NEWS

Continuano i richiami per le auto della Toyota

30 luglio 2010

Problemi allo sterzo per oltre 400.000 auto vendute negli Usa. Si tratta della berlina Avalon e della suv LX470, due modelli non venduti in Italia.

ANCORA PROBLEMI - La Toyota sarebbe pronta a richiamare altre 412.000 auto negli Stati Uniti. È quanto riporta l'agenzia di stampa Reuters. Dopo i problemi al pedale dell'acceleratore e ai freni delle Toyota Prius, questa volta toccherebbe allo sterzo della grossa berlina Avalon e della suv Lexus LX470 (foto in alto), due modelli non venduti in Italia. Su 373.000 Avalon (qui sotto) prodotte dal 2000 al 2004 il bloccasterzo di potrebbe rompere. Mentre su 39.000 LX470, costruite dal 2003 al 2007, le varie parti che compongono la colonna dello sterzo potrebbero allentarsi.

toyota_avalon.jpg
Qui la Toyota Avalon oggi in vendita negli Usa.


OLTRE 10 MILIONI DI AUTO
- Secondo quanto riporta una fonte interna alla Toyota, tre Avalon soggette al richiamo sarebbero state coinvolte in incidenti, senza conseguenze per i passeggeri. Al momento, però, non sono chiare le cause. Nessun incidente, invece, avrebbe visto come protagonista la suv LX470. Prima di quest'ultimo richiamo, dalla fine dell'anno scorso, la casa giapponese ha dovuto richiamare 10,8 milioni di veicoli in tutto il mondo. Un evento che ha scalfito l' immagine della Toyota che ha sempre legato il proprio nome alla qualità delle sue auto. Tanto che, recentemente, per scongiurare eventuali futuri problemi, ha istituito un team di ingegneri indipendente dal progetto, che ha il compito di verificare l'auto prima dell'entrata in produzione (leggi qui per saperne di più).



Aggiungi un commento
Ritratto di RENAULT
30 luglio 2010 - 12:18
ma basta! questo per toyota sta diventando un vero e proprio incubo!|
Ritratto di amazing_tvr
30 luglio 2010 - 14:40
Basta cosa? Non si deve pubblicizzare che la Toyata non è più attenta come un tempo alla qualità??
Ritratto di silvio92
30 luglio 2010 - 14:45
ho una yaris del 2007 e, a parte i 2 inutili richiami della casa, è stata in officina solo per i tagliandi...per cui mi sembra che la qualità dell'auto sia buona... questi richiami però stanno diventando una moda! prima non se ne sentiva parlare così spesso come ora
Ritratto di apm
30 luglio 2010 - 15:34
Infatti prima dei richiami ne sapevano solo i diretti interessati (casa, officine e clienti) e chi andava ad interessarsene nelle rubriche delle riviste, come appunto quella di AlVolante. Ora dopo sto "scandalo" della Toyota, ad ogni minimo richiamo si fa una pubblicità negativa assurda, urlando allo scandalo sui siti, riviste, giornali, e anche alla tv perchè no. Poi oh, tutti che appena viene annunciato un richiamano iniziano a sparare a zero sulla casa in questione, ma almeno hanno capito che un richiamo NON è un difetto? è prevenzione, che se si sono accorti di un possibile difetto vuol dire che continuano a testare la vettura anche dopo mesi e mesi dal lancio, che si preoccupano per noi, perchè dai, se alle case importasse solo l'immagine a quest'ora (quando per un richiamo nella norma lo viene a sapere mezzo mondo) non richiamerebbero più nessuna vettura e farebbero i finti santi mandando a quel paese noi clienti e se qualcuno dicesse di far causa rigetterebbero tutta (o gran parte) la colpa sui fornitori e costruttori del pezzo incriminato, come nel famoso caso dell'acceleratore
Ritratto di SteVr
30 luglio 2010 - 16:33
... : potrebbe essere rimasta l'unica Toyota non richiamata!!!
Ritratto di volvo96
31 luglio 2010 - 09:08
basta ancora toyota!!! le facessero migliori queste auto !
Ritratto di davitonin
31 luglio 2010 - 14:57
1
Tutte le case automobilistiche sono soggette ad avere pezzi difettosi nei loro magazzini, visto che si forniscono da costruttori di pezzi più variati; se il controllo di qualità del fornitore libera i pezzi senza un controllo adeguato, tocca al costruttore automobilistico il controllo più accurato dei pezzi ricevuti e così, se il percentuale di controllo è quello standard, si potrebbero avere delle sconvolgenti sorprese come questa in questione