NEWS

Volvo V60 e S60 Polestar: arriva il 2.0 da 367 CV

5 aprile 2016

Un nuovo motore, piccolo ma molto potente, per le Volvo V60 ed S60 Polestar edizione 2016 che saranno disponibili anche in Italia.

Volvo V60 e S60 Polestar: arriva il 2.0 da 367 CV
RADDOPPIA LA PRODUZIONE - La Polestar è la divisione incaricata di sviluppare le Volvo più sportive. È un’azienda gestita in maniera diretta dalla casa svedese, che da alcuni anni vuole trasformarla in quello che le divisioni RS, M e AMG rappresentano per le Audi, BMW e Mercedes, grazie a modelli con un’estetica più accattivante e motori dalla potenza superiore. Finora i due modelli commercializzati, solo in 13 mercati selezionati, erano le Volvo S60 e V60 Polestar dotate del motore turbo 6 cilindri in linea di 3.0 con 350 CV. Ora, le edizioni 2016 delle Volvo S60 e V60 Polestar, cambiano dato che la casa svedese ha deciso che nessuna sua vettura dovrà avere un motore superiore a 4 cilindri e a 2 litri di cilindrata.
 
PASSA AL QUATTRO CILINDRI - Le Volvo S60 e V60 Polestar del 2016 impiegano il motore 4 cilindri 2.0 litri con doppia sovralimentazione, turbo e compressore volumetrico. Sviluppa 367 CV e fornisce allo stesso tempo 470 Nm, disponibili nell’arco compreso fra 3.100 e 5.100 giri/minuto. Il 2.0 appartiene alla linea Driv-E ed è lo stesso già impiegato su numerose automobili della Volvo, comprese le S90 ed XC90. In questa versione raggiunge i 7.000 giri/minuto e guadagna un nuovo turbocompressore, una nuova pompa della benzina, un nuovo filtro dell’aria ed un sistema di alimentazione più capace. Il turbo lavora alla pressione di 2.0 bar, molto elevata per una vettura stradale.  
 
 
RIGIDA E SCATTANTE - La casa dichiara per le rinnovate Volvo S60 e V60 Polestar una velocità massima autolimitata a 250 km/h ed un tempo di 4,7 secondi sullo 0-100 km/h, mentre i 200 km/h si raggiungono in 17,2 secondi. La dotazione tecnica prevede ammortizzatori regolabili della Ohlins, una scatola dello sterzo in parte modificata, molle irrigidite, cerchi in lega da 20 pollici ed un impianto frenante maggiorato, composto da dischi ampi 37 cm all’anteriore e 30 cm al posteriore. Di serie sono previste anche la trazione integrale della BorgWarner ed il cambio automatico ad 8 marce comandabile dalle palette al volante: quest'ultimo ha una messa a punto specifica che prevede un inserimento dei rapporti più rapido rispetto alla versione standard. Non mancano la modalità di guida Sport+ e la funzione Launch Control, che garantisce accelerazioni fulminee. L’estetica diventa più accattivante e nell’abitacolo sono montati sedili più avvolgenti. Per la S60 Polestar viene dichiarata una massa pari a 1751 chili.
 
