Rover 100 base

Pubblicato il 5 marzo 2010

Listino prezzi Rover 100 non disponibile

Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
3
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
3
Motore
3
Ripresa
2
Cambio
5
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
5
Media:
3.4166666666667
Perché l'ho comprata o provata
E' stata la mia prima macchina, come dimenticarla? La mia croce e delizia...mi ha portato a spasso, a scuola, in vacanza e qualche volta mi ha lasciato a piedi! Ho condiviso tante belle cose (e tante ammaccature) con la mia piccola roverina... L'ho comprata perché non era la solita utilitaria; con la sua linea (vagamente snob e un po retrò) era fatta per chi come me si voleva distinguere dalla solita cliché delle utilitarie.
Gli interni
Nonostante le misure esterne davvero compatte (3,5m) lo spazio interno è sfruttato in maniera ottimale. Si scende nell'abitacolo scavalcando uno scalino (il fascione laterale); il volante, leggero in marcia e in manovra è comodo da impugnare, ma senza regolazioni in altezza e profondità, ospita l'airbag (optional all'epoca), obbliga ad assumere una guida a gambe distese e braccia flesse; le poltroncine anteriori sono grandi e ben profilate mentre la pedaliera è disassata verso destra. La strumentazione prevede contagiri, tachimetro, indicatore livello carburante e termometro acqua, è abbastanza completa, anche se si sente la mancanza di alcune spie, come quella degli anabbaglianti o la spia della riserva di benzina. La plancia, ricalca di molto quella della vecchia "metro" degli anni '80, è ben fatta, belli in particolare gli inserti in radica, comoda la mensola a sinistra davanti al passeggero, rivestita da un pratico tappetino in gomma, capiente il cassetto portaoggetti, dotato di sportello ed illuminato, utili e ampie le grandi tasche portaoggetti sulle portiere anteriori. Il fascino del passato è presente anche nella climatizzazione: l'impianto base, semplificato al massimo, prevede quattro bocchette sulla plancia (grandi e ben regolabili) ha una buona portata d'aria, ma è sprovvisto di ricircolo, di blocco centralizzato, inoltre solo in parte si può scegliere come indirizzare i flussi d'aria; le bocchette poi immettono nell'abitacolo solo aria esterna non trattata e si può scaldare solo l'aria dinamica; il discorso migliora un pò con il climatizzatore (optional piuttosto costoso all'epoca). In quattro si sta comodi, tuttavia è solo davanti che si gode di maggiore libertà di movimento (anche se è vivamente sconsigliata alle persone alte più di 1,80m visto che toccherebbero con la testa); i sedili sono ben fatti e ben rivestiti, il velluto che li ricopre e che ricopre i pannelli porta è morbido e gradevole al tatto. L'accessibilità ai posti dietro, non è delle migliori, complici le portiere piccole ed il loro angolo di apertura non molto ampio; inoltre chi siede sul divanetto posteriore non ha a disposizione molto spazio, lo schienale poi, basso e sprovvisto di poggiatesta, alla lunga può risultare scomodo, fastidiosi gli spifferi provenienti dai finestrini posteriori. Il baule ha una buona capienza rispetto alle dimensioni esterne; è provvisto di illuminazione, ha una finitura spartana, all'occorrenza si può ampliare facilmente grazie al comodo sedile posteriore abbattibile asimmetricamente.
Alla guida
La piccola Rover conferma di essere un'auto votata a chi predilige le andature tranquille, a chi la zona rossa del contagiri non ama visitarla; il propulsore, il più piccolo della serie K, è un 1119 cc con 60 cavalli che si apprezza per la sua dolcezza e per la progressività di funzionamento, ha una rumorosità non troppo contenuta, seppure sia poco disposto a scattare con una certa decisione. Solo assumendo una guida brillante, salta fuori un certo brio, favorito dall'eccellente manovrabilità del cambio (di provenienza Peugeot-Citroen) con rapporti ben scalati, e dalla tenuta di strada sempre ottima. La progressione in ripresa è lenta, mentre l'impianto frenante è abbastanza efficace, anche se alla