NEWS

Sfida prezzi: Alfa Romeo Giulietta contro Volkswagen Golf

09 marzo 2010

La nuova Giulietta sfida la regina, l'auto più venduta d'Europa. Le versioni a confronto sono le 1.4 sovralimentate negli allestimenti più ricchi: Distinctive per l'italiana e Highline per la tedesca.

BERLINE CON BRIO - La comunicazione dei listini della Giulietta da parte dell'Alfa (qui la notizia) ha fatto emergere il cosiddetto "posizionamento" commerciale della berlina italiana, che non si configura come una concorrente dell'Audi A3 o della BMW Serie 1, che risultano ben più care. Dunque la sua concorrente "ideale" è proprio la Golf, rispetto alla quale ha prezzi del tutto paragonabili. Abbiamo scelto le due versioni a benzina con motore 1.4 sovralimentato: da un lato, l'Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo MultiAir da 170 CV, dall'altro la Golf che ha il motore più simile, la 1.4 TSI da 160 CV. Entrambe negli allestimenti più ricchi, Distinctive per la Giulietta, Highline per la Golf.

 

alfa_giulietta_ginevra_2010_98.jpgVw golf 20 tdi highline 5p 1
Entrambi i modelli puntano molto sull'immagine: sportiva l'Alfa Romeo Giulietta (a sinistra), più sobria e razionale, la VW Golf.

 

Caratteristiche a confronto
Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo MultiAir Distinctive
Caratteristiche Volkswagen Golf 1.4 TSI Higline 5p.
435/180/146 Lungh./largh./alt. (cm) 420/178/148
n.d. Peso in ordine di marcia (kg) 1271
218 Velocità massima (km/h) 220
7,8 Accel. 0-100 km/h 8,0
170 Potenza (CV) 160
17,2 Consumo medio (km/l) 16,7
134 Emissioni CO2 (g/km) 139
Euro 5 Omologaz. antinquinamento Euro 5

 

Alfa romeo giulietta press 03Vw golf 20 tdi highline 5p 7
La fiancata della Giulietta è muscolosa, quella della Golf meno elaborata.


PRESTAZIONI A CONFRONTO
- Stando ai dati dichiarati, le prestazioni di queste due berline appaiono piuttosto simili. La Giulietta con 170 CV, tocca i 100 km/h in 7,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 218 km/h. La Golf, sebbene con 10 CV in meno, arriva a 100 km/h in 8 secondi (0,2 in più della Giulietta) e riesce addirittura a raggiungere una velocità massima lievemente più alta della berlina di Arese, 220 km/h. Nonostante una potenza più elevata, la Giulietta riesce a precorrere pià strada con un litro di benzina: 17,2 km contro i 16,7 della Golf.

LE DOTAZIONI - Chi sceglie due vetture come quelle del nostro confronto cerca di solito una vettura polivalente che possa offrire una buona dose di comfort, un pizzico di sportività e, all'occorrenza, anche un po' di spazio per i bagagli. Per questo abbiamo selezionato una serie di dispositivi che rendono la guida e la vita a bordo più piacevole, oltre che sicura: il climatizzatore (almeno manuale), il sistema di navigazione, il kit viva voce e uno stereo in grado di leggere i file mp3, con relativa presa usb. Per concludere, non potevano mancare i sensori di parcheggio (sulla Giulietta sono disponibili solo quelli posteriori), indispensabili per evitare quelle "botterelle" e quei graffi che fanno la felicità dei carrozzieri. Infine, abbiamo considerato tutti quei dispositivi che rendono l'auto il più possibile sicura in ogni situazione. Per questo su entrambe le berline non potevano mancare il controllo di stabilità, quello di trazione, gli airbag frontali, laterali e per la testa. Di seguito la tabella competa:
 

Alfa Romeo Giulietta 1.4 Turbo MultiAir Distinctive

 

Volkswagen Golf 1.4 TSI Higline 5p.

23.700 Prezzo di listino dell’auto (chiavi in mano) 23.435
di serie Controllo di syabilità e trazione di serie
non disponibile airbag ginocchia guidatore di serie
di serie airbag laterali anteriori di serie
di serie airbag per la testa anteriori e posteriori di serie
di serie sedile di guida regolabile in altezza di serie
di serie volante multifunzione regolabile in altezza e profondità di serie
50 terzo appoggiatesta posteriore di serie
di serie computer di bordo di serie
di serie (3) climatizzatore manuale di serie (3)
di serie sedile posteriore sdoppiato 60/40 di serie
300 retrovisori esterni regolabili e ripiegabili elettricamente 330 (4)
di serie radio/cd/mp3 con 6 altoparlanti di serie
(1) presa USB 162
400 (1) kit vivavoce Bluetooth 470
1800 (5) navigatore 1756 (6)
di serie cruise control di serie
450 (2) sensori di parcheggio anteriori e posteriori 532
di serie omologaz. Euro 5 di serie
26.700 Prezzo finale (chiavi in mano) 26.685

(1) Include anche la presa Usb per collegare un lettore di file musicali.
(2) Solo sensori di parcheggio posteriori
.
(3) Di serie, c'è quello elettronico bi-zona.
(4) Disponibile solo con il pacchetto "specchietti" che include: sensore pioggia, specchietto retrovisore interno fotosensibile, illuminazione vano piedi e sistema di illuminazione "Coming-Leaving Home" che lascia accesi i fari per illuminare la strada in caso di buio.
(5) È possibile ordinare anche modello Tom Tom portatile da applicare sulla plancia (costo predisposizione: 60 euro).
(6) Si può avere anche il navigatore RNS 310 con DVD/mp3 con schermo tattile a colori che costa 786 euro.

