NEWS

Suzuki Jimny Arì, la fuoristrada “formica”

16 ottobre 2014

La serie speciale Jimny Arì è giocata su colori e dotazioni. E su un ideogramma che in giapponese significa “formica”.

Suzuki Jimny Arì, la fuoristrada “formica”
REGOLA DEL 30 - Arì come formica, in giapponese: così si chiama la serie speciale prodotta in 100 esemplari della Suzuki Jimny, 4x4 tuttofare a proprio agio tanto in città quanto in mulattiera. Si è presentata con un'impresa spettacolare: durante l'ultima edizione del 4x4 Fest a Marina di Carrara, la Jimny Arì ha trainato per un percorso di 100 metri una bisarca dal peso indicativo di 20 tonnellate, a sua volta caricata con altre otto Jimny. Trenta tonnellate al traino di un mezzo che pesa poco più di una: come una formica, appunto, che nel trasporto eccelle alquanto.
 
LIMITATA - La Suzuki Jimny Arì è basata sulla Jimny Evolution+, la Arì prevede un colore specifico (Cool Khaki Pearl) e fascioni paracolpi laterali in grigio scuro: il nome è riportato a mo' di ideogramma sul copriruota rigido in tinta e sul montante centrale. In tinta anche alcune finiture interne. Di serie ci sono il controllo della stabilità ESC (Electronic Stability Control), il sistema TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) per monitorare la pressione dei pneumatici e l'indicatore di marcia inserita.
 
 
PELLE “ECO” - Volante e poggiatesta della Suzuki Jimny Arì sono in ecopelle, lo stesso materiale dei sedili; rivisto il quadro strumenti. Completano l'allestimento Arì i vetri oscurati, i fari fendinebbia, i mancorrenti sul tetto colorati in nero e grigio, le maniglie in tinta e i cerchi in lega leggera da 15 pollici specifici. Immutata la meccanica: sotto il cofano c'è il 1.3 da 85 CV a benzina, accoppiato a un cambio manuale a 5 marce con ridotte. Il prezzo è di 18.910 euro.
Suzuki Jimny
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
72
34
29
14
14
VOTO MEDIO
3,8
3.834355
163
Aggiungi un commento
Ritratto di M93
16 ottobre 2014 - 12:55
Nonostante non sia più fresca di debutto (avvenuto nel '98) è un'auto valida e concreta: rimane l'unica fuoristrada vera di dimensioni compatte sul mercato. L'unico neo, è legato alla attuale mancanza di un propulsore a gasolio, proposto invece qualche anno fa.
Ritratto di plantini
16 ottobre 2014 - 22:45
Ho la Jimny a gasolio e concordo con ciò che hai scritto con una precisazione...su un fuoristrada il fatto che sia datato aggiunge fascino e ogni restyling che tende a modernizzarlo in genere fa storcere la bocca all'appassionato. La mia precedente Samurai era uno spettacolo e...meno male che l'ha presa mio fratello (che ha anche una Jimny a gasolio)
Ritratto di Moreno1999
16 ottobre 2014 - 13:38
4
Un'auto che mi ha sempre fatto una simpatia incredibile
Ritratto di ilpongo
16 ottobre 2014 - 13:48
5
Il ricordo di quest'auto mi si perde nel tempo, simbolo evidente che è di successo. L'unica vera antagonista che secondo me aveva la (vecchia) Panda 4x4. A 18 anni (quindi più di 20 anni fa..) ne trovai una usata a 900 mila lire, ma abitando allora al mare, preferii altro. Ma questo modello limitato mi farebbe pensare a strane idee... se non fosse per i quasi 20 mila euro...
Ritratto di Moreno1999
16 ottobre 2014 - 18:27
4
Si, costa decisamente troppo, ma se ne trovano tante a km0, soprattutto in zone pedemontane/montane come la parte alta del lago di como e la valtellina, in quella zona ne ho viste tante e a buoni prezzi.
Ritratto di piccoloanto
16 ottobre 2014 - 16:24
sono rimaste lei la defender la immortale niva e la wrangler per non parlare della sorella gran vitara che tra poco perdera anche lei il telaio a longheroni e balestra
Ritratto di Shakito
16 ottobre 2014 - 18:48
1
l'attuale grand vitara non ha né il telaio a longheroni, né le balestre....nemmeno la prima vitara degli anni 80 aveva le balestre!
Ritratto di plantini
16 ottobre 2014 - 22:53
Infatti è un suv che va abbastanza bene nel fuoristrada, ma di fronte a una Wrangler Rubicon (solo Rubicon, non Sahara, Polar o Sport)...meglio lasciare perdere
Ritratto di Shakito
17 ottobre 2014 - 15:12
1
io non lo vedo come un suv, lo vedo come un fuoristrada, solo che sono pensati per scopi diverso dal fuoristrada estremo...così come il wrangler rubicon e il wrangler sahara (e altri): alla fine, il rubicon si distingue per le sue qualità migliori nel momento in cui esci dalle "tracce" (che spesso sono disastratissime e molto difficili da percorrere, almeno quelle che conosco io sono così, ma comunque percorribili con mezzi con un minimo di dotazione tecnica), che poi sono quei casi in cui, se ti becca la forestale, ti stampa un verbale chilometrico :D detto questo, un mio amico ha un sahara unlimited e ho visto che gode comunque di un'ottima mobilità, nonostante sia enorme, tutto di serie e con quelle gomme bridgestone di serie che fanno pena!
Ritratto di manuel12
16 ottobre 2014 - 19:25
2
La suzuki jimny e una delle poche fuoristrada dure e pure(oltre la lada niva che e in produzione da quasi 40 anni,la pajero,defender,wrangler della jeep e la gran vitara),ancora in listino la sua linea e molto simpatica e la lunghezza ridotta e adatta ai fuoristrada piu severi un auto mitica solo due cose gli mancano: -Come ha detto m93 manca un motore a gasolio perché ha il listino solo il 1.3 a benzina -e una carrozzeria a 5 porte cosi sarebbe piu pratica il resto sono grandi pregi che ha questa macchinetta da battaglia invece gli altri suv in listino sono solo suv dall'aspetto ma in fouristada non sono portate neanche in fuoristrada piu leggero.
Pagine