ARRIVANO ANCHE IN ITALIA - L'introduzione delle Volvo S60 e V60 Polestar con il nuovo motore 4 cilindri 2.0 coincide con l'ampliamento dei mercati sui quali le due vetture saranno disponibili: a breve diventeranno 47 (Italia compresa) e la produzione raddoppierà, raggiungendo i 1.500 esemplari l’anno. Le svedesi dal sangue caliente se la dovranno vedere con concorrenti del calibro dell'Audi S4, della Mercedes-AMG C43 e della BMW 340i.
Volvo V60
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
61
76
24
5
11
VOTO MEDIO
4,0
3.9661
177
Aggiungi un commento
Ritratto di as.crni
5 aprile 2016 - 20:09
Il motore passa...il resto non può essere confrontato con la miglior concorrenza
Ritratto di as.crni
5 aprile 2016 - 21:11
È una vettura nata nel 2010, quindi progettata minimo 3 anni prima...e vuoi che competa con le ultimissime versione delle auto che aspira a fronteggiare?se fosse appena uscita allora avrebbe senso...i numeri che venderà sarà la testimonianza di quanto detto.
6 aprile 2016 - 10:42
Di solito il ragionamento che si fa e' il seguente: Se il modello in questione è tedesco allora e' valido anche se fosse del 2008: Ad esempio quando esce un nuovo modello in gamma Lexus subito giù a fare confronti con l'omologo Audi uscito tipo 5-6 anni prima (Quando e'uscita l'IS 300h nel 2013 l'a4 aveva già i suoi bei 5 anni e ricordo bene i commenti al vetriolo) tutti a dire che comunque conviene prendere l'Audi perché e' migliore di Lexus a prescindere dai contenuti...della serie "meglio un motore a carbonella (dell'altroieri)oggi, che un ibrido unico nel suo segmento adesso e moderno anche fra 15 anni" :D
6 aprile 2016 - 11:20
"Se non e' tedesca ha difficoltà nei contesti sociali altolocati e sul lavoro"???????? Mi sembra delirio puro.
Ritratto di Anonima_Lombarda
5 aprile 2016 - 23:01
Ragazzi qui abbiamo un genio ... un'auto più è recente più è necessariamente migliore delle altre. Non parliamo poi delle auto appena presentate, che hanno un progetto che se va bene è del 2013! Che rottami!
Ritratto di as.crni
5 aprile 2016 - 23:21
S4, 340i, 450 amg...poi aspettiamo anche le versioni più potenti della giulia per poter giudicare.sono realista a differenza di tanti qui che reputano il prodotto tedesco come schifezza e lodano tutto quello che tedesco non è.bisogna essere realisti e dire che i modelli citati sopra sono l'eccellenza.prima le cose bisogna provarle e toccarle con mano e poi dare delle opinioni che non per forza devono essere condivisibili...io le rs le m e le amg le ho provate a differenza di tanti che criticano le cose prima di provarle...la volvo ha sempre fatto e sempre farà auto da casalinghe annoiate...con questa entra in un segmento non adatto alla sua storia.e poi vorresti che venda tanto?
Ritratto di Anonima_Lombarda
6 aprile 2016 - 00:35
Io criticavo il ragionamento. Non mi sono mai piaciute le Volvo e auto di tale marchio presunte sportive fanno sorridere. Però va detto che almeno hanno un'identità che basa tutto sulla sicurezza. Detto questo anche modelli osannati da molti come la ultima xc90 secondo me sono sopravvalutati, vista dal vivo è parecchio bruttina e anche gli interni non sono nè particolarmente spaziosi nè rifiniti in modo così maniacale come sembra dalle foto.
Ritratto di Magnificus
6 aprile 2016 - 10:43
Cioe' fammi capire 2000 turbo 360 cv con quella carrozzeria e quei sedili e non e' sportiva? Haaa certo la giulia con stessa cilindrata ,un pacco di cavalli e prestazioni inferiori invece e' un "cuore sportivo" ....ma per favore ...grande bolide questa volvo altro che storie .
Ritratto di FANTAMAN
6 aprile 2016 - 16:18
Bella testimonianza .. io con una delle mie ex s80 d5 sono arrivato a 360.000 km senza alcun segno di affaticamento della meccanica (solo manutenzione ordinaria).. data via in perfetta efficenza solo perche aveva 10 anni e mi piaceva il modello restyling ..
Ritratto di Storm Sentry
5 aprile 2016 - 21:10
Mi permetto di aggiungere,infatti,che anche in quanto a comfort,insonorizzazione e,soprattutto,sicurezza, Volvo non ha niente da invidiare a praticamente quasi tutto il resto del mercato
Pagine