PRIMO CONTATTO

Mazda CX-5: grintosa non solo d’aspetto

Abbiamo guidato in anteprima la nuova sportiveggiante suv della casa giapponese, che sarà in vendita da aprile. È agile e, con il “2200” a gasolio da 150 cavalli, anche brillante. Ma l’insonorizzazione lascia a desiderare.

23 novembre 2011
  • Prezzo (al momento del test)

    € 26.000
  • Consumo medio

    22,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    119 grammi/km
  • Euro

    6
Mazda CX-5
Mazda CX-5 2.2 D 150 CV Evolve 2WD
Tre motori e due tipi di trazione

Con questa CX-5 la Mazda debutta tra le suv non troppo grandi (l’auto è lunga 456 cm) e dall’aspetto sportiveggiante. Le forme muscolose, i parafanghi anteriori bombati e il lunotto inclinato danno alla Mazda CX-5 quel pizzico di “cattiveria” che non passa inosservato. Tre i motori fra cui scegliere: il 2.0 a benzina da 165 cavalli e due diesel (già Euro 6) biturbo, il 2.2 da 150 cavalli (quello dell’auto del test) e un altro di pari cilindrata da 175 CV. Quest’ultimo c’è solo con la trazione integrale, gli altri sono proposti anche sulla Mazda CX-5 a due ruote motrici (quelle anteriori). Tutti e tre i motori possono avere il cambio manuale o quello automatico (entrambi a sei rapporti). È ancora presto per parlare di allestimenti e di prezzi: l’auto sarà dietro le vetrine delle concessionarie italiane da aprile dell’anno prossimo. Comunque, alla Mazda già preannunciano che per la CX-5 punteranno molto sul prezzo: non sarà elevato in rapporto alla ricca dotazione. In attesa di poterlo confermare, possiamo dare per certo che la versione meno costosa con il “2000” a benzina partirà da 22.900 euro. Per quella con il 2.2 turbodiesel da 150 CV, il cambio automatico e la trazione 4x4 dovrebbero bastare poco meno di 30.000 euro (compreso il navigatore); circa 1.500 euro in più per quella da 175 cavalli.

Spaziosa e austera

La vettura del test è ancora di preserie, con particolari non definitivi. Invece, la plancia è proprio quella della Mazda CX-5 che sarà in vendita: ben realizzata e con materiali morbidi al tatto, ha un aspetto po’ francescano (come tutto l’interno), che stride con la carrozzeria dalla linea frizzante. In ogni caso, non mancano né i portaoggetti (numerosi e capienti), né lo spazio per i passeggeri: in quattro si viaggia comodi (sedili e divano sono ampi e ben imbottiti). Anche il baule della Mazda CX-5 ha una buona capienza (da 468 a 1620 litri) e, a divano giù, un piano di carico che resta piatto; tuttavia, come per tutte le suv, la soglia di carico è piuttosto alta da terra (76 cm). Tornando al divano, è diviso in tre parti, che si ripiegano da sole tirando due pratiche leve nelle pareti del bagagliaio.

Maneggevole e brillante

Su strada la Mazda CX-5 con il 2.2 turbodiesel da 150 CV e la trazione anteriore mantiene quel che promette il suo aspetto: è divertente. Pronto fin dai bassi regimi, il “2200” allunga con vigore fino a sfiorare i 5000 giri, assecondato da un cambio manuale rapido e preciso. Tant’è che i 9,4 secondi dichiarati per raggiungere i 100 km/h partendo da fermi e i 197 km/h di velocità massima ci sono sembrati alla sua portata. Ben piazzata sulle ruote di 17 pollici e con una taratura poco morbida degli ammortizzatori, la Mazda CX-5 affronta la curve con una grinta che non ci si aspetta da una suv, mantenendosi sempre ben stabile. Non male anche la frenata, benché l’impianto non ci sia parso molto resistente alla fatica (ma, lo ricordiamo, stiamo parlando di un’auto ancora suscettibile di miglioramenti). Quelli che, invece, non è detto si riusciranno a eliminare nella a CX-5 di serie sono i frusci aerodinamici: già a 130 km/h danno fastidio. Lo verificheremo con un’approfondita prova su strada, insieme ai consumi effettivi: quelli omologati dalla Mazda (22,2 km/l nel ciclo misto) ci sono sembrati piuttosto ottimistici.

