Rover 214 SI CLIMA 5p

Pubblicato il 21 luglio 2012

Listino prezzi Rover 200 non disponibile

Qualità prezzo
2
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
3
Visibilità
4
Confort
4
Motore
2
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
3
Sterzo
3
Tenuta strada
4
Media:
3.3333333333333
Perché l'ho comprata o provata
Non l’ho comprata ma l’ho ereditata da mio padre. Lui la comprò nel 1996 alla Collina. Dopo diverse vetture, ed in particolare una esperienza poco soddisfacente con una Fiat Regata (lui la chiamava “la Fregata”), decise di prendersi una macchina di classe superiore, pur rimanendo sempre nei 4 metri. Morto lui, l’ho presa io, e nel 2004 ho rifatto il motore a 60000 km, a causa di un problema di fabbricazione che affliggeva quel tipo di motore, che portava a bruciare la guarnizione della testata. Quando hanno aperto in officina il motore, hanno trovato un ammasso di ruggine, essendo l’acqua del radiatore penetrata e rimasta in loco per molto tempo. In realtà, già nel 1999 era finita “sotto i ferri” per un richiamo della casa, ma col passare del tempo mi sono convinto che non hanno fatto altro che sostituire la guarnizione della testata, senza agire a monte, ovvero sulla causa della precoce usura della guarnizione (un collettore debole?). Dunque quando l’ho ereditata è diventata l’auto di famiglia e sinceramente è stata un passo avanti rispetto alle precedenti vetture che guidavo, ovvero city cars e simili, per comodità, morbidezza e accessori.
Gli interni
E’ un’auto inglese. Questo è sufficiente per rendere l’idea dell’atmosfera diversa che si respira a bordo; gli inserti in legno erano di serie, la plancia rivestita con plastiche morbide e gradevoli al tatto, i comandi tutti messi in posizioni ben studiate. I sedili, rivestiti con un tessuto vellutato, decorato con un disegno astratto che richiama dei fiori o un arabesco, sono soffici ma avvolgenti, il cruscotto è ben leggibile, forse un po’ fuori mano sono i comandi dei finestrini elettrici, ai lati del freno a mano. Comodo il portaoggetti davanti al passeggero, illuminato. I posti dietro sono spaziosi, anche quanto a gambe non si sta stretti, considerate le dimensioni dell’auto. Davvero eccellente l’impianto di climatizzazione, che, mai ricaricato in 16 anni, anche quest’estate mi ha permesso di non soffocare nell’abitacolo, finché non è morto il motore. E io sono caloroso, in casa tengo sempre i condizionatori alti e comunque nessuno ha mai fatto una simile durata. Buona l’insonorizzazione dell’abitacolo, anche se rimane sempre un po’ troppo invadente il rumore del motore, che, lo riconosco, è sempre stato rumoroso, specialmente oltre i 3500 giri (oltre i 5500 “ruggisce” e a 7000 sembra di stare su di una vecchia Porsche impazzita). Comodo il bagagliaio, ampio e ben rifinito per la categoria. Tutto bene riguardo il cruscotto, legibilissimo, però non ho mai apprezzato la mancanza della spia della riserva di benzina ed ho il sospetto che l’indicatore della temperatura del refrigerante non mi abbia sempre avvisato correttamente sulle condizioni termiche del motore, che, sono sicuro, più di una volta si è scaldato senza che l’aghetto salisse sopra il livello normale. Ottimo l’impianto radio. Ma c’è una nota dolente: le tappezzerie, tanto belle e signorili, poco dopo il compimento dei dieci anni di età della macchina, hanno ceduto. Prima il soffitto, che si è staccato dal supporto, finendo per formare una sorta di baldacchino, che si reggeva ancora al soffitto solo per le parti perimetrali, rivestite di plastiche solide e per la luce centrale. Inoltre anche i tessuti che rivestivano le portiere si sono staccati precocemente e, nonostante le abbia reincollate più di una volta, si staccano sempre. Penso che una cosa del genere non dovrebbe succedere in così poco tempo, credo che abbiano usato dei collanti troppo economici.
Alla guida
Se con le mie vecchie macchine, dopo un viaggio, si arrivava sfatti, con le braccia doloranti e per fare una salita impegnativa si doveva scendere in terza, o seconda questa macchina è tutto un altro mondo.Spesso, nei primi tempi, mi accorgevo solo guardando il tachimetro che da un pezzo stavo andando molto veloce. Le sospensioni sono morbide, ottima la tenuta di strada, lo sterzo è morbido e preciso. Discreta la visibilità posteriore. Davvero potente il clacson. La progressione del motore è regolare ma decisa, tanto che nei sorpassi non sempre si deve ricorrere alla quarta. Il cambio è davvero ottimo, unica lacuna è la retromarcia, un po’ dura e imprecisa da inserire. I consumi, però, non sono esigui, anzi, se si tira il motore, la benzina sparisce rapidamente, il serbatoio (50 litri) potrebbe essere più grande, consentendo maggiore autonomia. Il rumore del motore, già sopra menzionato, piacerebbe agli sportivi. Il problema più grande di questa macchina è il famoso difetto di progettazione della Rover, a causa del quale il motore non può percorrere più di 50000-65000 km senza poi urgere interventi radicali, quali sostituzione della guarnizione della testata ed altre costose riparazioni. Se poi non si interviene subito, l’acqua, penetrando nell’olio, fa arrugginire i cilindri, e si profila la necessità di sostituzione di gran parte dei componenti del blocco motore, se non di tutto lo stesso. Una cosa del genere è inammissibile. Non mi stupisco, alla luce di ciò, della cattiva opinione che molti meccanici hanno delle auto inglesi.
