NEWS

Renault: test di guida autonoma per il pubblico

28 giugno 2018

Dopo una prima fase di test, quattro Zoe saranno a disposizione della cittadinanza di Rouen. La sperimentazione durerà sino a fine 2019.

Renault: test di guida autonoma per il pubblico

TEST PERTO AL PUBBLICO - Gli abitanti della città francese di Rouen tra poco potranno provare personalmente l’emozione della mobilità su veicoli a guida autonoma. Le vetture pronte a questo test sono delle quattro Renault Zoe elettriche, equipaggiate per la guida senza interventi del conducente dalla Renault in collaborazione con il gruppo Transdev (di proprietà statale, dà il suo contributo con la supervisione tecnologica, nelle infrastrutture connesse e le telecomunicazioni di sicurezza). Si tratta del programma Rouen Normandy Autonomous Lab, sviluppato anche con il supporto della amministrazione pubblica di Rouen, della regione Normandia e di partner finanziari.

VERIFICA DI FATTIBILITÀ - È la prima volta in Europa che viene condotto un test di questo tipo, e con esso la Renault e la Transdev contano di verificare se è praticabile un servizio pubblico di questo tipo. I cittadini di Rouen potranno infatti prenotare una vettura per i loro spostamenti e usufruirne come fosse un taxi. La differenza sarà che la Zoe elettrica si muoverà appunto guidandosi autonomamente. Ciò anche se al posto di guida ci sarà un addetto del servizio. La normativa vigente infatti vieta test con auto senza qualcuno ai comandi pronto a intervenire in caso di emergenza.

PREVISTI TRE PERCORSI - Per ora il test è abbastanza limitato, in quanto le Zoe autonome potranno muoversi solo in una parte abbastanza ristretta della città. In pratica un percorso semiperiferico di 1,6 km di lunghezza, in una zona dove sono concentrate numerose sedi di aziende e società. Da dicembre verranno poi aperti altri due percorsi, con i quali ci saranno tre “linee” per complessivi 10 km, con complessivi 17 punti di fermata. In pratica saranno un po’ come dei mini bus urbani, tant’è che i veicoli fanno capo alla locale azienda di trasporti pubblici. Per quanto riguarda l’accessibilità al servizio da parte del pubblico, essa avverrà nel prossimo settembre, dopo che luglio e agosto saranno stati dedicati a test con persone facenti parte del programma. È previsto che la sperimentazione andrà avanti fino al dicembre 2019.

TUTTO VIA APP - Il progetto prevede che per avere un’auto a disposizione (su cui potranno trovare posto tre persone) si dovrà utilizzare una apposita app predisposta per permettere la verifica dell’esistenza di vetture disponibili e per la prenotazione. Da notare che in una seconda fase entrerà in servizio anche un ulteriore veicolo che sarà una vera e propria navetta. Il suo nome sarà i-Cristall ed è attualmente in corso di ultimazione da parte della azienda allestitrice Lohr. Nell’ipotesi che la sperimentazione dia esiti positivi, il programma prevede che nel 2020 il servizio entri in esercizio in maniera permanente. Il programma di Rouen ha un budget di 11 milioni di euro.

Renault ZOE
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
26
24
20
31
32
VOTO MEDIO
2,9
2.857145
133
Aggiungi un commento
Ritratto di RS
29 giugno 2018 - 10:12
Dopo la guida autonoma facciamo anche il masticatore di cibo personale?
Ritratto di FOXBLACK
29 giugno 2018 - 13:04
Più automazione e sempre più posti di lavoro che saltano. ...anche se voglio vedere queste auto completamente autonome (senza autista completamente) nelle incasinate strade dei centri città. ..