NEWS

Suzuki Swift: a Sanremo viaggiando “low cost”

8 febbraio 2019

Teatro Ariston. Sì, è proprio il suo il mondano red carpet che stiamo calcando prima di assistere al Festival della Canzone. Ma come siamo arrivati qui?

Suzuki Swift: a Sanremo viaggiando “low cost”

L’IBRIDO ALLA PROVA - La sfida: partire da Milano la mattina per arrivare in tempo a Sanremo per assistere al Festival della canzone italiana, ma utilizzando meno carburante possibile. L'auto? Una Suzuki Swift 1.0 Booster Jet S Hybrid impegnata in una gara di consumo a tappe, da raggiungere entro orari prestabiliti, mettendo alla prova l’efficienza del suo sistema ibrido. Ecco com’è andata…

VIDEO
Suzuki Swift
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
72
88
58
20
22
VOTO MEDIO
3,6
3.646155
260


Aggiungi un commento
Ritratto di Impreza2.0Rsport
8 febbraio 2019 - 17:01
Forse sarebbe il caso di chiamarla Mild-Hybrid
Ritratto di mika69
8 febbraio 2019 - 17:03
Il motore elettrico dovrebbe dare circa 3 cv mi pare... anche MILD è troppo... forse breath hybrid è più indicato. :-)
Ritratto di Zot27
9 febbraio 2019 - 20:52
A me viene di dire light hybrid
Ritratto di supermax63
9 febbraio 2019 - 14:46
Tra una Panda e una Swift c'è un abisso... ovviamente a favore della Suzuki
Ritratto di supermax63
11 febbraio 2019 - 09:31
Infatti è un mild hybrid
Ritratto di Sprint105
8 febbraio 2019 - 17:09
Consuma veramente poco. Anche se mini, questo ibrido funziona.
Ritratto di tramsi
8 febbraio 2019 - 17:56
Fondamentalmente, già di suo consuma poco. Col mild, ancora meno.
Ritratto di Giuliopedrali
8 febbraio 2019 - 18:05
Anche per quest'auto una volta poco conosciuta da noi, ora sento più persone che la prendono in considerazione non fosse altro che per evitare l'ennesimo diesel se uno sta in città. Esteticamente io la trovo tra le più riuscite.
Ritratto di tramsi
8 febbraio 2019 - 18:30
Anch'io, la trovo originale, estremamente gradevole (2 aggettivi che spesso non coesistono) e molto ben disegnata. Mi rammenta il design della mia Mini, che apprezzo particolarmente. Il frontale della precedente Swift, invece, non mi piaceva per nulla. Questa è un'altra cosa. Ho provato la Sport un mesetto fa (bianca, a mio avviso perdeva molto) e l'unico difetto che le imputo è un'erogazione talmente lineare (tiene tranquillamente la sesta a 1000 giri e ha un turbolag praticamente inesistente) da non dare la reale impressione di quanto, invece, realmente spinga. Al loro posto avrei montato una versione potenziata a 170 cv, con un'erogazione leggermente più emozionante, vecchia maniera, invece hanno utilizzato lo stesso 1.4 delle altre Suzuki, prescindendo dal carattere peculiare che dovrebbe avere una Swift Sport.
Ritratto di Giuliopedrali
8 febbraio 2019 - 19:26
A me teoricamente non dovrebbero piacere le Suzuki, perché i miei gusti vanno dalle muscle car USA alle full size USA anni 60/70, ai boxeroni Alfa, alle classiche inglesi alle nuove super elettriche cinesi, però devo dire che è una delle marche che ammiro di più per la sua coerenza.
Pagine