Toyota

Toyota
Prius

da 29.500

Lungh./Largh./Alt.

454/176/147 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

457/1.588 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

La quarta edizione della Toyota Prius è una cinque porte ibrida di dimensioni non indifferenti (la lunghezza supera i quattro metri e mezzo, arrivando addirittura a 465 cm per la Plug-in) dalle forme del tutto personali, ma che vanno "digerite". Sono discutibili, in particolare, le luci della Hybrid, mentre quelle della Plug-in sono più gradevoli all'occhio. In ogni caso, il frontale corto e spiovente e il tetto ad arco perfetto garantiscono un'aerodinamica eccellente (il coefficiente di forma Cx è pari a 0,24, e 0,25 per la versione ricaricabile), che aiuta a contenere consumi ed emissioni di diossido di carbonio entro limiti estremamente bassi. In effetti, è questo il pregio maggiore della berlina giapponese, mentre le prestazioni sono adeguate (ma non esuberanti) su ogni percorso. Scocca e sospensioni sono nuovi, e garantiscono una buona tenuta di strada e una notevole precisione di sterzo; più che discreto il comfort, anche se risente della risposta un po' "ferma" delle sospensioni sullo sconnesso. La versione "normale" ha un bagagliaio molto capiente e cinque posti, mentre la Plug-in è omologata solo per quattro e ha un vano posteriore molto più piccolo (solo 191 litri sotto il tendalino) e poco sfruttabile. Degna di nota la plancia, molto estesa in profondità e con eleganti forme arrotondate: invece del cruscotto, ci sono due display di 4,2" affiancati nella parte superiore, ai quali si abbina lo schermo di 7" nella consolle per il sistema multimediale. Le finiture sono abbastanza curate, ma le plastiche nella parte inferiore dell'abitacolo non sono un granché se si tiene conto del prezzo; adeguata la dotazione, e non mancano i più recenti dispositivi elettronici che migliorano la sicurezza (come il cruise control che regola la velocità in base al traffico antistante, la frenata automatica d'emergenza anche in caso di attraversamento di persone adulte, e la ripetizione dei segnali nel cruscotto).

 

Versione consigliata

La versione ricaricabile Plug-in della Toyota Prius offre la possibilità di procedere solo "a corrente" per qualche decina di km, ma ha un bagagliaio molto più piccolo e un prezzo elevato: dal punto di vista economico, non conviene. Fra i due allestimenti della Prius "normale", è tutto sommato meglio la Style: oltre a essere meglio dotata e arricchibile con accessori negati alla Active, ha ruote più larghe che aiutano ad accorciare gli spazi di frenata (di per sé, non molto brevi).  

 

 

Perché sì

Consumi Già la versioen non ricaricabile ottiene valori eccezionali, soprattutto nel traffico.

Dotazione di sicurezza Di serie o a pagamento, ci sono tutti i più recenti (e utili) dispositivi elettronici di aiuto alla guida.

Guida in città Cambio automatico, ripresa pronta, consumi bassissimi e "vantaggi" per le auto ibride (come accessi alle ztl) proposti da molte amministrazioni locali: la Prius è ottima nel traffico.   

Tenuta di strada L'aderenza è buona e la guida precisa, facile e gradevole. La "normale", però, va meglio della Plug-in.

 

Perché no

Bagagliaio (solo per Plug-in) Il pacco batterie molto più voluminoso della versione ricaricabile limita parecchio lo spazio a disposizione.

Divano La conformazione lo rende molto scomodo per tre (e la Plug-in è omologata solo per due).

'Effetto scooter' La trasmissione automatica fa salire un po' troppo il regime del motore a benzina quando si accelera a fondo. 

Particolari interni Non tutti i materiali sono di qualità proporzionata al prezzo, e c'è qualche elemento "tirato via" (come il cassetto portaoggetti). 

 

Toyota Prius
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
54
27
36
25
79
VOTO MEDIO
2,8
2.782805
221
Photogallery