BMW

BMW
Serie 2 Active Tourer

da 34.600

Lungh./Largh./Alt.

439/182/158 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

415-470/1405-1455 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati

In sintesi

Questa seconda generazione della BMW Serie 2 Active Tourer riprende dal vecchio modello le proporzioni e il look generale, ma con maggiore grinta; simili anche le dimensioni, con 439 cm di lunghezza, 4 in più, e lo stesso passo di 267 cm. Ci sono però netti progressi sul piano tecnologico e nella dotazione di sicurezza. A dare maggiore aggressività alla nuova monovolume tedesca sono la mascherina più ampia, il rinnovato paraurti con le prese d’aria verticali e i sottili fari anteriori full led. A rendere più filante l'aspetto, invece, sono i montanti anteriori del tetto più inclinati (che, però, limitano la visibilità agli incroci), i finestrini più grandi, le maniglie delle porte a filo e i montanti posteriori sottili. Nuovi anche i fanali posteriori, che si sviluppano in orizzontale. I terminali di scarico sono integrati nel diffusore posteriore (che varia a seconda delle versioni). L'abitacolo colpisce per lo stile pulito e razionale della plancia, attraversata da un lungo e sottile pannello curvo con lo schermo di 10,25" del cruscotto digitale affiancato a quello di 10,7" del sistema multimediale. La qualità delle finiture è elevata e i comandi principali ben disposti (comoda anche la levetta del cambio automatico nel bracciolo anteriore, che sembra galleggiare su un ampio vano portaoggetti). Il divano che scorre di 13 cm ìmigliora la praticità dell'abitacolo, ma è un optional costoso. Su strada, la BMW Serie 2 Active Tourer si dimostra piuttosto agile negli spazi stretti e nei percorsi ricchi di curve, senza essere rigida sullo sconnesso. La dotazione di sicurezza comprende i fari full led, il cruise control, l’allarme anti-colpo di sonno, la frenata automatica d’emergenza che riconosce i pedoni, anche quelli in arrivo quando si svolta a sinistra o a destra, oltre alla retrocamera. Molti dispositivi interessanti, però, sono a pagamento, come il monitoraggio dell’angolo cieco e l’avviso del traffico laterale in arrivo mentre si fa una “retro”, con funzione di frenata. I motori, a benzina (anche ibridi leggeri) e a gasolio, sono brillanti e poco assetati. La trazione è anteriore e 4x4 xDrive e il cambio è robotizzato a doppia frizione a 7 marce per tutte.

Versione consigliata

La 218d è indicata per chi macina parecchi chilometri, altrimenti può andare bene la 220i ibrida leggera da 170 CV: ha tre cilindri, ma è sufficientemente briosa e nettamente meno impegnativa nel prezzo della 223i da 218 CV (che di cilindri ne ha quattro). Quanto all'allestimento, quello base offre già tutto quello che serve, ma, come gli altri due, merita di essere arricchito con i pacchetti Driving Assistant che migliorano la sicurezza (per esempio aggiungendo il cruise control adattativo con la guida autonoma di Livello 2, la frenata e la ripartenza automatiche quando si è in coda e il centraggio in corsia).

Perché sì

Interni L’abitacolo è accogliente e spazioso e le finiture sono curate.

Guida. Disponibile sia a trazione anteriore sia 4x4, è precisa e piuttosto rapida tra le curve. Elevata anche la sensazione di sicurezza. 

Motori Sono piuttosto briosi e non bevono tanto. 

Perché no

Baule Non è molto grande, soprattutto nelle versioni ibride. 

Cruscotto Non è d’immediata lettura e offre poche possibilità di personalizzazione.

Visibilità In curva e agli incroci è ridotta a causa dei montanti anteriori del tetto lunghi e molto inclinati.

BMW Serie 2 Active Tourer
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
22
16
23
19
41
VOTO MEDIO
2,7
2.661155
121

Photogallery