NEWS

La Renault “taglia” le emissioni di NOx

6 aprile 2016

Da luglio per le auto nuove e da ottobre per quelle già circolanti, la Renault interverrà per migliorare il sistema di scarico delle diesel Euro 6b.

La Renault “taglia” le emissioni di NOx
CONTRO L’OSSIDO DI AZOTO - Il prossimo luglio la Renault avvierà una vasta operazione di aggiornamento volontario dei sistemi di scarico dei suoi veicoli con motori diesel omologati Euro 6b. L’intervento è volto alla riduzione delle emissioni di NOx durante l’uso stradale. In sostanza l’iniziativa della casa francese interviene sul problema portato in evidenza dai test stradali eseguiti dopo la vicenda del Dieselgate: le vetture turbodiesel rispettano gli standard di legge nei test di misurazione ma durante la guida stradale tali standard sono superati. 
 
AGGIORNAMENTO VOLONTARIO - L’aggiornamento in questione sarà installato di serie sui veicoli Renault diesel Euro 6b che usciranno dalle linee di assemblaggio dal luglio prossimo. Dopo di che, da ottobre i proprietari di vetture diesel Euro 6b già in circolazione prima di luglio 2016, potranno far sottoporre i veicoli all’aggiornamento in questione, senza alcun costo. Nelle prossime settimane la casa automobilistica invierà ai proprietari delle auto interessate una lettera che anticiperà i tempi e le modalità dell’operazione. Tutto è previsto che avvenga presso la rete di assistenza Renault. L’effettuazione di tale intervento sarà lasciata alla volontà dei clienti. Chi preferirà tenersi l’auto così com’è potrà farlo. La Renault comunque ha precisato che l’operazione di aggiornamento non porterà alcuna modifica percepibile alle prestazioni e ai consumi.
 
DUE E MODIFICHE - L’aggiornamento si basa su due operazioni: l’ampliamento del range di temperature a cui funziona la valvola EGR e il miglioramento del filtro che cattura l’NOx. L’EGR appunto ha come scopo la riduzione delle emissioni e allargare la fase termica in cui può agire determina un sostanzioso calo dell’ossido di azoto emesso nell’atmosfera. Quanto al filtro che cattura l’NOx per poi trattarlo e distruggerlo, l’aggiornamento messo a punto dalla Renault prevede di ottimizzarne l’efficacia aumentando la frequenza con cui viene compiuto il trattamento dell’NOx. 
 
DIMEZZAMENTO DELLE EMISSIONI - Secondo la Renault le operazioni programmate porteranno a una riduzione del 50% delle emissioni di ossido di azoto, sempre tenendo conto del tipo di guida.


Aggiungi un commento
Ritratto di Porsche
6 aprile 2016 - 16:17
Questa è la conseguenza delle contestazioni mosse contro la Renault, proprio in virtù del fatto che il comportamento della valvola EGR differiva in base alla temperatura, a freddo o a caldo, ampliando il range di lavoro il problema dovrebbe essere stato risolto.
Ritratto di Vrooooom
6 aprile 2016 - 16:19
Basta che non partano a Razzo per poi arrivare a .azzo, tipo i cugini tedeschi "VW diesel recalls delayed in Europe on fuel-consumption checks"
Ritratto di silvino
6 aprile 2016 - 18:54
Se fosse vero ogni volta che leggiamo sui giornali che le case tagliano le emissioni...a questo punto saremmo a zero e respireremmo profumo di mammole. Ma dico, anche i titolisti del giornale....si dico, un pochino di realismo no eh? E sarebbe beneaccetto secondo me.
Ritratto di Vrooooom
7 aprile 2016 - 13:01
Nel frattempo *German regulator [KBA ndv] finds VW only one to use defeat devices, report says*
Ritratto di aktarus7
7 aprile 2016 - 18:35
ecco
Ritratto di maxxx666
9 aprile 2016 - 17:56
http://www.sicurauto.it/news/indagini-dieselgate-a-parte-vw-sono-tutti-in-una-botte-di-ferro.html