NEWS

Dalla Renault il nuovo motore 1.3 TCe

7 dicembre 2017

È un 4 cilindri a benzina con turbo e iniezione diretta, disponibile con 115, 140 e 160 CV, e sostituisce il 1.2 TCe.

Dalla Renault il nuovo motore 1.3 TCe

PIÙ TIRO IN BASSO - La Renault ha messo in produzione nella fabbrica spagnola di Valladolid il nuovo motore 1.3 TCe, un 4 cilindri 1.300 alimentato a benzina, ordinabile inizialmente sulla monovolume Renault Scenic (a 5 e 7 posti) e dal 2018 su altri modelli, non soltanto del costruttore francese ma anche dei suoi alleati: il 1.3 è stato progettato dalla Renault insieme alla Nissan e alla Daimler, il gruppo di cui fa parte la Mercedes. Il 1.3 appartiene alla “famiglia” dei turbobenzina TCe e si può avere con potenze di 115, 140 CV e 160 CV, secondo quanto annunciato dalla Renault, che ha lavorato per migliorare il piacere di guida attraverso una migliore distribuzione della coppia: i modelli con il 1.3 TCe dovrebbero avere quindi un migliore “tiro” ai bassi regimi e un arco di erogazione più uniforme e sostituisce il 1.2 TCe montato su vari modelli Renault.

CRESCE LA COPPIA - Il 1.3 TCe di 115 CV conta su 220 Nm a partire da 1.500 giri, che salgono a 240 Nm (da 1.600 giri) per quello di 140 CV: secondo la Renault i Nm in più sono 35 rispetto al 1.2 TCe da 130 CV e vengono erogati senza indecisioni fra 1.500 e 5.000 giri, mentre il 1.2 TCe da 130 CV li sviluppava da 2.000 a 5.500 giri. Ciò si traduce in riprese più pronte e in una maggiore reattività dell’auto. Il 1.3 TCe più potente dispone invece di 260 Nm da 1.750 giri, che salgono a 280 Nm (da 1.800 giri) quando è abbinato al cambio automatico doppia frizione EDC a 7 marce, ordinabile a pagamento, ma non disponibile sul TCe da 115 CV, per il quale è previsto solo il manuale a 6 rapporti. Le percorrenze al litro spaziano fra 17,8 e 18,5 km/l, stando ai valori omologati.

TECNOLOGIE “SPORTIVE” - La Renault ha adottato l’iniezione diretta della benzina e una soluzione tecnica ripresa dalla sportivissima Nissan GT-R, chiamata Bore Spray Coating, che migliora l’efficienza del motore grazie ad un particolare trattamento rivestimento nelle pareti interne dei cilindri: questa lavorazione riduce l’attrito fra i pistoni e le pareti interne e fa abbassare la dispersione termica. Il 1.3 TCe si avvale inoltre del sistema per controllare separatamente l’alzata delle valvole di aspirazione e scarico, in grado cioè di regalare maggior coppia ai regimi più utilizzati per la guida nel traffico. 



Aggiungi un commento
Ritratto di jabadais
8 dicembre 2017 - 12:42
Mi chiedo se a questo punto lo prevederanno anche per la nuova duster in uscita nel 2018?
Ritratto di impala
8 dicembre 2017 - 18:01
... speriamo che non sarà comè il suo "fratello" DCI, specialista per il " fuso delle bronzine"
Ritratto di jabadais
8 dicembre 2017 - 21:08
Onestamente non lo so, sulla carta sembra un buon motore, 1.3 e non 1.2 sempre 4 cilindri laddove ormai il 3 cilindri spopola, buona coppia in basso. Poi con i motori renault mi son sempre trovato bene. È però vero che non so molto di questi ultimi motori... vedremo
Ritratto di bobnova
9 dicembre 2017 - 14:19
Il Tce è un motore e il DCI è totalmente un altro. La storia delle bronzine è vecchia di dieci anni fa. Prima di citare problemi del tardo cretaceo analizzerei come la continua ricerca di innovazioni renda di questo gruppo Renault-Nissan il primo al mondo.
Ritratto di tramsi
10 dicembre 2017 - 14:21
Ben detto!
Ritratto di impala
11 dicembre 2017 - 19:32
... si, fatti un piacere, fai un giro su google, e vedrai se questa storia di bronzine fuse è storia vecchia di 10 anni. i fanboy come te sono checchi. ... aspetto che la renault fa il risarcimento alle migliaia di persone che hanno rubato
Ritratto di impala
11 dicembre 2017 - 19:35
... poi tu dovrebbe fare un giro in Francia, nelle officine, solo per ridere, per vedere tutti gli nuovi Espace che hanno problemi di elettronica che non finiscono piu.
Ritratto di r0mualdo
9 dicembre 2017 - 19:50
2
nel 2018 ancora che tirate fuori il problema delle bronzine? dio santo ma siete proprio tarati. è stato un difetto di produzione su motori prodotti fra il 2004 e il 2006.
Ritratto di tramsi
10 dicembre 2017 - 14:21
Ben detto!
Ritratto di impala
11 dicembre 2017 - 19:37
... ancora un altro cieco .. dal 2004 al 2006 ... ma per favore !!!!!!!!!!
Pagine