PRIMO CONTATTO

BMW Serie 2 Active Tourer: buona la guida, meno la visibilità

Piccole novità per la BMW 220d Active Tourer, che resta una monovolume ben fatta, scattante e molto piacevole da guidare. Non costa poco, e il montante anteriore disturba la visuale nelle curve.

18 maggio 2018
  • Prezzo (al momento del test)

    € 41.200
  • Consumo medio

    22,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    117 grammi/km
  • Euro

    6
BMW Serie 2 Active Tourer
BMW Serie 2 Active Tourer 220d Sport Steptronic
Dopo quattro anni, un piccolo lifting

La BMW Serie 2 Active Tourer è stata la prima monovolume della casa tedesca, nonché la prima auto a trazione anteriore e con motore trasversale. Una BMW atipica, insomma, ma che ha avuto un buon successo: a quattro anni dal debutto, la Active Tourer (insieme alla versione a 7 posti Grand Tourer) ha raccolto oltre 400.000 ordini in tutto il mondo. Adesso la BMW ha deciso di aggiornarla leggermente, modificando alcuni particolari della carrozzeria e dell’interno. Anche i motori sono stati rivisitati, soprattutto per far diminuire le emissioni inquinanti: entro fine 2018 tutti i diesel avranno il catalizzatore SCR per “tagliare” la quantità di ossidi di azoto che esce dallo scarico.

Lievi ammodernamenti

Non è facile accorgersi delle novità estetiche della BMW Serie 2 Active Tourer, perché si tratta di dettagli. Si rinnovano la mascherina (ora più larga), l’alloggiamento dei fari fendinebbia, i cerchi e il paraurti anteriore. Il terminale di scarico ha un diametro maggiore ed è singolo per i motori a tre cilindri, e sdoppiato per quelli a quattro. Anche i cambiamenti interni sono di lieve entità: rivestimenti dei sedili, quadro strumenti (che rimane a lancette), leva del cambio automatico e il sistema multimediale, dotato di una grafica più moderna e della funzionalità Apple CarPlay. Lo schermo di 6,5” o 8,8” è ora a sfioramento.

Il divano scorre

Senza stabilire dei primati nella categoria, abitabilità e capacità di carico della BMW Serie 2 Active Tourer sono soddisfacenti. Nell’abitacolo, classico e ben rifinito, cinque persone stanno abbastanza comode. Il baule ha una capienza di 468 litri, facili da sfruttare visto che la bocca d’accesso è ampia e il pavimento regolare; non manca il divano scorrevole (per 13 cm). Peccato, però che la tendina che nasconde i bagagli non si allunghi quando si muovono in avanti i sedili posteriori.  

Su strada è una BMW

La BMW Serie 2 Active Tourer si dimostra gradevole da guidare fra le curve, perché a dispetto dell’altezza non contenuta (156 cm, 14 in più della Serie 1) è agile e ha un assetto ben calibrato, che non la fa “dondolare” anche nella guida veloce. Lo sterzo piacerà agli sportivi, visto che è preciso e “consistente”. Il guidatore deve però fare i conti con il montante sinistro del tetto molto inclinato, che limita la visibilità nelle svolte a sinistra. Nel corso del nostro primo contatto abbiamo guidato la 220d Active Tourer, che è spinta da un 2.0 turbodiesel con 190 CV. Compreso nel prezzo c’è il valido cambio automatico a 8 marce, del tipo a convertitore di coppia, che fa sembrare il motore ancora più elastico e progressivo e rende la Active Tourer scattante: secondo la casa, per l’accelerazione “0-100” bastano infatti 8,2 secondi. La percorrenza media dichiarata dal costruttore (22,7 km/l) non è sembrata verosimile, visto che ci siamo dovuti accontentare di un valore (letto nel cruscotto) nell’ordine dei 15 km/l.

Secondo noi

Pregi
> Finiture. L’abitacolo è realizzato con cura.
> Guida. Si tratta di una monovolume precisa e rapida fra le curve.
> Motore. Potente e pronto, il 2.0 rende la Active Tourer molto scattante.

Difetti
> Connettività. Per un’auto da famiglia, è poca una presa Usb per ricaricare i telefonini.
> Dotazione. Considerato il prezzo, stona che molti sistemi di assistenza alla guida vadano pagati a parte.
> Visibilità. Il montante anteriore sinistro limita la visuale nelle curve.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1995
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 140 (190)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 400/1750-2500
Emissione di CO2 grammi/km 117
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 224
Accelerazione 0-100 km/h (s) 8,2
Consumo medio (km/l) 22,7
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 434/180/156
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1470
Capacità bagagliaio litri 468/1510
Pneumatici (di serie) 205/55 R17
VIDEO
loading.......
BMW Serie 2 Active Tourer
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
49
55
44
32
88
VOTO MEDIO
2,8
2.794775
268
Aggiungi un commento
Ritratto di ardo
18 maggio 2018 - 17:25
per me, non è bella. no.
Ritratto di Turbodiesel
18 maggio 2018 - 17:59
2
orrenda, la peggior bmw uscita.
Ritratto di cris25
19 maggio 2018 - 09:11
1
Sbagliatissimo giudicare l'auto senza averla mai provata, vi posso assicurare che è una Bmw in tutto e per tutto, come qualità interna, guida e prestazioni. Poi può anche non piacere esteticamente, ma sicuramente in giro c'è di peggio! Certo quella cifra non la spenderei nemmeno io per un'auto del genere, sicuramente punterei su tutt'altro tipo di auto...
Ritratto di albert69
19 maggio 2018 - 09:15
Sicuramente non sarà una BMW classica a trazione posteriore e non è economica, ma io l' ho provata e l' ho comprato un Gran Tourer nel 2015 e sono molto molto contento ! Trovate una auto lunga 4,5 con abitabilità e bagliaio capiente come quello di una passat, cambio 8 marce che permette di viaggiare in autostrada ai 130 kmh a 1800 gmin e quindi consumi medi da 20 km litro e quando si vuole si inserisce la modalità sport e funziona a 4 ruote motrici
Ritratto di Illuca
21 maggio 2018 - 02:12
Hanno spudoratamente copiato la C-MAX
Ritratto di radopal
21 maggio 2018 - 14:04
ma quando alla sera la si riporta allo zoo va messa in gabbia con i topi o i formichieri?
Ritratto di preoccupato
22 maggio 2018 - 05:26
Questa auto molto interessante ma costa in botto di soldi.
Ritratto di capobutozzi
22 maggio 2018 - 09:49
Io ho L x1 (aziendale) con lo stesso motore e stessi interni, la macchina è larga comoda e a un ottima tenuta di strada è un motore fantastico, se avessi dovuto comprarla però non L avrei mai fatto le giapponesi costano 10 mila € in meno e la sostanza è la stessa, certo non faranno “premium” come una bmw ma che te frega! Coi 10 mila € risparmiati ti fai 3 vacanze serie
Ritratto di Boys
22 maggio 2018 - 20:55
1
Non mi piace fuori e ancora meno dentro. fuori vi sono auto più moderne anche in fascia non premium....se questa è premium.....dentro lo stile ultra datato e povero non le da la giustifica di premium a meno che qualsiasi prodotto BMW ...come altre marche venga definito premium perchè lo produce la marca...in sintesi auto carissima e insignificante!!
Pagine