lunga può dimostrare segni di affaticamento. Lo schema adottato per le sospensioni prevede un sistema a quattro ruote indipendenti, dove gli elementi non sono i soliti gruppi molla-ammortizzatore ma elementi idropneumatici (Hydragas) peraltro onerosi nella manutenzione, che assorbono abbastanza bene le irregolarità del manto stradale. Il consumo è una voce che non desta alcuna preoccupazione; si riescono a percorrere quasi sempre 20 km/l, il serbatoio da 50 litri promette buone autonomie con un pieno. Per quanto riguarda la visibilità il giudizio è positivo: buona in ogni angolazione, merito della linea di cintura bassa e dei montanti sottili, del muso poco sporgente, è buona in marcia e in manovra anche quando piove; i retrovisori (con regolazioni solo manuali) assolvono bene il loro compito, sono grandi e ben regolabili comunque. Un appunto va mosso alla rumorosità interna: si devono fare costantemente i conti con rumorini e vibrazioni, in quanto il motore scalpita e fa vibrare tutta la carrozzeria e questo nei viaggi a lungo raggio, ma non solo, può creare qualche fastidio.
La comprerei o ricomprerei?
Le sono legato affettivamente, lo ammetto. Il suo stile "old England" è, assieme, la sua forza e la sua debolezza. La comprerei solo per sgattaiolare con facilità nei vicoli e in città... Ma non la comprerei affatto perché sotto il profilo sicurezza offre una protezione misera: basta vedere il video dell'EuroNcap dove la piccolina si accartoccia su se stessa con facilità; volante e pedaliera arretrano di parecchio rendendo pressoché nullo l'intervento dell'airbag e delle cinture di sicurezza, quindi mi orienterei su un'utilitaria più moderna e sicura, anche se quel fascino così British ce l'ha solo lei!
Rover 100
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
1
0
VOTO MEDIO
2,0
2
1
Aggiungi un commento
Ritratto di ste85gangy
8 marzo 2010 - 12:44
era una bella macchinetta per l'epoca però a me piaceva la gt di questa piccola che aveva gli ammortizzatori che ogni tanto bisognava caricarli con l'aria dal compressore
Ritratto di sterling-87
8 marzo 2010 - 18:24
Quelle dannate sospensioni... quando erano scariche l'auto si abbassava parecchio e ad ogni buca era cosi rigida che si facevano sobbalzi pazzeschi!
Ritratto di ste85gangy
8 marzo 2010 - 20:37
è già io ho fatto il meccanico alla rover e la conosco bene
Ritratto di sterling-87
8 marzo 2010 - 22:28
hai fatto il meccanico alla Rover? posso chiederti una cosa? Non riesco a trovare i coprispecchi cromati per la mia 75...mica puoi darmi qualche dritta? grazie!
Ritratto di ste85gangy
9 marzo 2010 - 13:36
si ma poi è fallita..cmq guarda i pezzi puoi ordinarli in qualsiasi centro di autoricambi perchè anche se la rover è fallita i ricambi vengono fatti lo stesso dovresti chiedere io quando avevo la 75 anche se era già fallita la rover dal 2005 i pezzi anche della carrozzeria lì ordinavo ed arrivavano nei comuni autoricambi o addirittura ci sono quei negozi tuning che li hanno universali ma anche per la rover 75 elettrici e cromati costano sui 150euro .se prova a vedere qualchè concessionario con officina o carrozzeria (più probabile per ciò che cerchi) che era ex rover forse hanno qualche rimanenza di solito è così
Ritratto di sterling-87
9 marzo 2010 - 18:20
Grazie mille!
Ritratto di edocas
8 marzo 2010 - 20:16
Complimenti! Bella prova, si vede che sei affezionato a questa auto.
Ritratto di sterling-87
8 marzo 2010 - 22:22
grazie per i complimenti....è stata la mia prima macchina e mi ci sono affezionato molto...e si vede!
Ritratto di tonino
8 marzo 2010 - 20:51
1
L'avevamo in famiglia ,pero' la nostra 114 gti andava benissimo e' non faceva nemmeno uno scricchiolio ,ha fatto 100000km colore bordeaux con la mitica bandierina dietro,il suo problema erano quei benedetti ammortizzatori sempre a caricarli,comunque grande vettura!!!!!!I tagliandi erano un salasso!
Ritratto di sterling-87
8 marzo 2010 - 22:24
grazie per il commento....è una piccola grande macchina, vero!
listino

LE ROVER PROVATE DA VOI

Rover usate