Secondo noi

PREGI
> Guida. Agile e stabile, la CX-5 diverte.
> Motore. È pronto e vivace a tutti i regimi.

DIFETTI
> Fruscii. Già a 130 km/h diventano molto evidenti.
> Interno. È austero, e la plancia non è accattivante come la carrozzeria.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 2184
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/4500
Coppia max Nm/giri 380/1800-2600
Emissione di CO2 grammi/km 119
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 454/184/167
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg n.d.
Capacità bagagliaio litri 500/n.d.
Pneumatici (di serie) 225/65 R 17
La Mazda CX-5 è disponibile con il 2.0 a benzina da 165 cavalli e due diesel (già Euro 6) biturbo: il 2.2 da 150 CV e un altro di pari cilindrata da 175 CV. Quest’ultimo c’è solo con la trazione integrale,mentre gli altri motori sono abbinati alla trazione anteriore. Tutti e tre i motori possono avere il cambio manuale o quello automatico (entrambi a sei rapporti).
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
2.2 G Skyactiv 2WD n.d. B 1997 165/121 n.d. n.d. 16,7 139 n.d.
2.2 D Skyactiv 2WD n.d. D 2184 150/110 n.d. n.d. 22,2 119 n.d.
2.2 D Skyactiv 4WD n.d. D 2184 175/129 n.d. n.d. 22,2 119 n.d.
Mazda CX-5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
117
77
40
11
14
VOTO MEDIO
4,1
4.050195
259
Aggiungi un commento
Ritratto di gig
23 novembre 2011 - 13:31
.
Ritratto di Sprint105
23 novembre 2011 - 13:45
se sono troppo lunghi, poi mi rompo
Ritratto di jb007
23 novembre 2011 - 15:32
ma nn mi convince...
Ritratto di GL91
23 novembre 2011 - 16:43
Mi piace molto, è una delle novità più interessanti di questo periodo, offre tecnologia all' avanguardia e motori brillanti, veramente un bel prodotto.
Ritratto di multiair
23 novembre 2011 - 17:03
IO INVECE AMO LE PLANCE SEMPLICI, BEN PROGETTATE, COSTRUITE E PRAGMATICHE...
Ritratto di sandman972
23 novembre 2011 - 17:22
A me i SUV non piacciono come filosofia...ma devo ammettere che come linea questo mi piace molto. Anche perchè mi da l'impressione che abbiano fatto un ritorno alle linee della prima Mazda 3, che ho sempre amato (infatti ce l'ho da 6 anni), cancellando quelle della 3 nuova che non mi convincono...spero che anche la prossima media ricalchi questo aspetto. :-)
Ritratto di anton79
23 novembre 2011 - 19:07
.... e una pressa in giro ....119 g CO2.....ma quando mai......
Ritratto di marlon84
23 novembre 2011 - 19:15
4
c'è l'abbiamo in famiglia.. ottima, a parte lo sterzo tosto come una pietra e la scarsa trazione in alcune condizioni (abbiamo la 2wd col 2.0 dci...), per il resto gran cambio, gran motore, ma poco spaziosa e un po rumorosa, ma come linea mi piace piu la mazda, il frontale è decisamente piu bello, poi de gustibus..
Ritratto di IchLiebeCorsa84
23 novembre 2011 - 21:12
Il miglior SUV in questa categoria resta l'ASX Mitsubishi. Costa uguale, ma è più compatta, è 4WD e i suoi 150 HP arrivano da un 1.8 (e non da un esagerato 2.2); poi ha una linea che deve piacere, ma i contenuti a mio avviso ci sono tutti.
Ritratto di multiair
23 novembre 2011 - 21:32
MA NE SIAMO SICURI O E' UN ERRORE? Se dovessi scegliere tra qashqai, asx e questa mazda, sceglierei quest'ultima! LA LINEA E' EMOZIONANTE, GLI INTERNI SONO FATTI COME PIACE A ME (ALMENO A PRIMA VISTA) E LE DOTI DINAMICHE NON SONO MALE...
Pagine