NEWS

Toyota Prius: le foto spia

31 maggio 2013

La quarta generazione dll’ibrida Toyota sarà ancora più efficiente e proporrà un design rivoluzionato tanto negli esterni quanto negli interni.

Toyota Prius: le foto spia
PIONIERA NEL CAMPO - In un futuro non troppo lontano qualcuno spera e punta forte nel boom dell’auto elettrica. Il presente è più adatto alle ibride: l’accoppiata tra motore termico ed elettrico sembra essere il compromesso migliore tra riduzione di consumi, emissioni inquinanti e facilità di rifornimento. Ne sa qualcosa la Toyota che anticipò tutti nel lontano 1997 presentando al pubblico giapponese la Toyota Prius, la cui terza serie in commercio dal 2009 dovrebbe lasciare posto alla nuova generazione entro il 2015. Voci sempre più insistenti parlano di una cambio radicale del design in chiave più marcatamente sportiva, visto che adesso c'è la Prius+ per le famiglie, che non si evince però dalle foto spia diffuse da MotorTrend
 
SI TORNA AL CLASSICO - Se le linee esterne rimangono un mistero, non si può dire lo stesso degli interni seppur ancora provvisori. L’abitacolo, solo in parte coperto, mostra un cambio di rotta abbastanza netto. Addio alla strumentazione centrale dell'attuale Toyota Prius che lascia il posto ai classici strumenti analogici posizionati davanti al guidatore. Ridisegnati il volante, ora a tre razze, il pannello della climatizzazione e le bocchette d’aerazione inserite in una consolle centrale dall’andamento verticale mentre sembra invariato il piccolo selettore della marcia.
 
 
BATTERIE AL LITIO? -  Sul piano tecnico, l’attuale sistema Hybrid Sinergy Drive della Toyota Prius dovrebbe essere aggiornato con nuove batterie agli ioni di litio in sostituzione delle attuali al nichel-idruro. Ne gioverebbe il peso della vettura che insieme ad un’aerodinamica ancor più curata permetterebbe di garantire percorrenze maggiori.  L’attuale generazione della Prius, spinta da un 1.8 da 99 CV accoppiato ad un’unità elettrica da 60 kw (potenza combinata 136 CV) promette di percorrere 25 km con un litro di carburante.

 

Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
31 maggio 2013 - 16:49
Cioè ne verrà fuori una Prius cattivissima e anche in versione coupé comunque già la berlina dovrebbe essere parecchio aggressiva, ecco i render, se la fanno davvero così sbavo http://youtu.be/gACQpVVzBrE
Ritratto di MAXTONE
31 maggio 2013 - 16:55
Sembrano proprio quelli della bellissima Lexus CT200h, credo che siano posticci quindi. Comunque Toyota s'è impazzita a fare auto dalle linee belle e sportive e la nuova Auris della quale ne sto vedendo sempre più in giro pare proprio dimostrarlo. Anche con Lexus ha imbroccato ormai la strada della sportività senza compromessi e a mio avviso fanno bene perché la sportività fa vendere di più (basta guardare la fiat che tira fuori linee per niente sportive come l'orrenda 500L e la vendono solo in Italia alla fin della fiera). Curioso di vedere la nuova Corolla 2014 Furia definitiva che sembra proprio una bestiaccia.
Ritratto di MatteFonta92
31 maggio 2013 - 17:48
3
Mah, speriamo bene... a parte la GT86 e la Yaris (che comunque ha una linea piuttosto anonima), le ultime Toyota esteticamente non sono granché... specialmente la RAV4, a mio parere una delle auto più brutte in commercio, anche nel design interno. Almeno nell'abitacolo, questa Prius non sembra male, speriamo che lo mantengano così anche nell'auto di serie. Per il resto, la camuffatura è talmente pesante che non si riesce a capire nulla della linea esterna, aspettiamo foto più dettagliate.
Ritratto di Jinzo
31 maggio 2013 - 18:36
con un moderno VVT 1.6 da 120 cv + altri 100 cv di motore elettrico, sicuramente meglio al litio
Ritratto di mustang54
31 maggio 2013 - 18:39
2
non ho visto gli interni "Lexus". dalle camuffature avrei pensato ad una Honda Civic...
Ritratto di lucios
1 giugno 2013 - 16:54
4
...un bell'impianto a gpl o metano, sarebbe fenomenale, si risparmierebbe anche sui consumi in autostrada......altrimenti resterebbe un'auto solo per tassisti e gente altolocata.......
Ritratto di MAXTONE
1 giugno 2013 - 23:04
L'impianto a gpl o metano va bene sulle fiat, qui sotto c'è una tecnologia da fantascienza che ti fa consumare poco anche in autostrada (oltre a regalarti consumi ineguagliabili in città ed extraurbano cioè le condizioni in l'auto si usa più spesso) evitandoti perdipiù le rogne tipiche dei diesel,di filtri antiparticolato intasati, spie di avaria motore sempre accese,debimetri passati a miglior vita in poco tempo,turbine e iniettori che saltano come petardi a capodanno e tagliandi da accendere un mutuo. Quanto alle vendite parlano da sole: ne hanno vendute oltre 5 milioni...non credo i clienti siano stati tutti tassisti e gente altolocata.
Ritratto di Valerio Ricciardi
3 giugno 2013 - 11:45
Per viaggiare a 130 km/h in autostrada, dove le frenate e le decelerazioni son rare, la soluzione migliore allo stato resta un motore TD, sul piano energetico, a ciclo Otto trasformato a Metano sul piano dei costi (ma per ragioni di tassazione del carburante, dunque contingenti) seguito da Ciclo Otto + GPL. Ho avuto in prova stampa ben due generazioni di Prius, ne penso tutto il bene possibile, ma la vocazione dell'ibrida è l'utilizzo dove vi sia energia cinetica da recuperare trasformandola in ricarica delle batterie. Ossia non certo solo tassisti, ma ogni utilizzo urbano e suburbano. Non attribuiamo alle ibride ruoli, e potenzialità, che non hanno. Casomai l'ibrida elettrico+diesel potrà spostare l'ago della bilancia anche fuori, per via del maggior rendimento termodinamico del ciclo Diesel a iniezione diretta multipla rispetto al ciclo Atkinson delle Prius.
Ritratto di lucios
2 giugno 2013 - 22:02
4
....leggendo tutte le riviste si capisce che sull'autostrada la Prius non serve proprio a niente, visto che il motore elettrico funziona solo da supporto nelle riprese e nelle accelerazioni.......a velocità costante, è una normale auto a benzina che fa il 12-13 al litro (quando va bene)............poi 3-4 milioni di vendite per una macchina che producono dal 97....ok...ma io in italia non ne vedo troppe (a parte con la scritta TAXI e qualche persona che non ha tutta l'aria di un impiegatuccio o operaio)..........molte sono state vendute in California, con la politica eco che promosse Schwarznegger....quindi di che parliamo? Sul piano dell'affidabilità, chapeau!!!
Ritratto di Valerio Ricciardi
3 giugno 2013 - 11:48
...fanno risparmiare davvero molto. Io in prova stampa ho fatto con quel grosso cassone di macchina con motore 1800 una media nell'arco di una settimana di poco superiore o appena inferiore (non ricordo bene) ai 18 km/l, con quella massa è moltissimo. Città, statale, una puntata in autostrada in Abruzzo, salite e discese extrautostrada verso l'altopiano delle Rocche... le ibride han senso. Eccome! Però per fare Roma Milano certo che no!
Pagine