NEWS

Volkswagen MQB: una piattaforma "universale"

1 febbraio 2012

Il pianale modulare del gruppo tedesco sarà integrato con una nuova generazione di motori a benzina e diesel. I primi modelli ad utilizzarla saranno la nuova Audi A3 e la Golf 7.

PIATTAFORMA “UNIVERSALE” - In occasione di una presentazione tecnica, il gruppo Volkswagen ha diffuso le prime informazioni ufficiali sulla nuova piattaforma modulare MQB, di cui tanto si è parlato, e sulla quale saranno costuite la nuova Audi A3 e la settimana generazione della Golf. Si tratta di un progetto che permetterà al gruppo tedesco di “tagliare” i costi e applicare vantaggiose economie di scala, dato che sarà utilizzata da tutti i modelli con motore anteriore, disposto trasversalmente. Oltre alle citate berline a cinque porte di Audi e Volkswagen, dalla piattaforma MQB saranno derivate anche le future Polo, Maggiolino, Scirocco, Jetta, Tiguan, Touran, Sharan, Passat e CC. Grazie alla condivisione dell'ossatura tutti questi modelli potrebbero essere costruiti anche sulla stessa linea di montaggio, a vantaggio della flessibilità di utilizzo degli impianti stessi.

Volkswagen mqb


MOTORI AD HOC
- La Volkswagen dichiara che la piattaforma MQB (qui sopra), oltre a potersi adattare alle dimensioni di diversi modelli, grazie alla possibilità di variare il passo (la distanza tra le ruote anteriori e posteriori) e la larghezza del pianale, è stata sviluppata per accogliere una nuova generazione di motori. Con la sigla di progetto EA211 si fa riferimento a unità a benzina che avranno potenze comprese tra i 60 e 150 CV, tra i quali c'è l'inedito 1.4 turbo con disattivazione temporanea di due cilindri (qui per saperne di più). Mentre la famiglia EA288 è quella dei nuovi turbodiesel, con potenze che vanno dai 90 ai 190 CV. Secondo la Volkswagen, l'integrazione di questa nuova generazione di motori con la piattaforma MQB permetterà di realizzare, senza particolari problemi tecnici, versioni ibride o elettriche: il risultato dovrebbero essere minori costi di sviluppo e quindi un prezzo finale più vantaggioso per il cliente.

Volkswagen motore ea 211


ANCHE ALTRE DUE
- Seguendo gli stessi principi che hanno portato alla nascita della piattaforma MQB, il gruppo Volkswagen sta sviluppando anche altre due piattaforme modulari: la MLB (Modular Longitudinal System) destinata ai modelli Audi con motore anteriore in posizione longitudinale, e la MSB che potrà accogliere motori anteriori in posizione longitudinale o trasversale e sarà utilizzata per i modelli di grandi dimensioni come le berline e suv di Porsche e Bentley.



