NEWS

Seat: novità per la gamma 2019

30 agosto 2018

Nessuno stravolgimento per le edizioni 2019 di Ateca, Leon, Ibiza e Arona, ma vari miglioramenti in materia di dotazione e tecnologia.

Seat: novità per la gamma 2019

PROPOSTA PIÙ ATTRAENTE - La casa spagnola ha predisposto la sua nuova gamma 2019. Le novità riguardano i modelli Seat Ateca, Seat Leon, Seat Ibiza e Seat Arona, con arricchimenti che riguardano sia la parte tecnico-meccanica che l’equipaggiamento di aiuto alla guida.

> SEAT ATECA - La suv Seat Ateca sarà disponibile con il nuovo abbinamento del motore 1.6 TDI da 115 CV con il cambio DSG a 7 rapporti. Per quel che concerne l’equipaggiamento c’è la novità dell’adozione di serie sul modello del sistema Lane Assist, che garantisce il mantenimento della corretta posizione nella propria corsia di marcia, e dell’High Beam Assist, il dispositivo che regola le luci tra abbaglianti e anabbaglianti a seconda che s’incrocino o meno veicoli provenienti in senso contrario. Queste novità vanno ad aggiungersi al Front Assist, già presente nella dotazione di serie del modello. Il Front Assist provvede al monitoraggio del traffico avvisando tempestivamente il conducente in caso di situazioni di pericolo predisponendo automaticamente i freni per un intervento di emergenza. 

L’arricchimento della Seat Ateca riguarda anche la strumentazione. Con l’anno-modello 2019 l’allestimento della versione Style prevedrà sulla plancia un display da 6”5, al posto di quello da 5” impiegato sinora. Le novità della proposta commerciale relativa alla Seat Ateca riguardano anche la dotazione a richiesta: nella lista degli optional è stato infatti inserito l’XCellence Pack, cioè il pacchetto di sistemi elettronici di assistenza alla guida comprendente il cruise control adattativo ACC, Seat Virtual Cockpit, Beatstudio Sound System e la telecamera top view, oltre ai cerchi in lega da 18” Performance Machined 36/2 e il ruotino di scorta da 18”. C’è poi da segnalare una novità non tecnica ma di nomenclatura commerciale: l’allestimento della Seat Ateca definito sinora Advance, continua a essere proposto, ma con un altro nome: Business. 

> SEAT LEON - L’edizione 2019 porta con sé anche novità per la Seat Leon. La più rilevante è l’entrata in gamma della versione FR con il propulsore 1.6 TDI abbinato al cambio DSG a doppia frizione. In questa configurazione la Seat Leon ha anche i cerchi in lega da 17” Dynamic 30/2 e il terminale di scarico non in vista. Oltre alla novità motoristica la Seat Leon 2019 propone una più completa dotazione di aiuto alla guida. Su tutta la gamma del modello (con l’eccezione delle versioni con il motore 1.0 TSI Ecomotive) è infatti previsto il sistema Front Assist di serie. Il sistema Front Assist comprende il dispositivo City Emergency Brake, cioè la frenata automatica alle basse velocità.

La Seat Leon prevede anche una versione Business, la cui dotazione è particolarmente ricca, comprendente il sistema di navigazione con schermo tattile da 8”, il Seat Link e il Seat Full Led, il sistema di cruise control adattativo ACC, i sensori di parcheggio posteriori. Infine è da segnalare la cancellazione dal listino Seat Leon della versione X-Perience, allestimento offroad della Leon ST.

> SEAT IBIZA E ARONA - Le due piccole di casa, le Seat Ibiza e Seat Arona vedono l’introduzione del Virtual Cockpit, il display di 10” che può sostituire la classica strumentazione a lancette di fronte al guidatore consentendo di visualizzare sia le informazioni come tachimetro e contagiri, sia le mappe a colori e il navigatore (optional). Già ordinabile su tutte le versioni di Ibiza e Arona (ad eccezione della versione base Reference) al costo di 350 euro. Inoltre la Seat introduce i sedili sfoderabili con fodera double face, in modo che il cliente possa cambiare aspetto agli interni delle Ibiza o Arona se lo desidera, in maniera semplice e rapida. Questo equipaggiamento su richiesta sarà disponibile per le versioni Style ed XCellence.

Seat Ateca
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
79
58
52
28
60
VOTO MEDIO
3,2
3.245485
277
Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
30 agosto 2018 - 12:04
La casa spagnola è stata rilanciata molto bene, vanta una buona gamma di modelli accattivanti, anche gli allestimenti sono completi dal Basic, allo sportivo, a quello elegante, i prezzi sono in linea col mercato, ci sarà il nuovo brano cupra insomma devono raccogliere solo i frutti.
Ritratto di Giuliopedrali
30 agosto 2018 - 12:13
Qua praticamente zero, sarà che nel nordest è più facile trovare concessionari DR, Lexus o perfino MPM. Chi gira da ste parti sa che non sto esagerando.
Ritratto di Giuliopedrali
30 agosto 2018 - 12:15
Però secondo me migliori delle Skoda, in Germania guardando i risultati di FCA, (piuttosto deludenti) mi hanno sorpreso i risultati incredibili di Seat, nella top ten mi sembra e con trend positivi anche del 70% l'anno...
Ritratto di Magnificus
30 agosto 2018 - 13:01
Meccanica wv risparmiando qualcosa...logico riesca a vendere.FCA deve tornare a fare un “fantastico”boxer per tornare in classifica:-))
Ritratto di morino
30 agosto 2018 - 13:08
Purtroppo FCA fa l'opposto, con la meccanica Fiat hanno fatto Lancia e Alfa… e i risultati sono sotto gli occhi di tutti… adesso cominciano con Jepp… OHI!
Ritratto di Giuliopedrali
30 agosto 2018 - 13:40
Ovvio un boxer una PorschAlfa come negli anni 70 80 ecc erano fantastiche e stra vendute!
Ritratto di tramsi
30 agosto 2018 - 15:03
Forse dovresti comprendere che il boxer della 911 NON è il boxer dell'Alfasud, come anche dovresti comprendere che non basta avere la medesima architettura per considerare 2 propulsori identici, anche se il progettista è lo stesso, stante che sono progetti DIVERSI per macchine diverse per target DIVERSI.
Ritratto di Giuliopedrali
30 agosto 2018 - 15:25
Mica tanto ora che da anni anche quello Porsche è raffreddato ad acqua e c'è pure quadricilindrico. Poi Rudolf Hruska li ha progettati tutti e due. Guardi in qualunque testo di tecnica automobilistica i boxer ad alte prestazioni tradizionalmente si dividono in Alfa Romeo e Porsche...
Ritratto di Leonal1980
31 agosto 2018 - 01:13
3
Si ma non è lo stesso motore.
Ritratto di Giuliopedrali
31 agosto 2018 - 08:59
Ovvio ma allora la 914 i la 924 cosa avevano di Porsche, anzi erano progetti VW e Audi. E la Macan, la Cayenne...
Pagine