NEWS

Volvo XC40: sarà lei la prima elettrica

Pubblicato 30 settembre 2019

La Volvo anticipa alcuni dettagli sulla XC40 elettrica, che sarà svelata ufficialmente il 16 ottobre.

Volvo XC40: sarà lei la prima elettrica

LA PRIMA - Manca ormai poco alla presentazione della prima auto elettrica della casa di Göteborg, che ha deciso di utilizzare la Volvo XC40 come base per sviluppare la nuova versione che sarà svelata il 16 ottobre 2019. Per ingannare l’attesa il costruttore svedese, parte del gruppo Geely, ne anticipa alcuni dettagli. Il primo obiettivo dei progettisti è stata la sicurezza. Infatti, per rispettare gli standard delle altre Volvo XC40 in termini di protezione in caso d'incidente, sono state riprogettate la struttura anteriore del telaio, per ovviare all’assenza del blocco motore, e quella posteriore. Questo ha consentito di ottenere un bagagliaio supplementare di 30 litri nella parte anteriore (disegno qui sotto).

BATTERIA SOTTO AL PAVIMENTO - Come si vede nel disegno più in alto, la Volvo XC40 sarà dotata di due motori elettrici, uno posto sull’asse anteriore e uno su quello posteriore per realizzare la trazione integrale, indispensabile per chi vive a certe latitudini o altitudini. La batteria è collocata sotto al pavimento della vettura, una scelta che consente di abbasare il baricentro e quindi favorire il comportamente stradale. Sempre per ragioni di sicurezza il pacco batterie è racchiuso in un guscio di alluminio.

NUOVI ADAS - La Volvo XC40 elettrica sarà inoltre il primo modello della casa svedese ad adottare una nuova generazione di sistemi di assistenza alla guida (Adas), più avanzati di quelli attuali, costituiti da una serie di radar, videocamere e sensori a ultrasuoni. La sua natura scalabile consente ulteriori sviluppi e ottimizzazioni del sistema e il suo impiego come base per la futura introduzione della tecnologia di guida autonoma.

Volvo XC40
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
135
88
45
23
31
VOTO MEDIO
3,8
3.847825
322




Aggiungi un commento
Ritratto di stefbule
30 settembre 2019 - 17:40
12
Se si trova il gratta e vinci giusto, ci si può pensare...
Ritratto di v8sound
30 settembre 2019 - 18:25
Ma non dovevano essere tutte elettriche dal 2021?
Ritratto di RubenC
30 settembre 2019 - 21:22
1
Se non sbaglio dovevano essere tutte elettrificate, e avere una versione ibrida plug-in o elettrica, e infatti è così.
Ritratto di v8sound
1 ottobre 2019 - 11:29
@ RubenC. Potrei sbagliarmi anch'io, tuttavia ricordo che un articolo di questo sito, circa un anno fà, riportava la notizia che i nuovi modelli sarebbero stati solo EV, non elettrificati ma solo EV... ripeto, potrei anche sbagliarmi ma ricordo questo.
Ritratto di RubenC
1 ottobre 2019 - 15:14
1
Non so... anche perché queste case fanno decine di proclami uno contrario all'altro...
Ritratto di pierfra.delsignore
2 ottobre 2019 - 17:50
4
No parlavano tutti di elettrificati, a breve termine saranno tutte ibride mild hybrid, tecnologia semplice e valida per usare il motore termico in città
Ritratto di money82
30 settembre 2019 - 18:31
1
Ok una modifica al telaio per la sicurezza...poi via l' 80% delle parti meccaniche...una stilizzazione del cruscotto con un tablet come va di moda e boom...ecco che partono 65.000 euro.
Ritratto di Giuliopedrali
30 settembre 2019 - 18:40
Fai 2+2 Volvo è della Geely, tra l'altro il colosso cinese Geely credo sia uno dei meno elettrificati in patria.
Ritratto di marcoluga
30 settembre 2019 - 22:50
Siamo già acquirenti più o meno consapevoli di prodotti cinesi, almeno l’auto cerchiamo comprarla nel resto del mondo...
Ritratto di anarchico2
1 ottobre 2019 - 11:33
Compro ciò che mi conviene, della nazionalità me ne frego alla grande.
Pagine