La comprerei o ricomprerei?
No, nella maniera più assoluta. Belli gli interni, bella la carrozzeria, che ancora non sente troppo il peso degli anni, ma una macchina che non fa più di 50000 km è inqualificabile in principio. Me ne faccio molto degli inserti in legno e dei sedili vellutati, quando poi devo spendere sul motore migliaia di euro ogni pochi anni. Mi dispiace, volevo bene a quella macchina, ma dopo che il 14 luglio 2012 ha mollato me e la famiglia per strada, e recatici in una officina è saltato fuori il solito incubo della guarnizione della testata, i soliti gravi danni al motore, sono esploso. Dopodomani (22-07-2012) la macchina sarà rottamata con mia grande soddisfazione. Tirando le somme, è stata l’auto che mi ha dato più grattacapi in assoluto. Ora sono in città , le ferie si stanno esaurendo, la stanza d’albergo prenotata e non rimborsabile in Trentino è vuota e vago per concessionarie alla ricerca di una macchina sostitutiva, che solo ieri ho trovato e comprato. Ovviamente non è inglese.
Rover 200
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
1
2
VOTO MEDIO
1,3
1.333335
3
Aggiungi un commento
Ritratto di gig
2 agosto 2012 - 19:13
Sufficiente prova, pessima auto!
Ritratto di Andrea Simone
2 agosto 2012 - 19:45
Se avessi saputo prima come andavano le cose, non avrei fatto rifare il motore. Devo dire grazie all'onesto meccanico della Rover che mi ha convinto a rifarlo decantando tanto la macchina e la sua "indistruttibilità".
Ritratto di Tomas84
2 agosto 2012 - 21:46
Ma ke makkina hai preso alla fine?? Se posso darti un consiglio ti direi polo!
Ritratto di Andrea Simone
3 agosto 2012 - 11:10
Troppo piccola. E un'attesa troppo lunga per la Golf. Peccato, erano belle, nel loro genere.
Ritratto di Andrea Simone
2 agosto 2012 - 19:47
Nei giorni scorsi mi sono studiato i problemi dei motori della serie k e ho sentito spiegazioni anche di meccanici che li hanno riparati. Non posso dire altro che questo: il sistema di raffreddamento di quei motori era squallido, forse era uscito dal disegno di qualche bambino di prima elementare. VERGOGNA ROVER!!! Se ci fosse ancora qualcuno dietro questo marchio farei di tutto per danneggiarlo.
Ritratto di Falcon87
3 agosto 2012 - 01:35
La prima: secondo te perché è fallita miseramente la Rover??? La seconda: ma che macchine hai guidato prima di questa? Una trabant e una 126??? Scherzi a parte, la tua prova mi è piaciuta! Decisamente fuori dagli schemi!! Per la tu avecchia Rover che dire... Quella casa automobilistica non aveva alcun senso e la nave vichinga che avevano come stemma non poteva che affondare miseramente. Se ti va dai un'occhiata alle mie prove e dimmi che ne pensi... Saluti
Ritratto di Andrea Simone
3 agosto 2012 - 11:07
Il fatto è che non ho mai voluto spendere tanto con le macchine, ho sempre preferito aprire il portafogli per altri tipi di acquisti, per esempio viaggi od investimenti che un domani gioveranno a chi erediterà le mie sostanze... ma dopo l'esperienza Rover, voglio macchine almeno... decenti. Quando sarò vecchio e ricco mi toglierò uno sfizio. Guarderò le tue prove, ma non subito, perché sono alquanto occupato e fra poco mi finiscono le ferie.
Ritratto di Knam43
3 agosto 2012 - 10:15
Buona prova ma auto cosi cosi.. La prova è stata scritta nei minimi dettagli e i complimento perchè almeno a me hai dato l'idea di com'era quest'auto ( io non ci sono mai salito ) Condivido che è un incubo cambiare motore ogni 50.000 o 60.000 km La rover è vero è fallita.. Ed è anche un bene che i cinesi non l'hanno presa come hanno fatto con la Mg
Ritratto di maxante
3 agosto 2012 - 10:30
Secondo me la prova fornisce le informazioni che mancano spesso sulle recensioni di professionisti e sapientoni, ottime le note non professionali sui rivestimenti sul climatizzatore e sul motore. Personalmente apprezzerei un maggior sforzo di sintesi, ci si stufa a leggere romanzi quindi giudizio a 4/5. (Finito il giudizio educato sulla prova devo dirti: Vabbe' ma dicce che macchina te sei comprato che semo curiosi come scimmie)
Ritratto di Andrea Simone
3 agosto 2012 - 10:54
Mi dispiace deludere le vostre speranze, ma non ho comprato una Rolls-Royce o una Cadillac, ma solo una umilissima Toyota Auris 1.6 benzina Valvematic Active. Stasera la ritiro a Saxa Rubra.
Pagine
listino

LE ROVER PROVATE DA VOI