BMW

BMW
Serie 2 Active Tourer

da 26.600

Lungh./Largh./Alt.

435/180/156 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

400-468/1350-1510 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati

In sintesi

La Serie 2 Active Tourer è stata la prima BMW con carrozzeria monovolume e anche il primo modello col quale la casa tedesca ha abbandonato la trazione posteriore in favore di quella anteriore (ma non mancano le versioni 4x4). All'inizio del 2018 ha beneficiato di un lieve restyling, che ha interessato soprattutto il frontale. Lunga all’incirca quanto la berlina Serie 1 (434 cm), è però più alta (159 cm): una caratteristica che ha permesso di ottenere un abitacolo arioso (anch'esso ritoccato a inizio 2018), senza rinunciare a una linea filante condita con un pizzico di grinta. Standard per tutte (tranne la "base" e la 225xe ibrida) c’è il divano in tre parti scorrevoli separatamente e con l'inclinazione degli schienali regolabile: davvero comodo per due adulti, lo è meno per l’eventuale terzo occupante (colpa del mobiletto che sporge fra le poltrone); utile per caricare gli oggetti più lunghi il sedile anteriore destro richiudibile a libro. Agile e precisa su strada, la BMW Serie 2 Active Tourer monta tutti motori turbocompressi, con il 1.5 tricilindrico a benzina alla base della gamma, proposto con 109 CV (216i) o 140 CV (218i). Sempre a benzina c’è il 2.0 a quattro cilindri da 192 CV (220i). Due i motori a gasolio: un 1.5 da 116 CV e un 2.0 da 150 o 190 CV. I modelli più potenti a gasolio sono disponibili anche con la trazione integrale xDrive, che prevede un albero di trasmissione che porta la potenza anche alle ruote posteriori; l'ibrida 225xe, invece, è 4x4 grazie al motore elettrico al retrotreno (che si abbina al tricilindrico a benzina anteriore). 

 

Versione consigliata

Il tre cilindri turbo a benzina della 218i è vivace e non consuma troppo, ma se si percorre molta strada ogni anno la BMW Serie 2 Active Tourer più equilibrata è la diesel 218d da 150 CV. Il “clima” automatico bizona, il cruise control e i sensori di parcheggio posteriori sono già di serie nella versione Advantage.

 

Perché sì

Guida È un’auto da famiglia, ma tutt’altro che “moscia”: ha sospensioni raffinate (multilink al retrotreno) e solide, sterzo preciso e motori brillanti; fra gli optional, l’assetto sportivo M.

Insonorizzazione L’isolamento acustico è molto buono, e si viaggia nel silenzio anche a velocità elevata.

Qualità costruttiva Gli interni sono realizzati con materiali pregiati e assemblati con cura.

 

Perché no

Cappelliera Se il divano scorrevole è “tutto avanti”, il copribagagli rimane staccato dallo schienale e lascia parzialmente in vista il contenuto del baule.

Comandi Quelli del climatizzatore sono piccoli, poco intuitivi da utilizzare e collocati troppo in basso.

Frizione Il pedale delle versioni con cambio manuale è “pesante” da premere (nel traffico affatica).

 

BMW Serie 2 Active Tourer
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
54
59
49
43
97
VOTO MEDIO
2,8
2.76821
302

Photogallery