Aggiungi un commento
Ritratto di yeu
1 febbraio 2012 - 19:14
Beh la prima auto di serie con il pianale modulare è stata la giulietta.
Ritratto di money82
1 febbraio 2012 - 20:11
1
eh ti pareva...ma controlla che ti controlla ho scoperto una notizia incredibile e a mio avviso molto interessante, il pianale c-evo è stato sviluppato con la collaborazione del progetto superlightcar (vediti il sito), un gruppo di diverse società che uniscono insieme le proprie conoscenze ed energie...indovina chi è il coordinatore di questa società? Volkswagen... poi se le cose non stanno così, correggimi pure...
Ritratto di mustang89
1 febbraio 2012 - 20:29
La stessa Vw che non si degna neanche di progettare il cambio di cui va fiera, il dsg. Facile comprarlo già pronto. Poi si critica sempre fiat...
Ritratto di money82
1 febbraio 2012 - 20:38
1
Ha bè sai che sforzo in fiat fare un cambio che esiste già...utilizzato sui modelli di serie dal 2003, montato sulla r32 mk4...dopo 8 anni la fiat se ne costruisce uno e sarebbe pure da ammirare?
Ritratto di mustang89
1 febbraio 2012 - 20:45
Intanto se lo progetta e costruisce da se, a secco per giunta. Appena uscito è già ai livelli del dsg. L'importante è che non lo compra dalla Borgwarner, potendosi vantare di costruirsi pure i cambi. Ripeto, sai che impresa comprare le cose già pronte, può farlo chiunque abbia un pò di liquidità.
Ritratto di money82
1 febbraio 2012 - 20:58
1
Il dsg 7 rapporti ha le frizioni a secco ed è uscito in commercio nel 2008 quindi 3 anni prima del tct...avendo una marcia in più può inoltre offrire maggiore spunto e consumi ridotti...la ferrari utilizza il cambio della getrag eppure non mi sembra si siano mai fatte tante polemiche sebbene sia un' azienda tedesca. Tu pensi che sia un vantaggio di cui andare fiero il fatto che una componente sia italiana? Bè tu pensa che la fiat lo ha fatto solo per un risparmio economico e non certo per patriottismo, evidentemente gli costava meno copiarlo e produrselo piuttosto che comprarlo.
Ritratto di mustang89
1 febbraio 2012 - 21:08
Sicuramente guarda... Lo sanno tutti che ingegnerizzare un componente complesso come un cambio costi meno che comprarlo pronto... Vogliamo parlare del common rail allora? Nel '97, la 156 fu la prima auto al mondo ad usare il flauto. Vw, si arrende all'evidente superiorità della tecnologia sviluppata da fiat circa 10 anni dopo, quando ormai tutte le case hanno acquisito un'immensa esperienza. Adesso paga pegno, se gli iniettore-pompa erano validi fino a pochi anni fa, adesso i common-rail Vw sono tra i peggiori. Non reggono il confronto con quelli di bmw, fiat e mercedes. Poi vogliamo parlare del Twincharger copiato dalla delta s4 di 30 anni fa? Ha i suoi meriti e le sue eccellenze la casa tedesca, forse è la migliore al momento, ma pensare che fiat abbia da imparare da qualcuno è da folli, se non si parla di qualità costruttiva.
Ritratto di i♥fiat
1 febbraio 2012 - 21:16
intanto la fiat ha proggettato e costruito personalmente il twinair che ora tutte le case con lo stesso principiolo lo stanno applicando su le loro auto,magari con 3 cilindri,pero è lo stsso principio, bassi consumi potenza maggiore.se nn fosse per la fiat che nn avesse riscoperto i 2 cilindri il motore piu iccolo ne avrebbe ancora 4
Ritratto di wesker8719
1 febbraio 2012 - 21:22
ma mustang e love fiat che cosa stanno dicendo? ora vw ha motori diesel inferiori a fiat? si ma ci arrivasse fiat al 3.0 tdi audi e al biturbo senza contare il 2.0 da 170 e 177 cv , la fiat ha applicato il common rail e ora quasi tutte le case producono motori migliori , sono ancora fermi ai 1600 bar di pressione contro i 1800 della concorrenza senza contare potenza e consumi!!!poi il twinair non lo copia nessuno perchè è un fuoco di paglia m, un motore che consuma molto più di quanto dovrebbe e potrebbe benissimo essere motore per tosaerba!!!si vorrebbe il tct come il dsg , magari tra 20 anni!!!
Ritratto di money82
1 febbraio 2012 - 21:26
1
Tutte queste giustificazioni mi fanno solo pensare che cerchi di difenderti attaccando...il motore della s4 faceva 1 km/l, quello vw oltre ad essere ad iniezione diretta, è tecnologicamente avanzato visto che i consumi permettono percorrenze record e la dimensione della cilindrata e assai ridotta, se fosse stato così facile o scontato come vuoi dire, perchè non ci ha pensato fiat? E perchè il multi-air fatalità ha ripreso la stessa cilindrata? Forse per copiare dai migliori come ha fatto con il dsg? Vero, l' iniettore pompa è stato abbandonato perchè aveva costi troppo alti per l' adeguamento alle leggi antinquinamento ciò non toglie che prestazionalmente parlando fosse molto più spinto rispetto al common rail...brevetto tra le altre cose venduto da fiat in quanto nemmeno loro erano a conoscenza di quello che avevano fatto...
Pagine