Xavier Peugeot: “La nostra forza? Non aver mai smesso di lavorare sul prodotto”

10 marzo 2014

A Ginevra, con il responsabile del prodotto della Peugeot, abbiamo fatto il punto sulle novità della casa del Leone.

Xavier Peugeot: “La nostra forza? Non aver mai smesso di lavorare sul prodotto”
Al Salone di Ginevra, la Peugeot ha presentato la pratica e sportiva Peugeot 308 SW e la giovanile e sfiziosa citycar Peugeot 108. Sono solo gli ultimi tasselli di un rinnovamento che ha coinvolto ormai quasi tutti i modelli della gamma: dalla 208 alla 308 berlina, passando per la nuova crossover 2008.
 
State sfornando un bel po’ di nuove auto, nonostante il momento difficile per il mercato. Le vendite vi stanno premiando?
Mentre molti si ostinavano a parlare della nostra situazione societaria, noi abbiamo continuato a fare il nostro lavoro di sviluppo di nuovi modelli. Ovviamente, senza perdere di vista il contesto finanziario e industriale. Questo ci sta premiando: i nuovi prodotti sono stati apprezzati dal pubblico (come confermano le vendite di 2008, che hanno superato le aspettative) e dalla critica: giusto ieri la 308 si è aggiudicata il titolo di auto dell'anno. Inoltre, con questo rinnovamento abbiamo ridotto di oltre un anno l'età media commerciale dei nostri modelli.
 
Ci parla delle novità di questo salone?
Due vetture molto diverse, ma che incarnano entrambe l'essenza del marchio Peugeot. Sulla 108 abbiamo puntato a migliorare la qualità per creare un riferimento nel segmento delle citycar. Ovviamente senza trascurare la personalità e un aspetto accattivante, per attrarre sia il pubblico dei giovani sia quello femminile. La 308 SW invece punta sulla praticità, ma a differenza del vecchio modello lo fa con uno stile più moderno e coinvolgente. Oltre che con un'attenzione ancora superiore alle finiture.
 
Anche della 108 vedremo una versione crossover?
No, lo escludo. La nostra crossover compatta è la 2008, che ci sta dando soddisfazioni nei mercati Europei, del Sud America e della Cina. Per quanto riguarda la 108, invece, puntiamo molto sulle personalizzazioni: dagli abbinamenti cromatici interni agli adesivi sulla carrozzeria, ispirati al mondo dei tatuaggi.
 
Per quanto riguarda la 308, c'è ancora spazio per una versione coupé-cabriolet?
Stiamo lavorando a qualcosa che si avvicini a questa filosofia di vettura, anche se è presto per parlarne. Comunque, sarà un'auto in grado di abbracciare un pubblico più ampio rispetto a chi punta soltanto sulle coupé-cabriolet, che sono ormai una nicchia.
 
Nel vostro futuro, quale spazio occuperanno le vetture elettriche e ibride?
Di sicuro puntiamo molto sulle ibride. Del resto, le 3008 HYbrid4 e 508 RXH stanno vendendo bene. E in futuro avremo anche la tecnologia HybridAir per ridurre le emissioni sulle piccole auto da città. Quanto alle elettriche, prosegue il nostro accordo con la Mitsubishi per la produzione della iOn.
 
E a quando un'erede della 807?
È prematuro parlarne. Quello che possiamo dire è che non sarà una monovolume tradizionale. Il pubblico si sta orientando più sulle suv, quindi stiamo mettendo a punto qualcosa che unisca la praticità dei sette posti con forme piùaccattivanti.
 
Che cosa porterà l'ingresso della Dongfeng nel capitale del gruppo PSA Peugeot-Citroën?
All'inizio di aprile il nuovo amministratore delegato, Carlos Tavares, svelerà le strategie del gruppo. Quel che posso anticipare è che tra i temi ci saranno il potenziamento sui mercati internazionali, la situazione finanziaria e un’ancora più marcata differenziazione tra i marchi Peugeot e Citroën.
Peugeot 108
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
25
33
48
32
37
VOTO MEDIO
2,9
2.86857
175


Aggiungi un commento
Ritratto di DS
10 marzo 2014 - 17:27
Auguri a Peugeot e a tutto il gruppo PSA che perlomeno non ci fa mai mancare modelli nuovi e mai banali, speriamo riescano a sollevarsi dalla situazione attuale.
Ritratto di lele31
10 marzo 2014 - 17:34
ovvio quando sai che lo stato interviene ,COMUNQUE, a salvarti, ti puoi permettere il lusso di lanciare nuove auto con politiche di prezzo aggressive, anche se questo comporta il non riuscire a coprire i costi
Ritratto di Tecnofolle88
11 marzo 2014 - 00:57
Anch'io non condivido i frequenti interventi dello Stato francese nei confronti di Psa...però c'è anche da dire che a livello qualitativo,nell'ultimo biennio sono cresciuti davvero tanto ed offrono un ottimo prodotto.
Ritratto di Franck Dì
11 marzo 2014 - 17:38
essì... solo i tedeschi possono contare sull'aiuto della cu-lo-n4 Merkel... Se poi la Merkel vede che qualche casa automobilistica concorrente ha avuto un aiuto economico dallo Stato, non le va bene e interviene nella Ue sanzionando la casa automobilistica incriminata però la Merkel stessa dà soldini di nascosto al gruppo vag (vw-audi-seat-skoda-bentley) visto che ha quote statali per non fare "scandalo mediatico"... tanto per non parlare dell'aiutino della Merkel sul slittamento al 2020 sul limite inquinamento perchè le auto tedesche sono inquinanti.....
Ritratto di Veloce
11 marzo 2014 - 09:51
da apprezzare lo sforzo di far uscire sempre nuovi modelli e di innovare nello stile. Mi pare però che i motori Peugeot siano rimasti un po' indietro anche rispetto agli omologhi francesi di Renault.
Ritratto di Merigo
11 marzo 2014 - 17:16
1
La Redazione con colpevole approssimazione non presenta l'intervistato, nominato solo nel titolo come Xavier Peugeot, Responsabile Prodotto ma, se è un rampollo della Famiglia Peugeot (essendo un cognome come un altro può anche non c'entrare nulla con la discendenza, come tutti i Ferrari che vivono a Modena o gli Agnelli che vivono a Torino) è il primo che vedo metterci la faccia. Ripeto, se questo Xavier è un Peugeot doc, era ora!
Ritratto di Franck Dì
11 marzo 2014 - 18:53
Se avesseo fatto gli interni un pò più belli come quello della twingo e non da low cost dove lo schermo touchscreen non si vede neanche bene...figuriamoci sotto al sole...
Ritratto di Vincent Vega
11 marzo 2014 - 20:51
Secondo me tra gli interni della 108 e quelli della Twingo non esiste poi questa grande differenza, stiamo parlando di city car. Magari la 108 paradossalmente vende di più, perché se ci alziamo di un livello di segmento, notiamo che la Clio con interni nettamente inferiori rispetto alla 208 riesce a vendere di più!!!!!