NEWS

Il 2013 della Fiat in Europa

16 gennaio 2014

In un mercato europeo calato nel 2013 dell’1,7%, il gruppo Fiat ha perso il 7%. Resiste la marca Fiat, mentre perdono molto Alfa Romeo e Lancia.

Il 2013 della Fiat in Europa
IL QUADRO EUROPEO - Nel mercato dell’Unione europea, che nel 2013 ha immatricolato 11.850.905 auto, con un calo dell’1,7%, il gruppo Fiat ha raggiunto quota 724.283, pari a una contrazione del 7,1%. In particolare il marchio Fiat ha totalizzato 562.364 immatricolazioni (1,6% in meno rispetto al 2012) mentre peggio sono andate la Lancia e l’Alfa Romeo: 73.905 le Lancia immatricolate, cioè il 20,1% in meno, e 62.271 le Alfa Romeo (-28,3%). In calo anche la Jeep, che con 22.122 unità registrate ha perso il 13,9%. Il quadro però non è omogeneo per tutti i paesi. Lo testimoniano i dati relativi ai mercati di Francia, Germania, Gran Bretagna e Spagna, oltre a quello italiano. 
 
ITALIA MAGLIA NERA - In questo scenario complessivo, l’Italia - il mercato più rilevante per la Fiat - le vetture di marca Fiat immatricolate nel 2013 sono state 279.279, pari al 5,3% in meno rispetto al 2012. Per l’Alfa Romeo la variazione è del 24,97% in meno: nel 2013 ha immatricolato 31.649 vetture mentre nel 2012 erano state 42.184. Le immatricolazioni della Lancia sono state 57.020, cioè il 20,2% in meno nei confronti del 2012. Con 5.825 immatricolazioni, infine la Jeep registra un calo dell’11,1%. 
 
FRANCIA - Sul mercato francese la marca Fiat nel 2013 ha segnato un aumento del 9,5%, arrivando 47.683 immatricolazioni durante il 2013. Il gruppo Fiat (cioè con Lancia, Alfa Romeo, Maserati e Ferrari) nei dodici mesi del 2013 ha totalizzato 60.926 unità, con un aumento del 2,4%. Con 8.047 immatricolazioni nell’anno, risulta in forte calo l’Alfa Romeo, con una perdita del 22%. Un po’ meno pesanti le perdite della Lancia, che con 4.812 unità immatricolate è calata dell’8,3%. E in Francia si fa notare anche il ridimensionamento della Jeep, scesa dai 3.228 esemplari immatricolati nel 2012 ai 1.327 del 2013, con una perdita del 58,9%.
 
GERMANIA - In Germania, dove il mercato nel suo insieme nel 2013 è diminuito del 4,2% (2.952.431 auto immatricolate), la Fiat ha chiuso l’anno con 67.753 unità, pari al 6,8% in meno rispetto al 2012. La Lancia ha perso il 46,1% (con 1.606 unità registrate) e ancora più forte è stato il salasso per l’Alfa Romeo, che ha subito un calo del 51,7%, immatricolando solo 3.625 vetture. Quanto alla Jeep, ha registrato con una buona crescita: con 6.899 unità è aumentata del 4,2%.
 
GRAN BRETAGNA - Mercato positivo per eccellenza, la Gran Bretagna ha fatto segnare risultati più che buoni per il marchio Fiat: con 60.198 unità immatricolate nei dodici mesi la marca italiana ha registrato una crescita del 20,6%, mentre l’Alfa Romeo con 7.253 unità, lamenta una perdita del 21,6%. La Lancia ormai non è neanche più inserita nelle tabelle statistiche del Smmt (l’associazione delle case costruttrici) e la Jeep per l’intero 2013 ha subito un calo del 3,3%, arrivando a 2.306 unità immatricolate. Ciò anche se a dicembre ha fatto segnare un aumento del 58,33%, perché realizzato su numeri molto piccoli: 190 le Jeep immatricolate a dicembre.
 