 

Alfa giulietta ginevra 2010 14Vw golf 20 tdi highline 5p 45
L'abitacolo della Giulietta è d'intonazione sportiva, quello della Golf è lineare e razionale.

 

CHI VINCE? - Il nostro confronto finisce sostanzialmente in parità: la Giulietta costa 26.700 euro, contro i 26.685 della Golf, un divario di soli 15 euro. Prezzi ben lontani dalle corrispondenti versioni delle BMW Serie 1 e Audi A3 che, con i "nostri" optional, raggiungono i 33-34 mila euro.

Da notare che sulla Golf il sistema di navigazione è disponibile in due versioni: il modello RNS 310 costa 786 euro mentre l'RNS 510 costa 1.756 euro. Per paragonare le due auto in tutto e per tutto, come navigatore della Golf abbiamo scelto quest'ultimo, più costoso ma anche più simile per funzioni al sistema Alfa Romeo. Scegliendo la versione meno cara (ma anche meno completa) del navigatore Volkswagen, la Golf sarebbe costata 25.715 euro. In questo caso il divario con la berlina di Arese sarebbe aumentato a 985 euro.

Queste considerazioni sono basate solo sul listino e spesso, recandosi dal concessionario, si possono ottenere sconti interessanti. È vero però che la Giulietta (già ordinabile, ma disponibile presso la rete di vendita ad aprile) è un modello nuovo e come tale difficilmente si otterranno sconti sostanziosi, che più probabilmente saranno praticati sulla Golf.



Aggiungi un commento
Ritratto di Al86
9 marzo 2010 - 20:58
Bè costano praticamente uguale, peccato per il disegno della plancia e del muso della Giulietta (entrambi fattori soggettivi) che a me non vanno. La linea della Golf invece è la classica linea Golf, una costante evoluzione dagli anni '70 ad oggi cambiando pochi particolari alla volta, ma che la rende poco "fantasiosa". Sul piano prestazionale sono del tutto simili (a meno che non vogliamo fare i pignoli e soffermarci sui dettagli)
Ritratto di denis77
9 marzo 2010 - 21:07
ma la golf i sensori li ha anche anteriori e ha gli airbag perle ginocchia!!
Ritratto di glevil
9 marzo 2010 - 21:42
ma nn ha il q2, che la giulietta ha di serie ma qui nn viene mensionato
Ritratto di Zack TS
9 marzo 2010 - 22:46
1
beh in realtà la giulietta non ha proprio il q2.....lo dico perché con questa sigla veniva chiamata la versione jtd della 147 con differenziale meccanico torsen.....sulla giulietta c'è il differenziale elettronico che simula il funzionamento di quello meccanico.....comunque ce l'ha ;-))
Ritratto di alberto89
9 marzo 2010 - 21:22
l'alfa giulietta è la segmento c concorrente di a3 e serie 1....la concorrente della golf è la bravo...da che mondo è mondo....il prezzo non centra....
Ritratto di drupi77
12 marzo 2010 - 05:21
Bravo e una Fiat e Giulietta è Alfa Romeo. Anche se la vogliono adesso paragonare con una Golf scopo era fare concorrenza per Audi e BMW, ma presto hanno capito che non basta prezzo buono per fare concorrenza e per forza dovevano trovare altro bersaglio. Vergogna.
Ritratto di miana80
9 marzo 2010 - 21:23
è praticamente eguagliato dal tsi in tutto, mi fate capire dove sta la rivoluzione del secolo tanto acclamata, se poi rende e consuma come tutti gli altri motori.
Ritratto di Al86
9 marzo 2010 - 21:29
ha BEN 5g/km in meno di emissioni di CO2!!!!!!!!!! (almeno così ti avrebbe risposto un fiattista incallito) io invece concordo, è una soluzione più innovativa dal punto di vista tecnologico, ma ad adesso i risultati non sono stati rivoluzionari come hanno fatto credere.
Ritratto di roberto72
9 marzo 2010 - 22:52
..sicuramente sotto il profilo prestazionale non è così rivoluzionario, ma bisogna ammettere che eguaglia un motore con volumetrico più turbina, avendo solo quest'ultima e agendo sull'alzata delle valvole, quindi dire chi sia meglio o più affidabile oppure un bidone è difficile sicuramente tecnologicamente può essere un passo avanti che se adottato su un motore tipo il tfsi può dare migliori risultati. Il vantaggio è che tu puoi montare il m-air (così dicono ) su tutti i motori senza doverli riprogettare. Per miana sappi che quel motore ( il tfsi ) sicuramente aggioranato è rivisto è figlio dell'ing Forghieri adottato circa 25 anni fa sulla S4
Ritratto di Samovar84
9 marzo 2010 - 22:58
... stavo giusto scrivendo la stessa cosa!
Pagine