NEWS

La Volkswagen è leader mondiale nelle vendite

27 aprile 2016

Nel primo trimestre del 2016 il gruppo VW supera quello Toyota alle prese con alcune difficoltà di produzione.

La Volkswagen è leader mondiale nelle vendite
SORPASSO - Lo scandalo del cosiddetto Dieselgate, legato al software illegale che riduce le emissioni dei di alcuni modelli passati in determinate situazioni, non sembra minare la fiducia che gli automobilisti ripongono nel gruppo Volkswagen, i cui risultati di vendita si confermano molto positivi. Il colosso tedesco ha consegnato 2,5 milioni di automobili nei primi tre mesi del 2016 ed ha guadagnato lo 0,8% rispetto al primo trimestre dell’anno scorso, issandosi in vetta nella classifica mondiale delle unità vendute. La Volkswagen soffia così il primo posto alla Toyota, che inizia l’anno cedendo il 2,3%: le vetture consegnate, secondo l’agenzia Bloomberg, sono state 2,46 milioni. La casa giapponese ha conquistato il record di vendite a fine 2015 ed in tutti i quattro anni precedenti.
 
Il grafico di Bloomberg con l'andamento del primo trimestre.
 
MALE ANCHE LA GM - La scarse prestazioni registrate dal gruppo Toyota si giustificano con una serie di sfortune a livello logistico, causate dai terremoti che hanno recentemente interessato il Giappone: l’azienda ha dovuto fermare la produzione per sette giorni a febbraio e ha già confermato di dover rinunciare a circa 80.000 automobili, che non verranno prodotte dopo le forti scosse del 16 aprile. La notizia relativa all’incremento delle vendite giunge dopo che la Volkswagen ha scelto di accantonare oltre 16,2 miliardi di euro per risolvere la questione del Dieselgate. La crescita dello 0,8% è determinata dai buoni risultati ottenuti dall’azienda in Cina (+6,4%) e nell’Europa occidentale (+3,5%), mentre il Sud America è fatale per la General Motors: la casa statunitense, terza sul “podio”, chiude il primo trimestre 2016 in calo del 2,5% e si ferma a 2,36 milioni di vetture consegnate.
Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
27 aprile 2016 - 16:26
Una lotta fra protagonisti di vicissitudini varie, da un lato VW alle prese col dieselgate, dall'altra Toyota con le...calamità naturali. Rimane comunque innegabile l'ottima prestazione di VW.
Ritratto di Porsche
27 aprile 2016 - 17:07
fortuna che c'è stato il dieselgate, altrimenti a quest'ora stavano al doppio.
Ritratto di impala
28 aprile 2016 - 03:50
... sfortuna che cè stato il terremoto in Giappone, seno il primo posto se la poteva sognare i ladri della vw
Ritratto di fiattaro
29 aprile 2016 - 01:03
ma ti da così fastidio il loro primo posto?
Ritratto di impala
29 aprile 2016 - 06:43
guarda che la Toyota, qualcosa per l'automobile l'hanno fatto con le macchine ibride, la vw i loro soldi hanno preferito metterlo dentro un software che ha conseguenze sulla sanità umana ... questa gente non merita sicuramente di essere, ne un esempio, ne numero uno
Ritratto di uolchefit
1 maggio 2016 - 18:12
"fiattaro" sarebbe il contatto troll di questa settimana ? inizio a non starci più dietro a questi profili falsi
Ritratto di Sepp0
27 aprile 2016 - 17:17
Capisco Toyota e GM, ma come faccia VW a vendere così tante auto per me rimarrà sempre un mistero. Tolta la bontà degli interni, il valore aggiunto rispetto agli altri marchi è nullo.
Ritratto di basti73
27 aprile 2016 - 19:41
Sei mai stato dentro una Volvo? Anche quelle non più giovanissime hanno motori e finiture da far invidia a marchi più blasonati. E un peccato che questo marchio non abbia il riconoscimento che merita.
Ritratto di Asburgico
27 aprile 2016 - 20:14
Io son sempre dispiaciuto che hanno levato la c30
Ritratto di MAXTONE
27 aprile 2016 - 21:20
Oddio Lexus ha i suoi mercati di riferimento dove la filano parecchio tipo Russia, Emirati Arabi, Nord America, Canada e anche in Cina è arrivata ad essere la quarta Premium più venduta grazie ad ES ed NX dunque già e' molto più ripagata degli investimenti in R&D ma la Volvo porella a parte che un po' in Europa (sempre pochissimo in confronto a quel che meriterebbe) non se la filano più da nessun altra parte, negli anni 80 e 90 sono stati grandi in America con Serie 700 e 850 ma dagli anni 2000 in poi hanno subìto il sorpasso da parte di BMW e Mercedes le quali vendevano già più all'epoca ma la differenza era molto meno marcata rispetto ad oggi. Io una Volvo oggettivamente non la comprerei perché al primissimo posto c'è Lexus e poi quasi a pari merito BMW però conosco bene le potenzialità del marchio e lo pongo a livelli di pregio assoluti.
Pagine