PRIMO CONTATTO

Jeep Compass: Piacciono motore e cambio, non il rumore

Profondamente rinnovata, quest’auto ha un inedito e brillante 2.2 turbodiesel da 163 CV, abbinato a un cambio manuale preciso e veloce. Ma l’insonorizzazione lascia a desiderare.

13 aprile 2011
  • Prezzo (al momento del test)

    € 31.000
  • Consumo medio

    15,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    172 grammi/km
  • Euro

    5
Jeep Compass
Jeep Compass 2.2 CRD 163 CV Limited 4WD
Una “faccia” nuova

Da poco in vendita, la versione aggiornata della Jeep Compass (è lunga 445 cm, quattro più di prima) si riconosce per il frontale completamente diverso da quello con i piccoli fari tondi della precedente versione, in stile Jeep d’annata. Modificate anche le fiancate, ora meglio protette da un fascione di plastica nera; mentre la coda si distingue per i paraurti arrotondati e per i diversi fanali. Cambiano anche i motori: mandati in pensione il 2.4 a benzina e il 2.0 a gasolio (entrambi Euro 4), arriva un 2.2 turbodiesel (di origine Mercedes, ennesima eredità dell’operazione Daimler Chryser di alcuni anni fa). Questo quattro cilindri common-rail è a norma Euro 5 ed eroga 136 cavalli se abbinato alla sola trazione anteriore (altra novità: prima la Compass era solo 4x4) o 163 cavalli nel caso delle versioni a trazione integrale (come quella del test). Al momento, non sono previste alternative, nemmeno a benzina. Due gli allestimenti: Sport e Limited. Il primo offre, tra l’altro, gli airbag per la testa, il climatizzatore manuale, la radio con lettore di mp3 e le ruote in lega di 17”; il secondo, cerchi di 18”, climatizzatore automatico e sedili in pelle. Tuttavia, non si capisce perché gli airbag laterali, ormai forniti di serie anche in molte utilitarie, per la Compass si debbano pagare a parte, e ben 450 euro. A proposito di prezzi, si va da un minimo di 27.000 euro per la Compass 2.0 CRD Sport 2WD, a un massimo di 31.000 per la versione che abbiamo guidato (la 2.0 CRD Limited con trazione 4x4).

Finiture migliorate

Le novità della Jeep Compass proseguono nell’abitacolo, ora con materiali di migliore qualità (specie per i rivestimenti delle porte, morbidi al tatto) e con un inedito volante a tre razze. La plancia conserva le piacevoli forme arrotondate di quella del precedente modello (ristilizzato solo due anni fa); nella consolle spiccano nuovi e più moderni comandi per il climatizzatore. L’interno si segnala anche per la notevole disponibilità di ampi portaoggetti: ce ne sono due di fronte al passeggero anteriore e altri fra i sedili, che sono larghi e soffici, oltre che rivestiti con pelle di qualità. Peccato che, dietro, si stia comodi soltanto in due: chi siede al centro del divano (che ha il comodo schienale reclinabile all’indietro) deve fare i conti con un invadente portalattine, che toglie tutto lo spazio per le gambe. Non è granché la capienza del bagagliaio (da 328 a 269 litri) che, in compenso, ha una forma regolare e ganci per “fermare” il carico.

A trazione 4x4 solo quando serve

Su strada, la Jeep Compass 2.2 CRD Limited si dimostra agile e sicura. Normalmente il 95% delle coppia va alle ruote anteriori e solo il restante 5% a quelle posteriori. Quando il sistema elettronico che gestisce la trazione 4x4 “capisce” (grazie ai dati rilevati da sensori e analizzati dalla centralina) che una o entrambe le ruote potrebbero slittare, trasferisce (tramite una frizione) parte della trazione alle ruote posteriori. Per muoversi meglio nel fango o nella neve, basta tirare una levetta fra i sedili anteriori, così si blocca il differenziale centrale, ripartendo la coppia al 50% fra avantreno e retrotreno, finché non si superano i 15 km/h. Oltre questa velocità, la percentuale varia a seconda delle condizioni di guida, ma sempre privilegiando le ruote anteriori. Il brioso 2.2 a gasolio da 163 cavalli asseconda andature brillanti, e i 9,8 secondi dichiarati dalla casa per raggiungere i 100 km/h partendo da fermi, ci sono sembrati alla sua portata (proprio come i 201 km/h di velocità massima). Viceversa, i 15,2 chilometri con un litro di media non ci paiono del tutto realistici (lo verificheremo presto con i nostri strumenti per una prova su alVolante). Tornando alla guida, il cambio manuale a sei rapporti è veloce negli inserimenti; meno riuscito lo sterzo, leggero e poco pronto nel rispondere ai comandi del guidatore. Ma quel che dà più fastidio è la rumorosità causata dal motore e dal rotolamento dei pneumatici, avvertibile ad ogni andatura.

