NEWS

Pirelli Cinturato All Season SF2: carattere innovativo

Pubblicato 03 febbraio 2021

La Pirelli presenta il pneumatico 4 stagioni di nuova generazione che sarà presto disponibile in 65 misure fra i 15 e i 20 pollici.

Pirelli Cinturato All Season SF2: carattere innovativo

UN CAPOSALDO CHE SI RINNOVA - La sigla Cinturato accompagna gli automobilisti dal lontano 1953, quando questo nome venne dato al primo pneumatico radiale della Pirelli. La messa in commercio seguiva studi iniziati 4 anni prima e il nome era un  richiamo alla cintura di tessuto radiale inserita fra carcassa e battistrada. L’importanza di questa sigla ha attraversato i decenni fino a oggi, con la presentazione del nuovo Pirelli Cinturato All Season SF2, un quattro stagioni che promette alte prestazioni anche in condizioni difficili.

SILENZIO E GRIP - Il Pirelli Cinturato All Season SF2 nasce per avere una resa costante in un po’ tutte le condizioni con doti di silenziosità e comfort superiori. Il suo pubblico di riferimento è chi usa l’auto prevalentemente in città situate in zone con temperature tipiche dei climi temperati e fa fino a 25.000 km l’anno. In queste condizioni, secondo la Pirelli, l’All Season SF2 è in grado di togliere tutti i pensieri: dà sicurezza, è conforme alle leggi ed evita il cambio stagionale. Per riuscire in questa difficile quadratura del cerchio il Cinturato SF2 mette in campo il “battistrada adattivo”, composto da una mescola innovativa e da un disegno in 3D. La sinergia fra queste tecnologie sembra aver dato i risultati sperati, dato che questo pneumatico ha ottenuto il Performance Mark dal certificatore TÜV SÜD.

MONTAGNE E FIOCCHI DI NEVE - Un altro certificatore, Dekra, ha comparato varie coperture trovando che il Pirelli Cinturato All Season SF2 frena meglio sull’asciutto e offre un handling migliore sulla neve rispetto ai concorrenti. Miglioramenti anche rispetto al precedente Cinturato All Season Plus (qui per saperne di più): gli spazi di frenata su asciutto e bagnato si riducono rispettivamente di 3,5 e 2 metri. Risultati simili anche sulla neve, situazione nella quale si sono riscontrati una migliore tenuta di strada e spazi di frenata più corti di 1 metro. Il Cinturato All Season SF2 è disponibile in un ampio ventaglio di misure: le 65 disponibili, per ruote fra 15 e 20 pollici, calzano le auto da città, i crossover e arrivano alle berline medie. Il Cinturato SF2 è marcato M+S e 3PMSF (Three-Peak-Mountain with Snowflake). La montagna a 3 cime con il fiocco di neve indica una copertura pensata per le condizioni invernali le cui prestazione sono certificate da test europei specifici (qui per saperne di più).

INTAGLI IN 3D - La Pirelli pone l’accento su due importanti tecnologie - le lamelle 3D Diamond e la mescola innovativa - che permettono al Cinturato SF2 di avere buone prestazioni in tutte le condizioni. Le “3D Sipes” in condizioni invernali restano aperte per intrappolare la neve e migliorare la frenata (effetto ‘neve su neve’). Se si frena su asciutto o bagnato le lamelle si chiudono e si “incastrano” grazie alla loro tridimensionalità e quindi i tasselli che le contengono si irrigidiscono aumentando grip e controllo del veicolo. Uno studio accurato degli incavi, i laterali a sezione progressiva e quello centrale continuo, garantisce un efficiente espulsione dell’acqua sotto la pioggia, migliorando l’aderenza e minimizzando l’aquaplaning.

