PRIMO CONTATTO

BMW Serie 6 Gran Turismo: bella guida (con gli optional)

La nuova BMW Serie 6 Gran Turismo è accogliente e, con il 3.0 a benzina da 340 cavalli, ha prestazioni elevate. Niente male anche l’agilità: a patto, però, di equipaggiarla con costosi accessori.

16 ottobre 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 83.500
  • Consumo medio

    13 km/l
  • Emissioni di CO2

    177 grammi/km
  • Euro

    6
BMW Serie 6 Gran Turismo
BMW Serie 6 Gran Turismo 640i xDrive MSport
Un’auto multiruolo

Filante come una coupé, ma spaziosa e confortevole come una limousine (notevole lo spazio anche per chi siede dietro), la nuova BMW Serie 6 Gran Turismo (sostituisce la Serie 5 GT) è una lussuosa cinque porte che, pur molto lunga (509 cm), ha un’agilità di tutto rispetto e diverte come una sportiva. A condizione di dar mano al portafogli per acquistare alcune chicche tecnologiche: l’Integral Active Steering, ovvero il retrotreno sterzante (1.290 euro) e il pacchetto Executive Drive (4.000), con le sospensioni pneumatiche a controllo elettronico Adaptive 2 e le barre antirollio attive (azionate da motori elettrici, riducono l’inclinazione laterale dell’auto nelle curve).

Da 68.100 euro

La BMW Serie 6 Gran Turismo si può già ordinare e sarà disponibile nelle concessionarie dal prossimo 12 novembre. L’unica versione a benzina (quella del test) è equipaggiata con un 3.0 turbo da 340 CV; le tre unità a gasolio hanno la stessa cilindrata ed erogano rispettivamente 249, 265 e 320 cavalli. Il cambio automatico a otto rapporti è di serie, mentre i due motori meno potenti sono disponibili non solo per le vetture con le ruote motrici posteriori, ma anche per quelle a trazione integrale. I modelli meno costosi sono le 630d Business con 249 o 265 CV: costano 68.100 euro e, nel prezzo, includono i sedili in pelle, la retrocamera, il sistema di frenata automatica a bassa velocità e le sospensioni posteriori autolivellanti, oltre al raffinato impianto multimediale Pro con navigatore, schermo tipo tablet di 10,3” e numerose possibilità di connessione con i telefonini. La BMW Serie 6 Gran Turismo più cara è la 640d xDrive MSport (320 CV): 87.300 euro, inclusi i cerchi in lega di 19”, le levette dietro il volante per la selezione manuale delle marce e il Wi-Fi. Stranamente per una vettura di questo livello, si pagano a parte sistemi di aiuto alla guida come l’Active cruise control (1.230 euro) che, oltre a mantenere costanti la velocità (fino a 210 km/h) e la distanza dai veicoli che precedono impostate dal guidatore, può gestire da solo l’acceleratore, i freni (fino ad arrestare l’auto) e lo sterzo per una guida semi-autonoma (un buon anti-stress nella marcia in colonna). Altri 1.120 euro vanno spesi per il pacchetto Driving Assistant, che include dispositivi come l’avviso di involontario cambio di corsia. 

Quasi sdraiati

Rifinito di tutto punto (perfino le tasche nelle porte hanno un’imbottitura morbida), l’abitacolo della BMW 640i Gran Turismo xDrive MSport offre molto spazio, anche dietro: il passo, di ben 307 cm, permette ai passeggeri di allungare le gambe e, con lo schienale del divano reclinabile (elettricamente) all’indietro, di assumere una rilassante posizione semi-sdraiata. Viaggia comodo anche il guidatore, grazie ai sedili sportivi (di serie per la MSport) riscaldabili e con la regolazione elettrica anche per i fianchetti. Peccato manchi la registrazione in altezza per le cinture di sicurezza. Quanto ai comandi, sono intuitivi (la plancia lineare riprende quella delle altre BMW) e, con il “manopolone” fra i sedili, per gestire i servizi di bordo (visualizzati con una  grafica curata nello schermo tattile in cima alla consolle), si prende subito confidenza. Per gli incontentabili c’è il Gesture control (260 euro): alcune funzioni (come il volume della radio) si possono comandare con un semplice gesto della mano “visto” dalla telecamera nella plafoniera. Il baule, facilmente accessibile dal grande portellone ad apertura elettrica (non alta la soglia a 65 cm dal suolo), è grande: con 610 litri, mantenendo i cinque posti in uso, fa meglio di quello di molte rivali.  E, ripiegando il divano, si possono caricare oggetti lunghi oltre 2 metri.