Secondo noi

PREGI
> Cambio. Veloce, preciso e con il pedale della frizione leggero da premere.
> Motore. È brillante e pronto anche ai bassi regimi.
> Sedili. Sono ampi, soffici, molto comodi e rivestiti con pelle di qualità.

DIFETTI
> Airbag laterali. Incredibile che un’auto da 31.000 euro non li includa nel prezzo; chi li vuole deve sborsare 450 euro.
> Rumorosità. Elevata, anche per via della scarsa insonorizzazione dell’abitacolo.
> Sterzo. Manca di precisione e di prontezza: nella guida veloce mostra tutti i suoi limiti.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2143
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 120 (163)/3600-4200
Coppia max Nm/giri 320/1400-3600
Emissione di CO2 grammi/km 172
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione Sistema di trazione integrale permanente a gestione elettronica (ECC) con modalità di bloccaggio ‘Lock’
Freni anteriori Dischi autoventilanti
Freni posteriori Dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 4448/1812/1663
Passo cm 2635
Peso in ordine di marcia kg 1680-1730
Capacità bagagliaio litri 328/1279
Pneumatici (di serie) 215/55R18 BSW
Le misure del fuoristrada Capacità di guado 27,9 cm; angolo di attacco 20°; angolo di uscita 32°; Angolo di dosso 20°
Jeep Compass
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
27
25
29
26
34
VOTO MEDIO
2,9
2.893615
141
Aggiungi un commento
Ritratto di volvo96
13 aprile 2011 - 21:25
bella ma è davvero strano l'assenza di serie degli airbag laterali.... ma se l'alleanza con mercedes è sciolta come mai che gli da i motori??
Ritratto di Mister Grr
13 aprile 2011 - 21:57
quando c'era ancora daimler chrysler, è solo un aggiornamento questo.
Ritratto di audi94
13 aprile 2011 - 21:45
1
ma che brutta!!!
Ritratto di Claus90
13 aprile 2011 - 21:57
bruttina
Ritratto di Mister Grr
13 aprile 2011 - 21:57
ma io trovo un insulto all'intelligenza umana il non mettere di serie gli airbag laterali su un auto da 31 mila euro.
Ritratto di ghighen
14 aprile 2011 - 20:43
Sarò un po' buzzurro, ma a me sinceramente degli airbag laterali non me ne frega proprio nulla ! Quello che invece trovo non solo incredibile, ma assurdo ed inaccettabile è che un'auto studiata principalmente per il tempo libero, per chi nei week end vuole prendere la propria jeep, caricarci la famiglia ed andare a sciare o al mare, abbia a disposizione un bagagliaio di 300 litri !! soprattutto dopo aver speso circa 30.000 €uro. Il massimo dell'avventura che ti consente questa Jeep è prendere i rollerblade ed andare al parco. Peccato, perchè la linea sembra finalmente decente e gli interni molto curati, ma con un bagagliaio così misero, non la si può usare nemmeno per la spesa al supermercato !
Ritratto di paolo22to
13 aprile 2011 - 22:43
Bella, interni classici e curati, ottimi motori, peccato davvero per il bagagliaio.
Ritratto di Daniele G54
14 aprile 2011 - 07:52
Premesso che è GRAZIOSA, nulla di più, ma neanche di meno, TECNOLOGICAMENTE a livello della concorrenza di PREZZO (Ssangyong, Kia, ASX, Qashqai) con PRESTAZIONI posssibili solo alla ASX, come IMMAGINE compete con brand SUPERIORI (Rav 4, Tiguan, IX35): io ho la prima serie, i 15 con un litro li fa, in 100.000 km non mi ha dato mezzo problema, ma questo è solo un RESTYILING, la macchina è la medesima, il motore un mercedes validissimo ma vecchiotto, si dice che la FIAT rivoluzionerà tutto entro 2 anni: se finisce come il modello precedente, dove dal concessionario ho ottenuto (carte alla mano) uno SCONTO DEL 18% può valerne la pena, diversamente rischi di guidare un'auto obsoleta da subito. Devo cambiare la mia tra un anno, vorrei ancora un'auto di quel segmento-fasciadiprezzo-prestazioni-immagine e chiedo: potrà essere questa o è meglio puntare su modelli con una storia più certa? Mi scoccia gettare qualche migliaio di euro in svalutazione per vedere uscire un pianale giulietta o un motore multijet.
Ritratto di GiulianoBA
14 aprile 2011 - 11:23
Sono andato a visionarla in concessionaria. Molto bella ma...non è previsto il cambio automatico. Com'è possibile immaginare di vendere un auto del genere senza prevederlo? Fiat è sempre la stessa.
Ritratto di cris25
14 aprile 2011 - 12:40
1
la trovavo già brutta prima ma ora ancor di più per via di questo frontale maggiormente stravolto e per non parlare degli interni che li trovo brutti e non all'altezza dell'auto...insomma questa jeep non mi piace e secondo me in italia non sarà molto apprezzata!!!
Pagine