NEWS

Rüsselsheim diventerà una “città elettrica”

14 gennaio 2019

Saranno ben 1.300 le colonnine di ricarica che verranno installate nella città Rüsselsheim, sede della Opel.

Rüsselsheim diventerà una “città elettrica”

DA QUI AL 2020 - Grazie alla formazione di un consorzio che vede il coinvolgimento della Opel, marchio del Gruppo PSA, della città tedesca Rüsselsheim am Main, sede dell’azienda, e dell’università locale, verranno installate 1.300 colonnine di ricarica destinate ai veicoli elettrici. Rüsselsheim potrà così fregiarsi del titolo di “Città Elettrica”, diventando la città europea con la maggiore densità di colonnine di ricarica. Questo progetto è finanziato dal Ministero Federale dell’Economia e avrà un costo di circa 12,8 milioni di euro. Sarà realizzato in diverse fasi e si concluderà entro il 2020. In tutto saranno posizionate 1.300 stazioni di ricarica, con le prime installazioni che partiranno già nei prossimi mesi.

LA CITTÀ CON PIÙ COLINNINE - È previsto il posizionamento delle colonnine in tutti i quartieri e nelle zone residenziali, nelle zone dove si trova la Opel, nel campus della RheinMain University, nei complessi residenziali di Gewobau Rüsselsheim, nei parcheggi di alcuni supermercati, nei centri commerciali e sul terreno della clinica municipale (GPR). Altri 400 punti di ricarica saranno installati su terreni privati, 350 dei quali sui siti dove sorgono uffici della Opel. Ogni punto di ricarica pubblico servirà 72 abitanti, con una densità di stazioni di ricarica rispetto al numero di abitanti più alta sia della Germania che di tutta l’Unione Europea. La Opel contribuirà al progetto attraverso le aree di parcheggio che saranno dotate di 600 punti di ricarica; saranno inoltre installate le colonnine nei 350 parcheggi per la flotta di auto aziendali della casa tedesca. Amburgo, attualmente la realtà tedesca che ha più colonnine, può contare su 785 punti di ricarica pubblici per 1,8 milioni di abitanti.

I PROGRAMMI DELLA OPEL - La casa tedesca ha annunciato che entro il 2024 ogni sua vettura in vendita dovrà avere un motore ibrido o elettrico. Tra il 2019 e il 2020 arriveranno sul mercato quattro modelli elettrificati. La prima sarà la citycar Opel Corsa che verrà proposta in versione completamente elettrica, con preordini che partiranno nel 2019. Nella foto sopra, da sinistra, il sindaco di Rüsselsheim, Udo Bausch, il ceo della Opel, Michael Lohscheller, e il Prof. Bodo Igler dell'università di RheinMain.





Aggiungi un commento
Ritratto di FOXBLACK
14 gennaio 2019 - 20:14
Pensando un rapido calcolo l Italia per pareggiare dovrebbe installarne più di 830000 entro il 2020. .....più o meno. ...
Ritratto di Giuliopedrali
14 gennaio 2019 - 20:46
Secondo me magari non ci arriviamo entro il 2020 a 830.000 colonnine in Italia, però entro gli anni 20 può essere, cioè quello sarà il business quindi...
Ritratto di enriko17
15 gennaio 2019 - 08:26
5
Interessante operazione; interessante è anche capire da che fonti proviene l'energia elettrica erogata.
Ritratto di zero
15 gennaio 2019 - 23:02
Non a caso, in Germania le elettriche aumentano ma sta aumentando pure la CO2 invece di diminuire.
Ritratto di paolo cremonesi
15 gennaio 2019 - 08:32
con tutte quelle Opel Ampera da ricaricare…..
Ritratto di Paolo-Brugherio
15 gennaio 2019 - 10:18
6
Ma una domanda... quando (se) l'elettrico prenderà piede anche da noi, dove si attaccheranno i nostri governanti per recuperare le minori entrate delle accise sui carburanti?
Ritratto di sergioxxyy
15 gennaio 2019 - 11:32
Bella domanda............ma la risposta credo sia: dalle auto elettriche, dalle auto a gpl, dalle auto a metano (anche da quelle a benzina e diesel se ci saranno ancora) i governi vogliono che tutti noi NON inquiniamo ma NON che risparmiamo (purtroppo).
Ritratto di GeorgeN
15 gennaio 2019 - 16:09
colonnine da mettere in quel posticcino.... prima o poi ci sarà un bel black-out per impossibilità di ricaricare tutte queste batterie auto...