto di sergioxxyy
9 maggio 2022 - 10:19
Le 3 volumi in Francia non riescono a farle!!!
Ritratto di Illuca
9 maggio 2022 - 14:01
Speriamo sia qualitativamente meglio della 3008.... Anche se non credo sia difficile
Ritratto di Alex1111
10 maggio 2022 - 09:58
1
quella nella foto a il colore giusto per questa auto.