Grandi viaggi

Nella guida, la BMW 640i Gran Turismo xDrive MSport con il retrotreno sterzante e il pacchetto Executive Drive sorprende per la sua leggerezza: fra le curve gli oltre 1800 kg di peso sembrano svanire e, considerato il passo molto lungo, la maneggevolezza non delude affatto (limitato il rollio). Ben supportati dall’efficiente cambio automatico (morbido e rapido negli inserimenti degli otto rapporti), i 340 cavalli spingono con notevole vigore (verosimili le prestazioni dichiarate, “0-100” in appena 5,3 secondi e 250 km/h di velocità massima), ma sempre in modo vellutato e discreto: l’insonorizzazione dell’abitacolo è attenta. Lo sterzo, mai troppo pesante (anche scegliendo le due modalità più sportive delle cinque selezionabili con i tasti nel tunnel, che variano anche le risposte di motore e cambio), è preciso e abbastanza diretto. Di elevato livello il comfort: le sospensioni assorbono con efficacia le sconnessioni, nonostante i pneumatici sportivi 245/40 R 20 montati all’avantreno e 275/35 R 20 al retrotreno (1.130 euro). Sostenuti i consumi segnalati dal computer di bordo alla fine del test, su veloci strade extraurbane: 7,3 km/l (13,0 km/l il dato dichiarato).

Secondo noi

Pregi
> Comfort. Buche e rumori non “arrivano” ai passeggeri.
> Guida. Divertente, una bella sorpresa per un’auto così lunga.
> Spazio. Abbonda sia per le persone sia per i bagagli.

Difetti
> Accessori. Il retrotreno sterzante e le sospensioni pneumatiche sono determinanti per conferire all’auto un comfort e un comportamento dinamico di notevole livello, ma sono optional e fanno lievitare il prezzo (già elevato) di altri 5.290 euro.
> Cinture di sicurezza. Non sono regolabili in altezza.
> Dotazione di sicurezza. Il cruise control adattativo e la frenata automatica d’emergenza ad alta velocità dovrebbero essere di serie per un’auto così costosa.

SCHEDA TECNICA
Carburante benzina
Cilindrata cm3 2998
No cilindri e disposizione 6 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 250 (340)/5500-6500 giri
Coppia max Nm/giri 450/1380-5200
Emissione di CO2 grammi/km 177
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 250
Accelerazione 0-100 km/h (s) 5,3
Consumo medio (km/l) 13
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 509/190/154
Passo cm 307
Peso in ordine di marcia kg 1835
Capacità bagagliaio litri 610/1800
Pneumatici ant. - post.(di serie) 245/45 - 275/40 R19
BMW Serie 6 Gran Turismo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
25
17
17
11
18
VOTO MEDIO
3,2
3.227275
88
Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
16 ottobre 2017 - 18:25
Sembra meglio di quello schifo della 5gt, ma prenderei un 540i... O magari una 550i...
Ritratto di twinturbo
16 ottobre 2017 - 19:47
Io Kia Stinger V6. A prestazioni stiamo là (forse un po' meglio la Coreana), sospensioni adattive pure, livrea quasi (stilemi specifici dei marchi a parte). Però una bellabotta di euro risparmiati
Ritratto di Dirk
16 ottobre 2017 - 20:38
Ma... Kia è premium??
Ritratto di twinturbo
16 ottobre 2017 - 20:44
Cosa intende per premium? Non è una domanda a perdere, è solo che fondamentalmente ognuno ne ha un concetto personalizzato, e quindi meglio intendersi da subito
Ritratto di Dirk
16 ottobre 2017 - 20:50
Beh, BMW è premium, Mercedes è premium, Audi è premium. E Kia è premium??
Ritratto di twinturbo
16 ottobre 2017 - 21:38
No. Kia non è tedesca :(
Ritratto di twinturbo
16 ottobre 2017 - 21:38
No. Kia non è tedesca :(
Ritratto di twinturbo
16 ottobre 2017 - 21:38
No. Kia non è tedesca :(
Ritratto di Dirk
16 ottobre 2017 - 22:12
Non ho chiesto quello ma altro. Attento a girare le padelle che rovescia il contenuto.:-))
Ritratto di twinturbo
17 ottobre 2017 - 06:49
Allora, solo perché è Lei, cerco di allargare la risposta. Kia per una GTtiona con di circa 5mt con motore V6 da 370cv capace di uno 0-100 in meno di 5 sec e velocità max di 270kmh, il tutto con impianto frenante brembo, sospensioni elettroniche attive con ammortizzatori a gas, cambio sequenziale 8 marce ecc.ecc. Per tutto ciò dicevo e non solo, visti i sedili e volante a regolazione elettrica e riscaldabili, l' head up display, l'impianto HK con 15 elementi ecc.ecc., dicevo tutto ciò lo offrirà a circa 55 mila euro. Quindi penso sia tutt' altro che premium, altrimenti la cifra richiesta sarebbe stata almeno una volta e mezzo tanto a parità di contenuti,, anzi probabilmente senza nemmeno le cinture regolabili in altezza :)
Pagine