NEWS

La Volkswagen non teme il ricorso Suzuki

25 novembre 2011

La Suzuki ha avanzato un’azione legale per costringere i tedeschi a cedere la quota del 20% che detiene nel costruttore giapponese. Ma la Volkswagen “non è preoccupata”.

SCONTRO CONTINUO - Non c’è fine al braccio di ferro tra Volkswagen e Suzuki. Nel 2009, il matrimonio era stato suggellato con uno “scambio” di azioni: ai tedeschi il 19,89% della Suzuki; ai giapponesi l’1,5% della Volkswagen. Tuttavia, l’alleanza è andata presto in crisi: i due si sono accusati a vicenda di aver violato il contratto che li legava (leggi qui per saperne di più). Adesso, i nipponici vogliono il divorzio, che i tedeschi non concedono: così, la Suzuki ha avanzato un’azione legale a un tribunale internazionale per costringere la Volkswagen a cedere la quota. La reazione di Wolfsburg? “Non siamo preoccupati del ricorso all’arbitrato”.

IL RISIKO DELL’AUTO
- Se la Volkswagen è il maggiore azionista singolo della casa giapponese, la Suzuki è controllata e gestita da un patto di sindacato di diversi azionisti nipponici, che hanno la maggioranza assoluta. Molto determinato il numero uno del colosso germanico, Martin Winterkorn, che ha dichiarato al quotidiano Handelsblatt: “Se l’attuale vertice di Suzuki non vuole collaborare con noi, allora forse lo vorrà fare la prossima generazione”.

Aggiungi un commento
Ritratto di Porsche
25 novembre 2011 - 14:50
Non ce la faccio più con questa storia !!! Dico solo che non si può costringere la Vw a cedere azioni da un valore più basso di quando acquistati. Vw ci rimetterebbe anche nel senso economico. Però mi chiedo perchè Winterkorn si incaponisce così. Appena sarà possibile stacca la spina.
Ritratto di Zack TS
25 novembre 2011 - 15:24
1
la verità è che è stato un accordo inutile fin dall'inizio e per entrambe le parti, secondo me
Ritratto di Becio93
25 novembre 2011 - 17:38
Quoto!
Ritratto di mustang54
25 novembre 2011 - 14:51
2
della Suzuki se può permettersi di meglio??
Ritratto di Porsche
25 novembre 2011 - 14:59
voleva (vuole ancora ?) entrare nel mercato indiano con pochi sforzi. Avere una divisione "navale" completa (Vw fa solo motori marini di medio/grandi dimensioni). E si è parlato tempo fa anche delle due ruote. Pare però che su questo aspetto la Vw ha negato ultimamente. In definitiva non è fatto nulla sin quì, e quindi mi chiedo perchè continuare ?
Ritratto di Zack TS
25 novembre 2011 - 15:23
1
secondo me la domanda è al contrario......cosa se ne fa la suzuki della vw? sicuramente all'interno di quel gruppo sarebbe trattata male come la skoda e la seat......e poi la suzuki propone ottimi prodotti come la nuova swift, anche senza i motori vw
Ritratto di Porsche
25 novembre 2011 - 15:29
trattati male Skoda e Seat ? Vallo a chiedere agli operai che lavorano e vengono stipendiati da quasi due decenni ormai dal più grande costruttore del mondo di auto. Non scherziamo dai.
Ritratto di Zack TS
25 novembre 2011 - 15:39
1
non parlavo certo degli operai, mi riferivo ai modelli proposti che ultimamente non stanno avendo successo....io vivo a Roma e vedo pochissimi modelli seat e sloda attualmente a listino.....non a caso mi hai risposto parlando degli operai (che sicuramente sono trattati molto meglio di quelli della fiat, ma ci vuole ben poco)
Ritratto di Porsche
25 novembre 2011 - 15:47
Seat ha quasi azzerato le perdite, e Skoda non sta avendo successo ? Mai avuto tanto successo. Se basiamo le nostre opinioni su cosa vediamo in giro è un conto (a cosa serve ??) se lo basiamo sui numeri Skoda vince a man bassa. Come è giusto che sia. Vediamo poi i cinesi come reagiranno. Sicuramente i cinesi sanno benissimo che il marchio ceco è controllato da Vw, per cui il successo è assicurato.
Ritratto di mustang54
25 novembre 2011 - 15:55
2
non vedere l'Italia ma vedi il mondo. La Octavia è la regina dell'Est Europa, vai in Grecia, Bulgaria, Romania, Ungheria... i taxi (e non solo) sono quasi tutti Skoda. Seat ha meno successo di Skoda, ma in nazioni come Spagna e Portogallo, hanno un successo abbastanza buono. Chi capisce acquista Skoda ad occhi chiusi perché é la sottomarca Vw che più si avvicina alla Vw stessa per quanto riguarda la qualità costruttiva (in alcuni casi neanche l'Audi è migliore di Skoda). Seat si riprenderà...
Pagine