La Smart elettrica avrà motori Renault

17 settembre 2015

Per l’Alleanza Renault-Nissan e il gruppo Daimler arriva il progetto comune n° 13: la Renault fornirà i motori che muoveranno le nuove Smart elettriche.

La Smart elettrica avrà motori Renault
SEMPRE PIÙ PROGETTI - Si fa sempre più ampia e articolata la collaborazione industriale tra la realtà franco-giapponese di Renault-Nissan e il colosso tedesco Daimler, cioè Mercedes-Smart. In vista della produzione delle versioni elettriche delle Smart Fortwo e Forfour i due gruppi hanno raggiunto un accordo in base al quale sarà la Renault a fornire alla Smart i necessari motori elettrici.
 
IL MOTORE DELLA CLEON - Le Smart Fortwo (foto sopra) e Forfour a trazione elettrica saranno lanciate alla fine del 2016 ed entrambe sotto il cofano avranno l’unità progettata, sviluppata e prodotta dalla Renault nello stabilimento di Cleon, un centinaio di chilometri a ovest di Parigi. Si tratta dello stesso motore che è già utilizzato sulla Renault Zoe. Da notare che la Smart Fortwo elettrica precedente era equipaggiata con un motore della società tedesca EM-move, una joint-venture Bosch-Daimler. 
 
BATTERIE TEDESCHE - Oltre all’impiego del motore fabbricato a Cleon, i programmi delle Smart prevedono che le batterie vengano prodotte dalla Deutsche ACCUmotive, società del gruppo Daimler. Sono dunque sempre più stretti i legami tra i due gruppi per le piccole citycar: le Smart nascono infatti sulla stessa piattaforma della Renault Twingo, e la ForFour è addirittura fabbricata nello stabilimento Renault dove viene costruita la Twingo, in Slovenia.
 
HANNO FATTO 13 - Con il nuovo accordo relativo ai motori elettrici, sale così a tredici il numero dei progetti congiunti tra Renault-Nissan e Daimler avviati dopo la firma dell’accordo generale del 2010. Un numero di iniziative che è ben superiore a quanto previsto al momento della firma dell’intesa generale. All’avvio della collaborazione i progetti sul tappeto erano solo tre e tutti relativi all’Europa. Nel corso del tempo poi ne sono stati sviluppati e avviati altri dieci, non solo n Europa, ma anche in Asia, Nord America e America del Nord. Un nuovo stabilimento di produzione in Messico, un modello pick up in comune, i furgoni leggeri, la berlina media proposta sotto il marchio Infiniti, i modelli piccoli Renault Twingo e Smart Fortwo e Forfour e ora i motori elettrici.
Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
17 settembre 2015 - 17:50
La mercedes non riesce a fare nulla, nenahce un motore decente, che retrocessione la premium che si fa aiutare da una che vende auto scadenti, che brutta fine ha fatto la mercedes, in futuro solo Audi e soprattutto BMW.
Ritratto di MaurizioSbrana
18 settembre 2015 - 11:15
1
non si puo far altro che risponderti che non ci capisci proprio niente di Auto!!! non mi pare che in formula 1 vinca bmw o honda o ferrari, quindi direi che mercedes i motori li sa fare. l'articolo dice solo che per quel che riguarda l'elettrico si affideranno ad altri, il che vuol dire che per la nicchia di mercato che l'elettrico ricopre gli investimenti non sono pochi e che quindi in virtù degli accordi con Renault si divideranno questi costi! non si tratta di saper fare motori, ma di farli in modo da poter vendere a cifre ragionevoli... cosa che audi fa con il gruppo volkswagen e che bmw fa con i vari partner come Toyota e altri... capirci di auto e di industria automobilistica vuol dire capire queste cose...
Ritratto di Claus90
18 settembre 2015 - 11:48
Mercedes i motori per le utilitarie e compatti non sa costruirli, nella vecchia classe A aveva un 2.2 da 80/100 cv quindi, capisci cosa intendo, nell'alto di gamma sa costruirli nulla da dire, audi li costruisce con vw ma alla fine sono lo stesso gruppo non è certo una partnership, poi la bmw ha prodotto un eccezionale 1.5 tre cilindri, cosa centra che la mercedes vince in f-1 ? quando si sta parlando di utilitarie e city car, allora la ferrari perchè non vince nelle auto stradali non sa costruire ottimi motori?, le cose che hai detto hanno dell'assurdo.
Ritratto di Porsche
18 settembre 2015 - 12:53
capisco l'obiezione, ma dici un assurdo, e ti spiego perchè. Mercedes è l'azienda auto con il maggior numero di brevetti a livello mondiale. Dire che non ha know how mi sembra quantomeno "forzato". Il perchè lo fà ? Banale. Armonizzazione dei costi. Il gruppo Vw, vera spina sul fianco per MB e BMW (infatti Audi è più redditizia proprio perchè può armonizzare i costi con Vw) può armonizzare meglio i costi, anche perchè li produce da tempo. Mercedes non ha presenza massiccia di prodotti che gli consentano una armonizzazione dei costi come Vw. E' una mera questione economica. Che poi abbia scelto Reanult, per me ha fatto una idiozia, ma non avrebbe mai potuto scegliere Vw, è una follia.
Ritratto di Claus90
18 settembre 2015 - 13:18
Sono d'accordo con porsche questo intendevo dire, solo mi sono espresso in modo macchinoso.