SPAGNA - In Spagna, dove il mercato beneficia degli incentivi e ha chiuso l’anno a 722.703 unità immatricolate, con un aumento del 3,3%, la Fiat ha registrato una crescita del 28,8%, passando dalle 16.017  unità del 2012 alle 20.634 del 2013. Anche in Spagna il trend è completamente diverso per l’Alfa Romeo e per la Lancia: la prima ha immatricolato 3.030 unità (20,2% in meno ), la seconda ne ha totalizzato 1.691, con il calo del 12,3%. E il segno negativo vale anche per la Jeep, calata nel 2013 da 1.652 a 1.277 unità.
 
DICEMBRE MEGLIO, MA NON IN ITALIA - È infine da rilevare che assieme ai citati dati relativi all’intero 2013 ci sono stati risultati di dicembre di segno generalmente molto positivo, un po’ in tutti i paesi, segno che è in atto un cambiamento di tendenza. La Fiat ha fatto segnare incrementi di crescita un po’ ovunque, anche notevoli. In Gran Bretagna, per esempio l’incremento di dicembre per la marca Fiat è stato del 24,5%, in Francia del 3,4%, in Spagna del 38%, in Germania del 2,9% e così via. In Italia, che resta il principale mercato per la Fiat, purtroppo  c’è invece stato un calo dell’1,1%.




Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
16 gennaio 2014 - 17:40
3
Mamma mia vende più Lancia che Alfa Romeo, se quest'anno non arrivano nuovi modelli alla fine di quest'anno potrebbe davvero vendere più Maserati che Alfa!
Ritratto di MEFISTO
16 gennaio 2014 - 17:53
La differenza la fa il mercato Italiano, dove Lancia vende di più sopratutto grazie alla Y.
Ritratto di PariTheBest93
16 gennaio 2014 - 20:24
3
Esatto ma ora che arriverà la 500 a 5 porte, la Y (se rimarrà) subirà concorrenza interna!
Ritratto di osmica
17 gennaio 2014 - 10:02
A dicembre 2013 in Europa EU sono state immatricolate 271 vetture di questi 3 marchi. Non dispongo di dati più precisi. Fonte dati Acea
Ritratto di PariTheBest93
17 gennaio 2014 - 12:17
3
Ah perché Dodge viene ancora importata? Meglio se dai i dati annuali se ce li hai...
Ritratto di osmica
17 gennaio 2014 - 17:21
Non so. Magari in qualche altro mercato EU viene importata. Cmq 2013 3.621, 2012 3.624 (sempre il trio dodge, maserati, ferrari).
Ritratto di IloveDR
16 gennaio 2014 - 17:53
4
in Europa il Gruppo Fiat è appeso alla simpatia e fascino della 500...io la chiamo la "falsa 500", ma è un vero successo in tutta Europa, non tenendo conto dell'Italia, il Regno Unito l'ha premiata con vendite superlative. Per tutto il resto stendiamo un velo pietoso!
Ritratto di MatteFonta92
16 gennaio 2014 - 18:02
3
Non c'è niente di nuovo... Lancia e Alfa Romeo, con i modelli che si ritrovano, non possono mica fare miracoli. Comunque, giusto per dare un po' di dati, ad ottobre 2013 il Gruppo Fiat ha piazzato in Europa 60.183 vetture, equivalenti al 5,8% del mercato, con un calo del 7,3% rispetto al 2012. Ciò piazza il Gruppo Fiat al 7° posto tra i costruttori in Europa; i primi 6 sono VW, PSA, Renault, GM, Ford e BMW.
Ritratto di Montreal70
16 gennaio 2014 - 18:17
L'articolo sembra scritto a 4 mani. Alla fine si aggiunge un "purtroppo", mentre nel paragrafo riferito al mercato inglese si dice che "Lancia ormai non è neanche più inserita nelle tabelle statistiche del Smmt". Ma, lo sanno che nello UK Lancia è diventata Chrysler, e che dovevano riportare i dati relativi a quel marchio?
Ritratto di Challenger RT
16 gennaio 2014 - 18:42
Infatti non c'è menzione delle 2515 Chrysler (300C e Grand Voyager) e Chrysler- Lancia (Ypsilon e Delta) vendute in UK nel 2013!
Pagine