MESCOLA DOUBLE FACE - Un contributo importante viene anche dalla mescola: quella del Pirelli Cinturato All Season SF2 ha una “doppia anima”, più morbida e flessibile con il freddo e l’asfalto bagnato, più rigida e stabile al caldo e sull’asciutto. Questa bivalenza veniva precedentemente ottenuta combinando 2 polimeri differenti, che intervenivano in situazioni diverse. La sfida, vinta dai tecnici Pirelli, è stata il creare un unico polimero che avesse un grip elevato in molte situazioni. In questo modo si ha un comportamento più uniforme rispetto al doppio polimero e migliora anche la resistenza al rotolamento. Mettere a punto questa mescola ha comportato molti studi e la messa a punto di nuovi processi produttivi. Inoltre, la progettazione con ampio uso di modelli matematici permette di risparmiare non solo tempo ma anche la costruzione di molti prototipi, rendendo il processo più sostenibile.

“ACCESSORI” E GARANZIA - Per il Pirelli Cinturato All Season SF2 sono stati previsti anche degli “accessori”, disponibili per certe misure. Seal Inside ripara le forature fino a 4 mm grazie ad un mastice sigillante presente all’interno del pneumatico. Il Self-Supporting Run Flat mantiene stabile l’auto in caso di perdita di pressione, grazie a speciali rinforzi interni, e fa viaggiare in sicurezza per 80 km a una velocità massima di 80 km/h. Il marchio Elect identifica poi le versioni studiate per le elettriche e le ibride plug-in. Mescola, struttura e battistrada specifici diminuiscono la resistenza di rotolamento, a vantaggio dell’autonomia, riducono il rumore e gestiscono la coppia istantanea dei motori elettrici. Altra importante caratteristica è la Garanzia salva pneumatico: Pirelli sostituirà gratuitamente (a carico del guidatore solo manodopera e contributo ambientale) un pneumatico in caso di danni accidentali e irreparabili nel primo anno di vita del nuovo treno di gomme.

PIÙ CARO - I prezzi del Pirelli Cinturato All Season SF2 potrebbero lievitare di un 5% circa rispetto alla generazione precedente. Un ritocco giustificato dalle prestazioni migliori, che comprende la garanzia vista prima e che si ripaga con il risparmio nel carburante dato dall’attrito inferiore.





Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
4 febbraio 2021 - 08:14
9
Ma non ci si dovrebbe scrivere "messaggio promozionale" in questo tipo di articoli? Mai letta una sviolinata simile.
Ritratto di ziobell0
4 febbraio 2021 - 10:07
veramente comodi gli all seasons
Ritratto di grintoso
4 febbraio 2021 - 11:01
Per me gli all seasons non sono ne invernali ne estive, io preferisco avere due treni completi di cerchi e me le cambio io, così facendo gli pneumatici durano più del doppio e "sono più sicuro"
Ritratto di Bacca
4 febbraio 2021 - 17:12
perchè più sicuro, sei lewis hamilton che devi fare i tempi in pista?
Ritratto di grintoso
4 febbraio 2021 - 18:32
Non devo fare i tempi in pista, ma una frenata e tenuta buona a te fa schifo?
Ritratto di Il_Matz
9 febbraio 2021 - 18:09
1
Giacché le dotazioni invernali, per legge, dovrebbero essere "indossate" da metá novembre fino a metá aprile, e giacché le invernali pure lavorano meglio delle estive al di sotto dei 7 gradi centigradi e sopra i 14 vanno in sofferenza... direi che nella maggior parte d'italia usare le all seasons non solo non é sbagliato, ma é proprio la MIGLIOR soluzione possibile! Andare a frenare il primo di aprile con 30 gradi avendo un treno di invernali pure significa allungare enormemente gli spazi di frenata
Ritratto di Check_mate
4 febbraio 2021 - 11:59
Pregi e difetti? Sono indeciso se passare agli All o continuare con la gestione invernali/estive.
Ritratto di Woldemort
4 febbraio 2021 - 22:22
Dipende da quanti km fai,se ne fai 30k anno ti convengono i classici due treni ( estivi/invernali ) se ne fai pochi e guidi tranquillo gli all season fanno per te.
Ritratto di alcazan
4 febbraio 2021 - 11:17
La classificazione del rotolamento e sul bagnato quanto è?